Connect with us
Pubblicità

Politica

Cia risponde a Ianeselli: “Dopo la limitazione di un diritto costituzionalmente garantito… in arrivo i gulag?”

Pubblicato

-

Franco Ianeselli se la prende con il consigliere provinciale Claudio Cia e non vuole assolutamente che si candidi per le elezioni comunali di Trento.

Cia replica attraverso un comunicato molto «pepato» e molto critico nei confronti del candidato della sinistra tirando in ballo persino i gulag dove morirono milioni di persone torturate dai regimi tanti cari a Ianeselli.

«Quando le proposte politiche scarseggiano – esordisce la nota di Cia – le idee e le buone intenzioni vengono di solito sostituite da attacchi, più o meno gratuiti: ecco che allora il candidato sindaco della coalizione di centro-sinistra (triste che tra 7 partiti che lo sostengono non siano in grado di partorire una proposta al giorno per il miglioramento della città) Franco Ianeselli, se la prende con il sottoscritto, reo di aver dichiarato alcuni mesi fa che – nel caso in cui il Coordinamento provinciale di AGIRE per il Trentino ritenesse opportuno chiederlo – sarei disposto a scendere in campo alle elezioni di Trento per contribuire alla riuscita del buon risultato elettorale»

Pubblicità
Pubblicità

Secondo il segretario di Agire per il Trentino «pare strano che proprio ciò che Ianeselli trova incomprensibile se avviene nelle altre coalizioni, avvenga con naturalezza all’interno di quella che lo vede come leader maximo e che nessuno se ne sorprenda».

Poi il consigliere tira in ballo Monica Baggia che presidente di Trentino Trasporti – per la verità in scadenza (ma questo ai nostri fini importa poco visto che le elezioni comunali avrebbero dovuto tenersi a maggio, e la sua candidatura è nell’aria già da qualche bel mesetto) – invece di piegarsi alle logiche del proprio candidato sindaco e dimettersi, non solo non lo fa, ma sfrutta anche la mediaticità politica che il ruolo le garantisce per lanciare attacchi alla Giunta provinciale (solo pochi giorni fa si lamentava della carenza di bus in vista della riapertura delle scuole di settembre) oppure per siglare importanti accordi come quello per la costruzione dell’officina per i treni, del valore di circa 41 milioni di euro (cosa che – se si fosse dimessa nei mesi scorsi, come giustificato dalle solerti apprensioni del Ianeselli – non avrebbe potuto fare).

E ancora: «Ma nemmeno l’ambito lavorativo da cui proviene il candidato alla carica di sindaco di Trento è immune da tali logiche: posto che prima di candidarsi alla carica di Segretario Cgil (come candidato unico con la certezza di vittoria come nelle migliori tradizioni dei Paesi comunisti) il barbuto compagno di Ianeselli, Andrea Grosselli, avrebbe potuto benissimo lasciare le sue cariche “attive” di Presidente del Fondo di Solidarietà del Trentino (posizione da cui attacca – a sua volta – la Giunta provinciale) ecc., visto che pare difficile adempiere con efficienza a tutte le cariche detenute dando risposte ai cittadini, ciò in effetti, dovrebbe essere “incomprensibile ed umiliante”»

Pubblicità
Pubblicità

«Al contrario di Ianeselli – conclude Cia –  al sottoscritto non è mai passato per la testa di limitare un diritto costituzionalmente garantito quale quello all’elettorato passivo, soprattutto se applicato agli “oppositori politici”. Se questo è l’inizio, figuriamoci la prosecuzione: il gulag, d’altronde è sempre dietro l’angolo».

Dopo quelle di Cia arrivano anche le bordate di Moranduzzo che attacca l’ex sindacalista che ha criticato la possibile discesa i campo anche del consigliere leghiste alle prossime comunali di Trento:  «Constato per l’ennesima volta Ianeselli ha paura di una mia possibile candidatura alle elezioni comunali a Trento: stia tranquillo e pensi piuttosto alla sua campagna elettorale e a non imporre il suo punto di vista agli altri candidati. Penso che ognuno di noi abbia ancora l’opportunità di valutare se proporre la propria candidatura o meno, nella più totale libertà e senza vincoli. Saranno le rispettive segreterie di partito a fare le proprie valutazioni in merito. Invito quindi il candidato Sindaco Ianeselli a lavorare per la sua campagna elettorale, senza intromettersi in quella di altri. Se lui ha paura di me – conclude Moranduzzo –  io non ho paura di lui. Una mia possibile candidatura è nel segno dell’amore che provo per la mia città: non vorrei mai che questa finisca in mano ad un ex sindacalista».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Dalle centrali solari, al recente parco eolico: Sudafrica sempre più green e sostenibile
    Sono sempre di più le nazioni in Africa che utilizzano fonti rinnovabili per coprire il fabbisogno di energia, aumentando così la possibilità di sviluppo nel rispetto dell’ambiente. A partire dal sud del continente, dove Btswana e Namibia stanno collaborando alla costruzione di alcune centrali solari con l’agenzia americana Power Africa, per arrivare a guadagnare un […]
  • L’hotel di ghiaccio più grande del mondo, Ice Hotel e il fascino temporaneo dell’arte ghiacciata
    Ogni anno dal 1990 a soli 200 km dal circolo polare articolo, prende vita l‘iconica struttura temporanea che ha fatto del ghiaccio, delle sue immense forme e della natura che lo circonda punto di forza e di incredibile successo. Si tratta dell’Ice Hotel in Svezia, l’hotel di ghiaccio più grande del mondo, che ogni anno […]
  • Hyperloop, viaggiare a 1.000 Km/h: il primo test per il treno supersonico
    Un progetto nato con un solo obiettivo: battere tutti per sviluppare il treno più veloce al mondo. Si tratta di un progetto molto ambizioso nato nel 2013 da uno scritto di Elon Musk e sviluppato negli anni da diverse realtà tra cui la Virgin. Il treno promette di viaggiare a 1.000 km/h via terra su un […]
  • L’anima del Metallo. Luce e calore in un design d’autore
    L’entusiasmo esplosivo ed elegante di Laura Giorgi non passa inosservato. Dirigente aziendale, mamma, artista partecipa al successo dell’azienda di famiglia, metalcenter con il papà Luciano e la sorella Annalisa. Il suo racconto inizia con dei ricordi: “fin da bambina sento parlare e lavoro nel mondo dei metalli. Di loro mi sono innamorata, come può succedere per […]
  • Nasce il Giardino dei Sensi, il percorso sensoriale per scoprire profumi, sapori e rumori della natura
    Ognuno dei nostri sensi ci regala una visione unica del mondo. Quello che riesce a guidare il nostro inconscio più profondo, legando la sfera emotiva con ricordi e profumi è sicuramente l’olfatto, il più antico e potente dei sensi, l’unico che può aiutare ad acquisire un benessere psicofisico per allentare la tensione. In quest’ottica, è […]
  • Tesla lancia sul mercato una tequila di lusso: l’ultima folle idea di Elon Musk
    Dal colosso Tesla, a Paypal, fino alla rincorsa verso il pianeta rosso con Space X, Elon Musk, noto imprenditore della Silicon Valley,  ha fatto della sua stravaganza, della genialità e della voglia di innovare un marchio di successo, portando sempre sul mercato progetti brillanti e vincenti. Con l’ultima idea ha invece deciso di sorprendere, abbandonando […]
  • Sostenibilità metropolitana, Taipei offre il grattacielo ruotante e autosufficiente: appartamenti disponibili a 30 milioni di dollari
    Oggi come non mai, le grandi metropoli stanno ottimizzando i propri tempi e spazi rinnovando il proprio skyline cittadino con progetti futuristici programmati per essere sostenibili, e alimentati da energie rinnovabili, quindi totalmente ad impatto zero e autosufficienti. In questa visione di architettura verde, Taipei ha costruito un incredibile torre – grattacielo residenziale ecosostenibile: l’Agorà […]
  • Amazon mette in vetrina i big del lusso: arriva la nuova piattaforma “Luxury Store”
    In uno mondo ormai sempre più digitalizzato, il noto colosso dell’ e- commerce, Amazon sta per sbarcare anche sulle piazze più lussuose, lanciando una sua personalissima piattaforma dedicata all’abbigliamento di lusso: Luxury Store. La piattaforma, che dovrebbe debuttare inizialmente negli Usa per poi allagarsi a livello internazionale, ha l’obbiettivo di attrarre i grandi distributori in […]
  • Biologico, settore in continua crescita: nasce il progetto sostenibile “Distretto Bio Sardegna”
    Una parte del settore alimentare finanzia i piccoli imprenditori che hanno fatto del loro terreno e delle loro coltivazioni una filiera sana e controllata: il cibo biologico. La scelta e il consumo del biologico è aumentato esponenzialmente a livello nazionale e internazionale grazie alla vendita dei prodotti a chilometro zero che puntano sull’integrità del prodotto […]

Categorie

di tendenza