Connect with us
Pubblicità

Fiemme, Fassa e Cembra

Fugatti a Cavalese: “Prosegue l’impegno per sostenere la sanità nelle valli”

Pubblicato

-

Accolti dai vertici della struttura – il direttore Pierantonio Scappini e i responsabili di alcuni reparti – il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti e l’assessore provinciale alla salute, Stefania Segnana si sono recati questa mattina all’ospedale di Cavalese, accompagnati dal direttore generale di Apss, Paolo Bordon, e dal dirigente del Dipartimento salute e politiche sociali della Provincia, Giancarlo Ruscitti.

La visita, come per altri plessi della rete ospedaliera trentina, è servita per fare il punto della situazione dopo la fase più impegnativa dell’emergenza Covid e anche per testimoniare la vicinanza delle istituzioni provinciali al personale dell’ospedale che è stato molto impegnato negli scorsi mesi a causa della pandemia.
“Il sistema sanitario trentino, con i suoi ospedali di valle – ha sottolineato il presidente Fugatti – ha saputo fare squadra di fronte ad un’emergenza sconosciuta. E questo grazie anche alla grande professionalità e umanità del personale, caratteristiche che abbiamo visto in tutte le visite che abbiamo fatto. Oggi si conferma quanto forte sia il rapporto tra la comunità locale e il suo ospedale. Siamo convinti che il sistema sanitario non possa essere organizzato solo a livello centrale ma che invece si debba investire sul territorio. Nel 2026 anche il Trentino ospiterà le Olimpiadi e dobbiamo pensare anche a questo lavorando ai progetti per il futuro di questo ospedale”.

“Oggi – ha aggiunto l’assessore Segnana – siamo venuti a portare il nostro ringraziamento a tutta la struttura, ai medici, agli infermieri, agli Oss, a tutte le persone che lavorano in questo ospedale e che in questi mesi di emergenza Covid hanno veramente dato il massimo per garantire alla comunità la miglior assistenza. E’ un ospedale che ha ricevuto tanti pazienti Covid e si è dovuto reinventare. Abbiamo dovuto riorganizzare gli spazi per accogliere i pazienti, ma ha risposto molto bene”.

PubblicitàPubblicità

Il presidente della Comunità Territoriale della Val di Fiemme Giovanni Zanon e la Procuradora del Comun general de Fascia Elena Testor hanno consegnato al personale dell’ospedale due targhe che testimoniano la gratitudine e la vicinanza della comunità locale per il lavoro che è stato fatto e che viene assicurato ogni giorno dalla struttura.

Entrambi hanno sottolineato la volontà di manifestare vicinanza e gratitudine da parte delle istituzioni locali e della comunità al personale dell’ospedale che ha lavorato con professionalità e sensibilità umana in un periodo molto impegnativo.

Alla visita hanno partecipato anche i consiglieri provinciali Gianluca Cavada, Pietro de Godenz e Luca Guglielmi che hanno dichiarato:  «Esprimiamo particolare soddisfazione per l’iniziativa della Comunità territoriale della Val di Fiemme e del Comun General de Fascia, nelle persone della Procuradora e Senatrice Elena Testor e dei Sindaci di Valle, per aver organizzato il momento di ringraziamento e di riflessione tenutosi stamane presso l’Ospedale di Cavalese, al quale ha preso parte anche il Presidente Fugatti, accompagnato dall’assessore Segnana, dal dott. Bordon e dal dott. Ruscitti: l’occasione è stata propizia per ringraziare gli operatori sanitari che durante questi lunghi mesi di pandemia si sono prodigati senza sosta a difesa della salute pubblica, rimettendo al centro del dibattito pubblico la competenza della sanità trentina e la dedizione dei suoi spesso dimenticati operatori. La grave situazione sanitaria che abbiamo vissuto ha però dimostrato la centralità degli ospedali di valle, baluardi della difesa di uno dei più fondamentali dei diritti e capaci, come constatato, di affrontare grandi sfide nonostante le ridotte dimensioni: riteniamo quindi che questa esperienza debba far riflettere la politica tutta sull’importanza dei nosocomi periferici i quali, visto anche il sempre maggiore sovraccarico degli ospedali centrali, devono tornare “al centro” della politica sanitaria ed essere costantemente valorizzati. In particolare, l’Ospedale di Cavalese, presidio di riferimento per le valli di Fiemme, Fassa e Cembra, è da tempo al centro di una lungaggine burocratica che, ancora oggi, impedisce di determinarne con certezza il futuro, con conseguente preoccupazione dei valligiani e degli operatori sanitari che ivi lavorano. Ringraziamo quindi il Presidente Fugatti per le parole di attenzione e di apprezzamento nei confronti del nostro Ospedale e, anche in vista delle Olimpiadi, auspichiamo che allo stesso siano trovati spazi e risorse adeguate, quantomeno fino alla realizzazione della nuova struttura ospedaliera».

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]
  • La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando “il razzo più potente di sempre”
    Dopo l’ultima missione di Apollo del 1972, l’agenzia aerospaziale americana Nasa si prepara a riportare l’uomo sulla Luna, testando nel deserto di Utah quello che ha definito “ il razzo più potente di sempre”, lo Space Launch System. Questo razzo farà parte della missione Artemide che in un solo lancio riuscirà a portare l’equipaggio insieme […]

Categorie

di tendenza