Connect with us
Pubblicità

Trento

Scuole dell’infanzia approvata l’integrazione al calendario scolastico con le relative disposizioni organizzative

Pubblicato

-

A seguito dell’ordinanza del presidente della Provincia Maurizio Fugatti, la Giunta provinciale ha approvato ieri il provvedimento che stabilisce il prolungamento del calendario scolastico riferito alle scuole dell’infanzia, provinciali ed equiparate, posticipandone la chiusura al 31 luglio 2020.

La Giunta ha approvato inoltre le “Linee di indirizzo per la tutela della salute e sicurezza, connesse all’emergenza da Covid-19, nelle scuole dell’infanzia” predisposte in collaborazione con l’APSS e validate dal Comitato provinciale di Coordinamento in materia di Salute e Sicurezza.

Ripartiamo, in sicurezza, con un servizio molto importante per la comunità, non solo per i bambini, ma anche per le esigenze di conciliazione delle famiglie”  ha commentato l’assessore all’istruzione Mirko Bisesti.

Pubblicità
Pubblicità

La raccolta delle domande delle famiglie interessate al rientro è aperta fino a venerdì 5 giugno 2020.

Modalità di invio e informazioni di dettaglio sono disponibili sul portale della scuola trentina all’indirizzo: www.vivoscuola.it.

L’ammissione alla frequenza avverrà in base ai posti che si renderanno disponibili per ciascuna scuola, applicando i nuovi parametri spazio/bambino e insegnante/bambino legati ai protocolli di salute e sicurezza adottati per la ripresa.

Pubblicità
Pubblicità

Le misure per il contenimento della diffusione del virus Covid-19 sul territorio provinciale stanno evidenziando, da giorni, un trend costante, con dati rassicuranti sotto il profilo della salute pubblica.

Pertanto, sulla base di tali risultati il presidente della Provincia Maurizio Fugatti, ha emesso un’ordinanza  che autorizza la riapertura dei servizi socio educativi pubblici e privati per la prima infanzia e delle scuole dell’infanzia, provinciali ed equiparate.

A seguito dell’ordinanza, la Giunta provinciale, con il provvedimento approvato oggi, autorizza il prolungamento dell’anno scolastico fino al 31 luglio 2020 e fornisce le disposizioni organizzative per la ripresa dei servizi.

Il provvedimento stabilisce inoltre i criteri che regolamentano la ripresa del servizio che, in ottemperanza alle linee di indirizzo per la tutela della salute e della sicurezza, consentirà la frequenza a un numero ridotto di bambini.

Vengono pertanto contestualmente stabiliti anche  i criteri di precedenza per l’ammissione alla frequenza.

Questo l’ordine delle precedenze:

1. Bambini per i quali è stato attivato un Progetto educativo individualizzato (precedenza attivata d’ufficio, in base ai dati in possesso del Circolo di coordinamento, per le scuole dell’infanzia provinciali,  e dell’Ente gestore, per le scuole dell’infanzia equiparate);

2. Genitori entrambi lavoratori nel settore privato o unica figura di genitore presente nella famiglia lavoratore nel privato;

3. Almeno un genitore lavoratore del settore sanitario pubblico e delle RSA  appartenente alle seguenti categorie: medici, infermieri, tecnici di laboratorio biomedico, tecnici di radiologia medica e operatori socio-sanitari;

4. Almeno un genitore lavoratore dei comparti pubblica sicurezza, difesa e soccorso;

5. Almeno un genitore impegnato al lavoro nei mesi estivi nei settori educazione e istruzione.

Per famiglie non rientranti nelle categorie precedenti, costituisce ordine decrescente di priorità la numerosità di figli componenti il nucleo familiare nella fascia 0/14 anni.

Nel caso di parità di situazioni ha rilevanza la maggiore anzianità anagrafica del bambino iscritto alla scuola dell’infanzia.

Raccolte le domande di interesse delle famiglie alla ripresa della frequenza pervenute nei termini, le scuole dell’infanzia provinciali, in collegamento con il Circolo di coordinamento di riferimento e le scuole dell’infanzia equiparate in collegamento con il proprio Ente gestore, disporranno dei dati delle adesioni per definire l’organizzazione legata alla ripartenza delle attività.

A decorrere dall’ 8 giugno 2020 potrà attuarsi la ripresa delle attività scolastiche che avverrà appena possibile, con informazione alle famiglie dei bambini ammessi alla frequenza, e comunque entro il termine massimo del decimo giorno successivo (18 giugno 2020).

L’intervista all’assessore Mirko Bisesti

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]
  • La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando “il razzo più potente di sempre”
    Dopo l’ultima missione di Apollo del 1972, l’agenzia aerospaziale americana Nasa si prepara a riportare l’uomo sulla Luna, testando nel deserto di Utah quello che ha definito “ il razzo più potente di sempre”, lo Space Launch System. Questo razzo farà parte della missione Artemide che in un solo lancio riuscirà a portare l’equipaggio insieme […]
  • Petit Pli: il vestito che cresce insieme ai bambini
    I bambini crescono rapidamente e spesso i loro vestitini hanno vita molto breve diventando stretti o troppo piccoli. Un’ulteriore costo che incide sulle tasche delle famiglie e dell’ambiente. A risolvere questo problema ci ha pensato il designer Ryan Yasin attraverso dei tessuti elastici che adattandosi perfettamente al corpo riescono a coprire ben 6 differenti taglie. […]
  • Scuole sanificate con robot a raggi UV: in Gran Bretagna le scuole sono a prova di virus
    Mentre in Italia ci si interroga ancora su come e quando aprire le scuole in vista dei rientri in classe degli studenti, in alcuni Istituti della Gran Bretagna anche la robotica entra in servizio per accelerare e favorire il rientro in sicurezza di bambini e ragazzi. Infatti, nelle ultime settimane per rendere tutte le superfici […]

Categorie

di tendenza