Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Stalking condominale: i 3 anni da incubo di una coppia di Rovereto

Pubblicato

-

Quella denunciata da una coppia di Rovereto è una storia di vessazioni, molestie e stalking condominiale che negli anni ha creato ansia, angoscia, paura e frustrazione.

La coppia di 35 enni abita in un edificio Itea dal 2017 in un appartamento di proprietà insieme alla figlia di 7 anni.

Appena trasferita nel nuovo edificio ubicato in via Unione a Rovereto al secondo piano per la coppia inizia subito l’incubo. 

Pubblicità
Pubblicità

Da subito infatti senza nessun motivo la famiglia inizia a subire degli atteggiamenti ostili da parte dell’inquilina del terzo piano, una 70 enne di origini meridionali, che dopo soli pochi giorni comincia ad invadere gli spazi comuni appendendo in modo inappropriato i panni ad asciugare.

La donna della coppia chiede gentilmente di correggere tale comportamento ma l’effetto non è quello voluto infatti la 70 enne si scatena contro la coppia.

Aumentano gli atteggiamenti aggressivi che sfociano in continue e giornaliere intimidazioni e dispetti come l’uso dell’acqua a tarda notte, gli sbattimenti delle ringhiere, il trascinare le sedie sul pavimento.

Pubblicità
Pubblicità

La 70 enne butta degli oggetti sul balcone della coppia e tenta di recuperarli usando una corda con dei ganci attaccati.

Pubblicità
Pubblicità

«Inizialmente ci aveva incolpato di un apparente graffio alla sua macchina – spiega la coppia – senza mai aver mostrato nessuna prova a riguardo anche perché noi eravamo completamente all’oscuro del fatto che possedesse anche un auto. Una sera ci siamo trovati anche il lucchetto della cantina manomesso.»

Poi inizia un vero e proprio stalking fatto di minacce verbali gratuite, urla e insulti nel parcheggio e per strada, dove la 70 enne promette denunce senza nessuna motivazione.

«Io e mio marito siamo anche stati accusati attraverso dei suoi messaggi telefonici di aver maltrattato nostra figlia che è terrorizzata da questa donna dal momento del nostro trasferimento e visto i continui rumori notturni è sempre stanca e irascibile.»

Poi succede anche l’incredibile perché dopo due anni di soprusi il marito della coppia si reca dai carabinieri per cercare di chiarire la situazione che dopo aver sentito la storia avvisano i servizi sociali. «Mia figlia è stata interrogata e al riguardo ha detto che era tutto a posto.»ricorda la mamma.

I rapporti continuano a peggiorare e nei primi mesi del 2020 si scatena una zuffa fra le due donne sul pianerottolo.  «Sono stata fisicamente aggredita, questa pazza – spiega la 35 enne –  mi ha tirato i capelli davanti a mia figlia minorenne sul pianerottolo».

Dopo l’aggressione scatta le denuncia ma non cambia molto. «Oggi siamo al punto in cui ha iniziato ad accanirsi nei confronti di mia figlia disturbandola nel cuore della notte nella su cameretta prima di addormentarsi, durante la notte, la mattina presto con rumori continui mirati a disturbarla con oggetti pesanti lasciati cadere intenzionalmente»

La coppia comincia anche a registrare i rumori (sotto una delle registrazioni) che avvengono praticamente a tutte le ore del giorno e della notte.

Fra le decine di testimonianze registrate si sentono mobili strisciare, pali cadere, camminate con gli zoccoli, interruttori della luce che si accendono e spengono decine di volte in pochi secondi, oggetti metallici che cadono per terra, catene che si muovono, bottiglie piene di acqua riempite e poi svuotate nel wc, colpi nei termosifoni, nei muri, sul pavimento a piedi nudi, che si sentono addirittura nel piano sottostante.

Durante la notte l’anziana riempie decine di taniche d’acqua usando i rubinetti aperti che porta fuori dall’edificio, questo succede da anni sotto gli occhi degli altri inquilini.

Purtroppo la coppia nonostante le denunce e le richieste di aiuto per ora è stata lasciata da sola. «Abbiamo solo ricevuto risposte incomplete o negative da parte di Itea, dall’amministratore di condominio e dalle forze dell’ordine che hanno rifiutato la richiesta di ammonimento nonostante le prove che abbiamo portato»

Ricordiamo che lo stalking condominiale è quel reato commesso da chi pone in essere comportamenti molesti e persecutori nei confronti dei vicini di casa, tanto da ingenerare in loro un grave e perdurante stato di ansia, frustrazione e paura per sé o per i propri familiari e da costringerli a cambiare le proprie abitudini di vita. Nella convivenza all’interno di un condominio, vi sono una serie di atteggiamenti che possono dar luogo al reato di molestia.

In tal senso sono molte le sentenze della cassazione che danno torto ai persecutori. 

Un primo passo concreto verso la configurazione del reato di stalking in condominio è rappresentato dalla sentenza n.20895 del 2011 ad opera della V sez. della Cass. Pen. Il caso in questione riguardava una condotta persecutoria posta in essere da un condomino nei confronti di due vicine di casa; si riconosce altresì un comportamento reiterato e rivolto a persone diverse, non solo verso una sola, del genere femminile: è stata rilevata la percezione delle vittime di sentirsi in uno stato di minaccia potenziale e ripetuta.

In merito al reato di stalking condominiale, anche in considerazione dell’impedimento di una sana e godibile vita in spazio in comproprietà, può essere considerato quanto disposto dalla Cass. Pen., Sez. V, con sentenza n.39933 del 2013, in cui si è confermato un intento persecutorio reiterato e volontario, che ha portato proprio alla modifica di una vita relazionale all’interno di una situazione di convivenza in Condominio.

Vedremo ora come finirà la storia della coppia di Rovereto. Il nostro giornale, come sempre, è disponibile a sentire tutte le campane e a riportare tutte le ricostruzioni degli attori di questa spiacevole storia che ricordiamo vede fra le vittime anche una bambina di 7 anni.

Per ora 9 pagine di denuncia, decine di testimonianze fotografiche e registrazioni sonore non sono servite a nulla. 

(c.c.)

 

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]
  • Dall’America arriva lo “specchio della verità”, racconta quanto sei dimagrito e quanto sei in forma
    “Specchio spettro delle mie brame.”: iniziava così la celebre frase della matrigna di Biancaneve che intimava il suo specchio interrogandolo per assicurarsi ogni giorno il primato di più bella del reame nella nota favola. Se questa è la fantasia, uno strumento simile è ora disponibile anche nella realtà, dando un supporto concreto e mirato alla […]
  • Dall’amore per il bello alla passione per l’antico e il moderno: il mondo di Zanella Arredamenti
    Esistono alcuni luoghi agli angoli delle strade o nei piccoli borghi cittadini in cui la sola visita equivale sempre ad un’esperienza piena di ricordi, emozioni vissute e storia. Entrare in un negozio di antiquariato infatti, è un po’ come viaggiare nel tempo: scoprire un mondo di oggetti che non esiste più per qualcuno ma che […]
  • Uno sguardo a Kazan, un microcosmo di stili e culture che vivono in armonia
    A circa 820 kilometri da Mosca, dove i fiumi Volga e Kazanka si uniscono, si erge da oltre 1000 anni la splendida capitale della repubblica del Tatarstan: Kazan. Il suo splendore e le sue innumerevoli caratteristiche l’hanno portata ad essere nominata, nel 2005, la Terza Capitale della Russia (appellativo a cui può essere ufficialmente associata […]
  • Riscoprire il turismo lento in Italia, con le mini crociere fluviali
    Una parte della penisola Italiana è composta da un piccolo mosaico di isole e canali che insieme rappresentano la perfetta geometria di un mondo pieno di fascino. Riscoprire una dimensione lenta del turismo, attraverso gli imperdibili itinerari fluviali italiani è uno dei modi migliori per visitare questo mondo. Le crociere fluviali in houseboat sono in […]
  • Il rosmarino e le sue innumerevoli caratteristiche che fanno bene alla salute
    Il rosmarino è un arbusto perenne e sempreverde del genere della Salvia, originario dell’area mediterranea. Questa pianta, infatti, cresce nelle zone litoranee, macchia mediterranea, dirupi sassosi e assolati dell’entroterra, dal livello del mare fino alla zona collinare, ma si può trovare e coltivare anche nella zona dei laghi prealpini e nella Pianura Padana. Sin dall’antichità, […]

Categorie

di tendenza