Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Piazzale Costalta: un disastro a cielo aperto

Pubblicato

-

Continua l’esodo di Piazzale Costalta cominciato nel 2018; risultato di un’amministrazione comunale incapace all’ascolto dei cittadini e delle minoranze in consiglio.

Già da tempo a Pinè si parlava della riqualificazione di Piazzale Costalta con la volontà di abbellire il centro del paese e di ridurre il traffico veicolare per garantire maggiore sicurezza pedonale ;questa azione secondo molti sarebbe fonte di attrazione turistica.

Le minoranze, allora di erano chieste che prezzo avrebbe avuto questa riqualificazione per le attività commerciali presenti nella zona e avevano ascoltato la preoccupazione popolare per quanto riguarda la soppressione di molti posti auto.

Pubblicità
Pubblicità

Incontri popolari sono stati fatti, proposte e petizioni  presentate, erano state raccolte anche 274 firme in cui si richiedevano modifiche al progetto del comune, ma niente da fare, l’amministrazione si è inalberata sul progetto iniziale ed è andata avanti per la sua strada; ora in centro a Baselga sono in corso i lavori.

Una possibile soluzione ala mancanza di parcheggi sarebbe potuta essere quella di un parcheggio interrato proprio sotto la piazza. Tralasciando tutti gli incontri e le petizioni fatte, di cui è stato già ampiamente scritto, noi della “Voce del Trentino” siamo andati ad ascoltare l’opinione di alcuni commercianti locali.

Per ora questo disastro a cielo aperto sta creando solo problemi , è un cantiere a cielo aperto, un disastro che mi creerà enormi problemi durante il periodo estivo, non è giuso che si facciano questi tipi di lavoro durante il momento culminante della stagione. Io al posto del sindaco avrei ascoltato le opinioni e le esigenze dei commercianti, noi non siamo mai stati interpellati .Il primo cittadino dovrebbe ascoltare le  necessità dei suoi compaesani, e secondo me questo non è stato fatto, hanno fatto tutto loro. A me sembra di dover affrontare per la seconda volta  la problematica del Covid; dopo il periodo di chiusura totale, io mi trovo davanti ad un disagio non indifferente a causa dei lavori, questo cantiere mi ha chiuso quasi completamente gli accessi al locale.”  

Pubblicità
Pubblicità

Così si esprime il proprietario del “Caffè 46” molto frequentato dai giovani ed ora in difficoltà a causa del cantiere che copre completamente la visuale del bar e che impedisce il passaggio all’interno del locale.

Concordi a queste sono le opinioni che provengono dal negozio di ferramenta ed utili “Pinè Gas”.

Dure parole provengono anche dal proprietario del supermercato “Ravanelli”, anche questo a ridosso della piazza:”La piazza probabilmente diventerà molto bella ma purtroppo è lesiva per le aziende, non è possibile che ci sia impedito il passaggio delle automobiliMi viene da pensare ad una persona anziana che voglia venire a fare la spesa nel mio negozio in che modo possa farlo se non in macchina ; dovrà venire a piedi da un parcheggio magari molto distante?

Vorrei chiedere al sindaco se vuole imitare ciò che è stato fatto a Pergine; lì è stata chiusa una strada intera per preservarla in quanto storica ed ora le aziende che vi erano sono chiuse e le case  sono decadenti… è questa la fine che vogliamo fare?” Sorge dunque spontanea la domandaperché questa piazza è stata fatta in questo  modo se nessuno la trova utile ma lesiva?”

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]

Categorie

di tendenza