Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

A Cles riapre Palazzo Assessorile con “Le cinque chiavi gotiche e altre meraviglie”, la prima mostra dopo il lockdown

Pubblicato

-

Con una conferenza stampa tenutasi giovedì 11 giugno, è stata presentata la mostra “Le cinque chiavi gotiche e altre meraviglie”, una mostra su Cles per Cles.

Visibile dal 13 giugno al 29 novembre prossimi a Palazzo Assessorile di Cles, apre le porte alla prima esposizione allestita dopo il lockdown causato dall’epidemia di Coronavirus, e sarà inaugurata sabato prossimo, 13 giugno, alle ore 17 in piazza Municipio.

Il Sindaco di Cles, Arch. Ruggero Mucchi, ricorda che è stato investito parecchio denaro per il restauro di monumenti storici, chiese, e, primo fra tutti, Palazzo Assessorile, e si dice grato a chi ha saputo investire sul recupero di questi beni culturali, che ora ci si impone di conservare e valorizzare.

Pubblicità
Pubblicità

Prosegue Mucchi: “Abbiamo voluto organizzare il museo del territorio clesiano, e vi chiederete: perchè allora portare tutti a Palazzo Assessorile se il museo è sul territorio? Abbiamo adottato questa strategia per dare maggior consapevolezza ai residenti del patrimonio culturale che hanno in mano, e lo sottovalutano. Vogliamo gettare un seme forte ai nostri concittadini, ai nonesi, ai trentini, ed ai turisti; chiediamo ai clesiani di venire a Palazzo Assessorile a vedere questo estratto del patrimonio artistico.

Ad esempio la Pala dell’Assunta che si trova nella Chiesa Parrocchiale è posizionata a 3 metri da terra, e non la apprezziamo; qui sarà posizionata a distanza zero, si potrà osservare da vicino. Così si potranno ammirare, anche se per poco tempo, alcune tele della Chiesa dei Frati Francescani, delle chiesette delle frazioni, oggetti di Cles provenienti da varie parti del Trentino e perfino da Innsbruck, molte delle quali, a mostra ultimata, si potranno visitare nei siti di provenienza”.

L’Assessore alla Cultura Avv. Vito Apuzzo sottolinea il considerevole numero di mostre allestite finora a Palazzo Assessorile, e non solo a carattere locale, ma italiano, europeo, e talvolta anche internazionale, ma pone l’accento su questa esposizione, quale dimostrazione che anche chi vive a Cles potrà scoprire nella mostra ‘cose mai viste’, in tutto 240 tra opere ed oggetti d’arte.

Pubblicità
Pubblicità

La curatrice della mostra, Dott.ssa Lucia Barison, spiega: “Saranno posti in mostra oggetti di valore inestimabile; vogliamo raccontare la storia di Cles ai suoi abitanti ed ai turisti. La mostra è stata posizionata su tutti e 4 i piani del Palazzo, e si snoda attraverso un percorso storico e cronologico, 4500 anni, partendo dall’archeologia, passando attraverso arte, storia, cultura popolare, fino ad arrivare ai giorni nostri, e sarà come una ‘Camera delle meraviglie’. Il percorso espositivo sarà anche virtuale, grazie a dei visori messi a disposizione dei visitatori che si potranno immedesimare nella storia a 360°.”

Pubblicità
Pubblicità

Il Sindaco Mucchi enfatizza sul discorso che i clesiani per primi devono conoscere il proprio paese: “Le cinque chiavi gotiche è un titolo bello ed evocativo, ispirato a 5 chiavi rinvenute a Cles tra il XII° e il XV° secolo, è stato scelto anche per incuriosire. Cles in francese significa ‘chiave’, e deriva anche dal latino Clavis (chiave): Cles è stato sempre la chiave del territorio, del commercio, dei trasporti, della comunicazione, dei rapporti con i borghi confinanti. A breve poi sarà attiva una app per smartphone e cellulari che automaticamente segnalerà luoghi di interesse storico, con didascalie e racconti”.

Continua con un’anticipazione: “Ci sono molte pubblicazioni dedicate a Cles e alla Val di Non, ma ora, grazie alla collaborazione con la ‘Pro Cultura Centro Studi Nonesi’ si sta realizzando un volume improntato interamente sulla storia di Cles, e avrà come curatore il Dott. Alberto Mosca; il volume uscirà l’anno prossimo”.

Nell’ambito dell’esposizione saranno organizzate diverse serate, con installazioni temporanee, ed interventi a tema con esperti, studiosi, e storici; gli eventi saranno visibili in diretta su Facebook, Instagram e Youtube del Comune di Cles.

Verranno anche organizzate visite guidate alle frazioni ed alle chiese di Cles.

Anticipando l’apertura, vengono proiettati alcuni trailer pubblicitari della mostra, e anteprime di video realizzati appositamente per questo evento da vari collaboratori, tra i quali Stefano Benedetti, Alessandro Bezzi, Luca Bezzi, Gianluca Fondriest, Gabrio Girardi, Michele Bellio, Marco Rauzi.

La mostra è curata da Lucia Barison con la collaborazione di Marcello Nebl, Gianluca Fondriest, Alessandro Bezzi, Alberto Mosca e Stefano Benedetti con Gabrio Girardi per la realtà Virtuale; Laura Paternoster ha collaborato per l’Assessorato alla Cultura del Comune di Cles; Sara Lorengo, Maria d’Ambrosio e Veronica Gebelin hanno curato i percorsi dedicati alle scuole.

La mostra è stata organizzata con il contributo di: Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol, Provincia Autonoma di Trento, Consorzio Bim dell’Adige; main partner: Cassa Rurale Val di Non; sponsor: Apt Val di Non, Zadra Snc.

Calendario eventi, orari ed info sul sito del Comune di Cles

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Piccoli sottomarini privati, il nuovo sogno degli esploratori
    Dalle tranquille avventure sulla superficie dell’acqua all’eccitante esplorazione delle profondità dei fondali marini a bordo dell’ultimo e più sensazionale giocattolo marino: il sottomarino personale. Leggero da trasportare in macchina e comodo da tenere nei garage dei superyatch, il nuovo trend subacqueo prenderà il posto dei numerosi sport d’avventura fin’ora sperimentati. Costruito per esplorare i fondali […]
  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]
  • Dall’America arriva lo “specchio della verità”, racconta quanto sei dimagrito e quanto sei in forma
    “Specchio spettro delle mie brame.”: iniziava così la celebre frase della matrigna di Biancaneve che intimava il suo specchio interrogandolo per assicurarsi ogni giorno il primato di più bella del reame nella nota favola. Se questa è la fantasia, uno strumento simile è ora disponibile anche nella realtà, dando un supporto concreto e mirato alla […]

Categorie

di tendenza