Connect with us
Pubblicità

L antipatico

Italiani popolo di razzisti

Pubblicato

-


E poi, tutto d’un tratto, quello italiano è diventato il popolo più razzista d’Europa. Ben peggio dei cugini francesi o dei padri delle leggi razziali tedeschi. Insomma, passano i secoli, ma i problemi rimangono gli stessi.

Il popolo Italiano viene da molto lontano, ha un’identità consacrata in tutto il mondo, perché i nostri padri, nonni e trisavoli, hanno fatto grande questa Nazione.

Abbiamo un territorio invidiabile, mangiamo bene e siamo un popolo pieno di sorrisi e con grande cuore. Però siamo diventati razzisti. Lo dicono tutti.

Pubblicità
Pubblicità

E meno male che abbiamo “i democratici” che con la loro eterna attitudine propagandista atta ad un unico obiettivo (il potere), mette pezze ovunque.  Così ci ritroviamo a dover regolarizzare 600 mila clandestini, venuti in Italia grazie allo sporco mercato dei “barconi”, alimentato dalle Ong.

Per poi farli lavorare nei campi di pomodori sotto caporalato. Con 4 milioni di italiani a reddito di cittadinanza, pare che quel lavoro non lo possa fare nessuno.

Ma adesso nemmeno i “clandestini regolari”, dal momento che il reddito lo percepiranno anche loro.

Quindi i pomodori, per quest’anno, verranno su da soli. Però, siamo razzisti. Ne abbiamo accolti, in meno di 10 anni, oltre 4 milioni perché siamo razzisti.

Siamo così tanto razzisti, che i “boldriniani” ce l’hanno anche spiegato in parlamento. Però non ci hanno ancora spiegato come mai perderemo migliaia di partite Iva a causa di una crisi sanitaria.

Ah già, cosa centra con il razzismo? Forse non molto, ma sappiamo che pochi kebabbari versano l’Iva e che il mercato della droga in piazza Dante, esclusiva dei nigeriani, non è tassabile.

Ci sono delle regole da rispettare, ma siccome siamo razzisti gli altri non le rispettano. Strana teoria questa. Mascherine e distanze da rispettare, quarantene da fare al rientro dall’estero, impossibilità di abbracciare i parenti.

Ma se sei una che costa 4 milioni regalati ad Al-Shabab, allora sei una vip e tutto questo non vale; sarebbe razzismo.

Per non far vedere che siamo razzisti, molti hanno manifestato nelle piazze in onore di Geroge Perry Floyd, un afro-americano pluri-pregiudicato, giunto al suo sesto arresto e ucciso durante un’operazione di Polizia negli States.

Queste manifestazione anti-razziste sono arrivate da oltreoceano dopo aver visto una vera e propria rivolta ai danni dei grossi store americani. Le paia di scarpe Nike sparite non si contano nemmeno più.

Serviranno per le prossime manifestazioni americane, l’unico popolo forse più razzista del nostro. Già, perché forse in America esisteva il KKK. Le manifestazioni europee invece, si sono limitate a imbrattare muri e opere d’arte, e qualsiasi cosa storica che abbia richiamato in qualche modo il razzismo.

Perfino “Via col Vento” e i dolci “Moretti” sono stati banditi. Del resto, “i democratici”, sia nostri che d’oltre oceano, si stanno muovendo in simbiosi per far cadere la credibilità della cattivissima destra. Quella che ha riportato gli States tra i big economici del mondo e quella che tanto fa paura alle poltrone italiane e che stava regolarizzando… il razzismo, appunto.

Siamo così tanto razzisti che qualcuno ha avuto la brillante idea di far cantare l’inno nazionale ad un uomo di colore in occasione della finale di Coppa Italia.

Un pseudo artista reduce da “Amici” della De Filippi. Sergio Sylvestre aveva questa bella occasione. Cantare l’inno in diretta nazionale. Peccato che non ne conosceva le parole, e che abbia chiuso con il pugno. Chiuso. Propaganda democratica, appunto.

Quella propaganda democratica che si è chiusa in villa per decidere cosa fare in futuro di tutti i solidi che l’Europa ci darà per la crisi sanitaria. In parlamento si stava stretti. Quella “propaganda democratica” che ha permesso a un comico di dire che gli italiani con i propri risparmi possono fare ciò che vogliono, ma poi ha assunto un manager per dire che 2 mila euro sarà il tetto massimo per i contanti.

Del resto siamo un popolo di razzisti, dobbiamo essere castigati. Quella stessa propaganda democratica che aveva tra le sue fila l’europarlamentare Dacia Valent che un giorno pronunciò queste parole: “Italiani bastardi, Italiani di merda. Siete la peggio che la razza bianca abbia mai prodotto. Che possano i vostri figli morire nelle culle o non essere mai partoriti.” Ha ragione! Siamo troppo razzisti.

Non è andata meglio con la Kienge. Ma del resto loro sono di colore, possono dire queste cose. Siamo noi i razzisti. Anzi, forse a pensarci bene bene, l’Italiano, è anche un po’ ipocrita.

Un po’ ipocrita, come coloro che vietano le sagre di paese, le feste e gli assembramenti per il Covid, ma piazzano la Festa dell’Unità a Modena che durerà solamente un mese.

Ma davvero a questa “propaganda democratica” frega qualcosa della comunità? Una domanda ce la dobbiamo fare.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella19 minuti fa

A Nanno si festeggia San Biagio con le “trippe delivery”

Fiemme, Fassa e Cembra2 ore fa

Scoperto laboratorio della cocaina a Canazei: in manette un 35enne albanese

Trento2 ore fa

Tamponi fasulli: i clienti pagavano mille euro. Pronto il registro con i nomi dei ‘furbetti’ del test

Trento2 ore fa

In Trentino nel 2021 boom di richieste di reddito o pensione di cittadinanza

Trento2 ore fa

Quando si terranno i saldi Uniqlo e cosa sarà possibile acquistare

Trento3 ore fa

Segnana: “Itea, le nuove regole riguardano gli alloggi a canone moderato e non a canone sostenibile”

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

Scontro tra due auto al bivio per Andalo, in località Rocchetta: illesi i conducenti

Trento5 ore fa

Giorno della Memoria, Fugatti: «Il ricordo sia di stimolo a consolidare i valori della pace e della serena convivenza sociale»

Riflessioni fra Cronaca e Storia5 ore fa

I salvatori di bambini ebrei e l’ “Einstein della matematica”

Alto Garda e Ledro5 ore fa

Sarca: nuovo incontro con i Bacini montani, chieste modifiche al progetto

Trento6 ore fa

Casino di bersaglio di Corso Buonarroti: via libera allo studio di fattibilità sullo storico edificio

Alto Garda e Ledro6 ore fa

Quando la passione per la pittura accomuna e fa sognare

Trento6 ore fa

PNRR, ieri l’incontro col ministro Giorgetti sui progetti del sistema Trentino

Rovereto e Vallagarina6 ore fa

Incendio nei boschi tra Pomarolo e Pedersano, vigili del fuoco al lavoro

Alto Garda e Ledro8 ore fa

Riva del Garda: riparte Time Out

Trento4 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento3 settimane fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento3 settimane fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento2 settimane fa

Fugatti: «Per ora la scuola tiene. Ma siamo pronti a valutare nuovi provvedimenti»

Trento1 settimana fa

Coronavirus: 4 vittime e 885 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Altri 336 contagi da Coronavirus nelle Valli del Noce

Rovereto e Vallagarina2 settimane fa

Infermiera no vax di Rovereto muore di Covid a soli 57 anni: aveva deciso di non curarsi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

Hotel di lusso nello spazio, dal 2022 la possibilità di soggiornare a 320 km di altezza

Il turismo spaziale è sempre più vicino a diventare realtà, completando la sua offerta con la realizzazione di un hotel di lusso nello spazio. Dopo aver visto Elon…

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un grande parco…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

Categorie

di tendenza