Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Piazzale Costalta: un disastro a cielo aperto

Pubblicato

-

Continua l’esodo di Piazzale Costalta cominciato nel 2018; risultato di un’amministrazione comunale incapace all’ascolto dei cittadini e delle minoranze in consiglio.

Già da tempo a Pinè si parlava della riqualificazione di Piazzale Costalta con la volontà di abbellire il centro del paese e di ridurre il traffico veicolare per garantire maggiore sicurezza pedonale ;questa azione secondo molti sarebbe fonte di attrazione turistica.

Le minoranze, allora di erano chieste che prezzo avrebbe avuto questa riqualificazione per le attività commerciali presenti nella zona e avevano ascoltato la preoccupazione popolare per quanto riguarda la soppressione di molti posti auto.

Pubblicità
Pubblicità

Incontri popolari sono stati fatti, proposte e petizioni  presentate, erano state raccolte anche 274 firme in cui si richiedevano modifiche al progetto del comune, ma niente da fare, l’amministrazione si è inalberata sul progetto iniziale ed è andata avanti per la sua strada; ora in centro a Baselga sono in corso i lavori.

Una possibile soluzione ala mancanza di parcheggi sarebbe potuta essere quella di un parcheggio interrato proprio sotto la piazza. Tralasciando tutti gli incontri e le petizioni fatte, di cui è stato già ampiamente scritto, noi della “Voce del Trentino” siamo andati ad ascoltare l’opinione di alcuni commercianti locali.

Per ora questo disastro a cielo aperto sta creando solo problemi , è un cantiere a cielo aperto, un disastro che mi creerà enormi problemi durante il periodo estivo, non è giuso che si facciano questi tipi di lavoro durante il momento culminante della stagione. Io al posto del sindaco avrei ascoltato le opinioni e le esigenze dei commercianti, noi non siamo mai stati interpellati .Il primo cittadino dovrebbe ascoltare le  necessità dei suoi compaesani, e secondo me questo non è stato fatto, hanno fatto tutto loro. A me sembra di dover affrontare per la seconda volta  la problematica del Covid; dopo il periodo di chiusura totale, io mi trovo davanti ad un disagio non indifferente a causa dei lavori, questo cantiere mi ha chiuso quasi completamente gli accessi al locale.”  

Pubblicità
Pubblicità

Così si esprime il proprietario del “Caffè 46” molto frequentato dai giovani ed ora in difficoltà a causa del cantiere che copre completamente la visuale del bar e che impedisce il passaggio all’interno del locale.

Concordi a queste sono le opinioni che provengono dal negozio di ferramenta ed utili “Pinè Gas”.

Dure parole provengono anche dal proprietario del supermercato “Ravanelli”, anche questo a ridosso della piazza:”La piazza probabilmente diventerà molto bella ma purtroppo è lesiva per le aziende, non è possibile che ci sia impedito il passaggio delle automobiliMi viene da pensare ad una persona anziana che voglia venire a fare la spesa nel mio negozio in che modo possa farlo se non in macchina ; dovrà venire a piedi da un parcheggio magari molto distante?

Vorrei chiedere al sindaco se vuole imitare ciò che è stato fatto a Pergine; lì è stata chiusa una strada intera per preservarla in quanto storica ed ora le aziende che vi erano sono chiuse e le case  sono decadenti… è questa la fine che vogliamo fare?” Sorge dunque spontanea la domandaperché questa piazza è stata fatta in questo  modo se nessuno la trova utile ma lesiva?”

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza