Connect with us
Pubblicità

Trento

Tim accende la banda ultralarga nelle “aree bianche” di 54 comuni del Trentino

Pubblicato

-

Il progetto di dotare il Trentino di una rete Internet ultraveloce accelera e raggiunge nuove aree bianche (periferiche) della Provincia.

Dopo le attivazioni delle scorse settimane in diversi Comuni da parte di Open Fiber, oggi è  Tim La società di telecomunicazioni ha reso disponibili i collegamenti ad alta velocità nelle “aree bianche” di 54 comuni distribuiti sull’intero territorio, attraverso l’accensione di circa  388 armadi stradali collegati alla fibra ottica.

Grazie a questo intervento infrastrutturale, effettuato in sinergia con la Provincia autonoma di Trento e con le l’amministrazioni locali, oltre 45mila unità immobiliari possono usufruire già da subito dei servizi a banda ultralarga fino a 200 Mbps: cittadini ed aziende trentine delle aree interessate (la lista è in calce al testo) possono contattare il proprio gestore telefonico, o altre società operanti sul libero mercato, per attivare i nuovi contratti.

PubblicitàPubblicità

Grazie a questa importante consegna, Tim completa la prima fase di interventi urgenti per lo sviluppo della banda ultralarga nella provincia di Trento, a seguito dell’emergenza Covid-19.

Soddisfazione viene espressa dall’assessore provinciale allo sviluppo economico Achille Spinelli“Il Trentino ha fame di connettività, soprattutto nelle aree bianche, ovvero quelle periferiche non interessanti commercialmente per i gestori telefonici. La Provincia autonoma di Trento si è impegnata a sostenere la digitalizzazione dei territorio affinché aziende e cittadini trovino risposte alla necessità di accedere alla rete in maniera stabile e veloce. L’economia trentina, vedi nelle vallate agricoltura e turismo, ha bisogno della Rete per sviluppare e consolidare il proprio business. Lo stesso vale per i giovani. La crisi Covid ha reso evidente la centralità di internet per qualsiasi territorio”.

L’iniziativa di Tim ha dato tempestiva risposta, attraverso un intenso programma di attivazioni, alle disposizioni emergenziali arrivate dalle principali Istituzioni e Autorità del Paese, con particolare riferimento all’articolo 82 del decreto “Cura Italia” per l’emergenza Covid-19, all’Ordinanza della Presidenza del Consiglio e alle misure urgenti di Agcom riguardanti i servizi a banda larga e ultralarga.

Pubblicità
Pubblicità

Un insieme di misure che richiedevano agli operatori di adottare ogni utile iniziativa atta a potenziare le infrastrutture di rete e a garantirne il funzionamento e l’operatività, migliorandone la disponibilità, la qualità e la capacità di gestire i picchi di traffico in questa fase.

“Questa importante iniziativa nelle cosiddette ‘aree bianche’ del Trentino, vale a dire in quelle zone finora escluse da ogni programma di cablaggio per questioni di mercato, rappresenta un passaggio fondamentale per il superamento del digital divide nei piccoli centri e nelle località meno abitate della regione – dichiara  Massimo Tarsi, Responsabile Field Operations Line Trentino Alto Adige di Tim -. La banda ultralarga, infatti, consente di abilitare servizi di grande valore per famiglie e imprese e soprattutto durante la fase di grave emergenza per il Paese ha dato risposta alla grande richiesta di connettività per lo smart working e la didattica a distanza, contribuendo concretamente in questo modo allo sviluppo dei territori finora mai raggiunti dall’ecosistema digitale. Un grande sforzo infrastrutturale che vedrà protagonista Tim anche in futuro a sostegno delle imprese e delle comunità locali”.

Tim ha sviluppato in un arco di tempo di soli 3 mesi il proprio piano di accensione della fibra ottica nelle “aree bianche” dei 54 comuni trentini (totalmente o parzialmente scoperti) interessati dai piani di cablaggio in tecnologia Fttc (fiber to the cabinet), a beneficio di un consistente bacino di cittadini ed imprese del territorio.

Il piano ha richiesto un’intensa attività di interventi infrastrutturali, realizzati in piena fase emergenziale, per soddisfare la maggiore domanda di connettività da parte del mercato nelle zone rurali e a bassa densità abitativa del Paese, nell’ottica di sostenere soprattutto lo Smart working e la didattica online.

Completata questa prima fase di interventi urgenti, Tim resta a disposizione delle Istituzioni centrali e locali per valutare la praticabilità di ulteriori interventi infrastrutturali che dovessero rendersi possibili per superare situazioni di digital divide nel Paese.

Per assicurare connessioni ultrabroadband nei comuni non ancora raggiunti dalla fibra, inoltre, Tim conferma il proprio impegno per la diffusione di connessioni ultrabroadband basate sulla tecnologia FWA (Fixed Wireless Access).

Questo l’elenco dei comuni interessati dai recenti interventi nelle “aree bianche”: Ala, Amblar-Don, Andalo, Avio, Balsega di Piné, Bedollo, Besenello, Borgo d’Anaunia, Borgo Valsugana, Brentonico, Calceranica al Lago, Caldonazzo, Calliano, Canazei, Carano, Castelnuovo, Cavalese, Cavareno, Cis, Civezzano, Cles, Faedo, Fai della Paganella, Lavis, Levico Terme, Mezzocorona, Mezzolombardo, Moena, Molveno, Mori, Nogaredo, Nomi, Novaledo, Novella, Pomarolo, Predazzo, Romeno, Ronzone, Roverè della Luna, Rovereto, Ruffrè, San Michele all’Adige, Sanzeno, Sarnonico, Sfruz, Spormaggiore, Sporminore, Terre d’Adige, Tione di Trento, Tre Ville, Trento (aree grigie), Villa Lagarina, Ville d’Anaunia, Volano.all’Adige, Sanzeno, Sarnonico, Sfruz, Spormaggiore, Sporminore, Terre d’Adige, Tione di Trento, Tre Ville, Trento (arre grigie), Villa Lagarina, Ville d’Anaunia, Volano.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Piccoli sottomarini privati, il nuovo sogno degli esploratori
    Dalle tranquille avventure sulla superficie dell’acqua all’eccitante esplorazione delle profondità dei fondali marini a bordo dell’ultimo e più sensazionale giocattolo marino: il sottomarino personale. Leggero da trasportare in macchina e comodo da tenere nei garage dei superyatch, il nuovo trend subacqueo prenderà il posto dei numerosi sport d’avventura fin’ora sperimentati. Costruito per esplorare i fondali […]
  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]
  • Dall’America arriva lo “specchio della verità”, racconta quanto sei dimagrito e quanto sei in forma
    “Specchio spettro delle mie brame.”: iniziava così la celebre frase della matrigna di Biancaneve che intimava il suo specchio interrogandolo per assicurarsi ogni giorno il primato di più bella del reame nella nota favola. Se questa è la fantasia, uno strumento simile è ora disponibile anche nella realtà, dando un supporto concreto e mirato alla […]

Categorie

di tendenza