Connect with us
Pubblicità

Politica

Cia risponde a Ianeselli: “Dopo la limitazione di un diritto costituzionalmente garantito… in arrivo i gulag?”

Pubblicato

-

Franco Ianeselli se la prende con il consigliere provinciale Claudio Cia e non vuole assolutamente che si candidi per le elezioni comunali di Trento.

Cia replica attraverso un comunicato molto «pepato» e molto critico nei confronti del candidato della sinistra tirando in ballo persino i gulag dove morirono milioni di persone torturate dai regimi tanti cari a Ianeselli.

«Quando le proposte politiche scarseggiano – esordisce la nota di Cia – le idee e le buone intenzioni vengono di solito sostituite da attacchi, più o meno gratuiti: ecco che allora il candidato sindaco della coalizione di centro-sinistra (triste che tra 7 partiti che lo sostengono non siano in grado di partorire una proposta al giorno per il miglioramento della città) Franco Ianeselli, se la prende con il sottoscritto, reo di aver dichiarato alcuni mesi fa che – nel caso in cui il Coordinamento provinciale di AGIRE per il Trentino ritenesse opportuno chiederlo – sarei disposto a scendere in campo alle elezioni di Trento per contribuire alla riuscita del buon risultato elettorale»

Pubblicità
Pubblicità

Secondo il segretario di Agire per il Trentino «pare strano che proprio ciò che Ianeselli trova incomprensibile se avviene nelle altre coalizioni, avvenga con naturalezza all’interno di quella che lo vede come leader maximo e che nessuno se ne sorprenda».

Poi il consigliere tira in ballo Monica Baggia che presidente di Trentino Trasporti – per la verità in scadenza (ma questo ai nostri fini importa poco visto che le elezioni comunali avrebbero dovuto tenersi a maggio, e la sua candidatura è nell’aria già da qualche bel mesetto) – invece di piegarsi alle logiche del proprio candidato sindaco e dimettersi, non solo non lo fa, ma sfrutta anche la mediaticità politica che il ruolo le garantisce per lanciare attacchi alla Giunta provinciale (solo pochi giorni fa si lamentava della carenza di bus in vista della riapertura delle scuole di settembre) oppure per siglare importanti accordi come quello per la costruzione dell’officina per i treni, del valore di circa 41 milioni di euro (cosa che – se si fosse dimessa nei mesi scorsi, come giustificato dalle solerti apprensioni del Ianeselli – non avrebbe potuto fare).

E ancora: «Ma nemmeno l’ambito lavorativo da cui proviene il candidato alla carica di sindaco di Trento è immune da tali logiche: posto che prima di candidarsi alla carica di Segretario Cgil (come candidato unico con la certezza di vittoria come nelle migliori tradizioni dei Paesi comunisti) il barbuto compagno di Ianeselli, Andrea Grosselli, avrebbe potuto benissimo lasciare le sue cariche “attive” di Presidente del Fondo di Solidarietà del Trentino (posizione da cui attacca – a sua volta – la Giunta provinciale) ecc., visto che pare difficile adempiere con efficienza a tutte le cariche detenute dando risposte ai cittadini, ciò in effetti, dovrebbe essere “incomprensibile ed umiliante”»

Pubblicità
Pubblicità

«Al contrario di Ianeselli – conclude Cia –  al sottoscritto non è mai passato per la testa di limitare un diritto costituzionalmente garantito quale quello all’elettorato passivo, soprattutto se applicato agli “oppositori politici”. Se questo è l’inizio, figuriamoci la prosecuzione: il gulag, d’altronde è sempre dietro l’angolo».

Dopo quelle di Cia arrivano anche le bordate di Moranduzzo che attacca l’ex sindacalista che ha criticato la possibile discesa i campo anche del consigliere leghiste alle prossime comunali di Trento:  «Constato per l’ennesima volta Ianeselli ha paura di una mia possibile candidatura alle elezioni comunali a Trento: stia tranquillo e pensi piuttosto alla sua campagna elettorale e a non imporre il suo punto di vista agli altri candidati. Penso che ognuno di noi abbia ancora l’opportunità di valutare se proporre la propria candidatura o meno, nella più totale libertà e senza vincoli. Saranno le rispettive segreterie di partito a fare le proprie valutazioni in merito. Invito quindi il candidato Sindaco Ianeselli a lavorare per la sua campagna elettorale, senza intromettersi in quella di altri. Se lui ha paura di me – conclude Moranduzzo –  io non ho paura di lui. Una mia possibile candidatura è nel segno dell’amore che provo per la mia città: non vorrei mai che questa finisca in mano ad un ex sindacalista».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • A Bologna l’economia circolare in edilizia diventa realtà: arriva il nuovo asfalto 100% riciclato
    Un’edilizia circolare sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale risulta una strada imprescindibile per il futuro dello sviluppo economico. Il riciclo dei materiali promette infatti oltre ad una sensibile riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento, anche un’ottima soluzione per ottimizzare costi e ricavi. In un simile contesto risulta fondamentale lavorare sulla ridefinizione del ciclo produttivo […]
  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]

Categorie

di tendenza