Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Devastazioni e vandalismi ex Bimac, Fugatti: «Stupore e tanta preoccupazione»

Pubblicato

-

Dopo l’incendio all’ex Bimac si scoprono vandalismi e devastazione del patrimonio pubblico presso una struttura quasi pronta per tornare nelle mani dei roveretani. I danni sono stimati in oltre un milione di euro.

Le vittime in questa vicenda sono solo i cittadini della città della Quercia che da troppi anni subiscono atteggiamenti da parte di delinquenti che creano un doppio danno alla società: uno che è il mancato rispetto delle regole, l’altro il danno economico.

Una città, quella di Rovereto,  forse da troppi anni sotto scacco di un manipolo di delinquenti che ancora impuniti girano per le strade

Pubblicità
Pubblicità

«Per Rovereto è necessaria maggior sicurezza e i responsabili – a nostro parere – dovrebbero ripagare, una volta presi – i loro danni facendo anche lavori socialmente utili» – spiegano a riguardo Mara Dalzocchio e Willy Angeli della Lega che attaccano i «soliti noti».

«Questi soggetti rovinano i territorio appiccando roghi a tralicci, alle macchine della polizia municipale e non solo.  Quanto successo all’ex Bimac è solo l’ultimo caso. Un fatto increscioso che segue un percorso di devastazione che è solo l’ultimo di una lunga serie. Poco fa sono stati inoltre tagliati tutti i cavi della Tim. Ci troviamo di fronte a persone che non hanno alcuna forma di rispetto per il denaro, la proprietà pubblica e il benessere dell’intera comunità perché guardano esclusivamente al loro piccolo interesse, al sentirsi uomini nel compiere atti senza alcuna motivazione, nel gettare denaro pubblico in un momento in cui sempre di più si deve prestare attenzione a questo» – concludono i due rappresentanti della Lega

Nella giornata di ieri anche il governatore Fugatti è stato sul posto per rendersi conto dei danni. 

Pubblicità
Pubblicità

«Con i tecnici stiamo valutando quanto ci vorrà prima che l’intera struttura possa essere consegnata ma sicuramente da parte della Provincia ci sarà il massimo impegno affinchè non ci siano ulteriori ritardi.»

Pubblicità
Pubblicità

Queste le sue parole dopo essersi recato a Rovereto per verificare di persona quanto avvenuto l’altra notte nell’area dell’ex Bimac interessata da un furioso incendio nella zona dei garages e nel contempo vandalizzata ad opera di ignoti.

Il presidente Fugatti era accompagnato, tra gli altri, dall’assessore allo Sviluppo Economico, Achille Spinelli, dal presidente dell’ITEA, Salvatore Ghirardini, e dal sindaco di Rovereto, Francesco Valduga.

«Da un lato stupore per quanto accaduto – ha affermato il presidente – e dall’altra parte fiducia nelle autorità competenti perchè sono sicuro che presto sapranno dare una risposta a questo brutto episodio. Volevamo renderci conto di persona l’entità di questi gravi fatti – ha proseguito Fugatti – che mettono a rischio nell’immediato la consegna di un’opera molto attesa da Rovereto. È importante capire i motivi di questi vandalismi. Un compito affidato a chi di competenza, ma è ovvio che la preoccupazione è tanta»

Il sopralluogo è iniziato nel garage, dove i danni sono particolarmente ingenti perchè le fiamme, oltre ad annerire l’intero ambiente, hanno interessato la struttura del solaio. Nella palazzina danneggiata dai vandali sono state divelte molte porte, scardinati i termosifoni e distrutti diversi sanitari.

Il tutto proprio nel momento in cui il cantiere, che negli anni ha subito vari ritardi, era a buon punto e mancava davvero poco per la consegna. In questa zona, ai margini del rione di Santa Maria, l’ITEA sta realizzando nuovi uffici per l’Azienda sanitaria e nel contempo alcuni appartamenti da affittare a canone moderato.

L’incendio dell’altra notte è stato contenuto e spento in fretta grazie al pronto intervento dei Vigili del fuoco di Rovereto.

L’indomani, nel sopralluogo dei tecnici per la conta dei danni, ci si è resi conto che non sono state solo le fiamme a provocare danni, ma che prima del rogo alcuni vandali erano entrati nella palazzina.

Alle forze dell’ordine ora il compito di fare luce sui due episodi nella speranza di dare un nome a responsabili di questo episodio che al momento presenta molti lati oscuri.

(l.d.)

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]
  • Dall’America arriva lo “specchio della verità”, racconta quanto sei dimagrito e quanto sei in forma
    “Specchio spettro delle mie brame.”: iniziava così la celebre frase della matrigna di Biancaneve che intimava il suo specchio interrogandolo per assicurarsi ogni giorno il primato di più bella del reame nella nota favola. Se questa è la fantasia, uno strumento simile è ora disponibile anche nella realtà, dando un supporto concreto e mirato alla […]
  • Dall’amore per il bello alla passione per l’antico e il moderno: il mondo di Zanella Arredamenti
    Esistono alcuni luoghi agli angoli delle strade o nei piccoli borghi cittadini in cui la sola visita equivale sempre ad un’esperienza piena di ricordi, emozioni vissute e storia. Entrare in un negozio di antiquariato infatti, è un po’ come viaggiare nel tempo: scoprire un mondo di oggetti che non esiste più per qualcuno ma che […]
  • Uno sguardo a Kazan, un microcosmo di stili e culture che vivono in armonia
    A circa 820 kilometri da Mosca, dove i fiumi Volga e Kazanka si uniscono, si erge da oltre 1000 anni la splendida capitale della repubblica del Tatarstan: Kazan. Il suo splendore e le sue innumerevoli caratteristiche l’hanno portata ad essere nominata, nel 2005, la Terza Capitale della Russia (appellativo a cui può essere ufficialmente associata […]
  • Riscoprire il turismo lento in Italia, con le mini crociere fluviali
    Una parte della penisola Italiana è composta da un piccolo mosaico di isole e canali che insieme rappresentano la perfetta geometria di un mondo pieno di fascino. Riscoprire una dimensione lenta del turismo, attraverso gli imperdibili itinerari fluviali italiani è uno dei modi migliori per visitare questo mondo. Le crociere fluviali in houseboat sono in […]
  • Il rosmarino e le sue innumerevoli caratteristiche che fanno bene alla salute
    Il rosmarino è un arbusto perenne e sempreverde del genere della Salvia, originario dell’area mediterranea. Questa pianta, infatti, cresce nelle zone litoranee, macchia mediterranea, dirupi sassosi e assolati dell’entroterra, dal livello del mare fino alla zona collinare, ma si può trovare e coltivare anche nella zona dei laghi prealpini e nella Pianura Padana. Sin dall’antichità, […]

Categorie

di tendenza