Connect with us
Pubblicità

Trento

Movida abisso senza ritorno: la drammatica lettera di un commerciante del centro storico di Trento

Pubblicato

-


Dopo l’aggressione alle Forze dell’Ordine di Largo Carducci, avvenuta l’altro giorno in largo Carducci, c’è da chiedersi se stiamo assistendo ad una deriva morale post-Covid, una prova generale di rivolta sociale, o i prodromi di una alienazione collettiva data dall’incertezza per il futuro, soprattutto da parte della gioventù, pesantemente penalizzata dall’aggravarsi della crisi generale preesistente.

Sia come sia la situazione sta degenerando e merita una seria attenzione sia dal punto di vista dell’ordine pubblico come dal punto di vista sociologico.

E va considerato che stiamo parlando di una movida a cui mancano migliaia di studenti ora assenti per la pandemia in corso.

Pubblicità
Pubblicità

La Voce del Trentino è da sempre portavoce delle istanze dei cittadini penalizzati da prepotenze, ingiustizie e vessazioni e in tale veste riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera disperata di un commerciante del centro vessato dai vandalismi senza ritegno del “popolo della movida”:

“Sono il titolare di una attività commerciale in via S.Maria Maddalena a Trento aperta ogni giorno dalle ore 08:00 alle ore 19:00.

Da due o tre anni a questa parte sto vivendo una situazione insostenibile che penalizza pesantemente la mia attività. Questo in quanto più o meno quattro giorni alla settimana quando apro il mio locale mi trovo davanti a quello che si può definire un teatro di guerra a causa della movida che avviene in zona pressoché ogni sera.

Pubblicità
Pubblicità

In sostanza al mio arrivo è consuetudine che io mi trovi a dover pulire sputi sulla mia vetrina, abbondanti tracce di urina e vomito nella rientranza del salone, a volte imbrattamento di muri antistanti con scritte spray, quantità enormi di bottiglie vuote lasciate a terra, spesso infrante, con conseguente pericolo che io mi tagli. Non si contano resti di cibo e di involucri gettati a terra.

Questa situazione comporta che io mi trovi ad operare una profonda pulizia e sanificazione prima di iniziare la mia attività, raccogliendo anche i cocci lasciati la notte, costringendomi così a dover arrivare al lavoro molto prima, consumando inoltre una notevole quantità di prodotti igienizzanti, allo scopo di offrire alla clientela un accesso decente e privo di pericoli.

Pubblicità
Pubblicità

Questa situazione penosa e pericolosa è vissuta anche dagli abitanti e dai colleghi che hanno attività commerciali nella zona, con i quali mi sono spesso confrontato. Abbiamo più volte chiesto alle autorità comunali di intervenire, ma senza successo, hanno installato delle telecamere ma non hanno sortito alcun effetto.

Mi rendo conto che la situazione è difficile anche per le Forze dell’Ordine, forse prive di mezzi, ma come cittadino soffro un profondo disagio, per non dire disperazione, per come vengo provato da un degrado che non sembra cessare.” (lettera firmata)

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]
  • “Regalati il Molise”:case vacanze gratis per rilanciare turismo e piccoli borghi
    Nell’anno in cui l’emergenza sanitaria ha rotto tutti gli schemi del classico turismo legato alle grandi mete e alle vacanze tradizionali, una delle regioni più piccole d’Italia ha deciso di riaprire i confini del turismo con una particolare iniziativa aperta al mondo: “ Regalati il Molise perché il Molise è un regalo speciale”. L’annuncio arriva […]
  • Cortina d’Ampezzo plastic- free: da luglio stop a plastica in ristoranti, bar ed eventi
    Preservare la salute del pianeta e del nostro futuro è diventato una delle urgenze più importanti del momento, tanto da impegnare associazioni governative internazionali e Governi di tutto il mondo per trovare una soluzione efficacie alle problematiche ambientali. Dallo sfruttamento delle energie rinnovabili, alla raccolta differenziata, molte sono le soluzioni fino ad ora utilizzate per […]

Categorie

di tendenza