Connect with us
Pubblicità

Società

Covid 19: il problema e l’ansia per il lavoro

Pubblicato

-

Il 2020 ha visto in Italia la morte di migliaia di aziende in più rispetto l’anno precedente.

Dalle riviste economiche si legge che la nati-mortalità delle imprese tra gennaio e marzo di quest’anno rappresenta il saldo peggiore degli ultimi 7 anni. Questo vuol dire che non dobbiamo dimenticare la presenza di altre crisi economiche nel nostro paese, l’ultima delle quali risale appunto al 2013.

Ma perché oggi la percezione della crisi sembra maggiore? Una possibile risposta sta nel fatto che le modalità di lavoro sono cambiate, ci dobbiamo adattare ad un ridimensionamento produttivo, viviamo pervasi da un senso di impotenza e percepiamo il futuro come incerto e pieno di ostacoli.

Pubblicità
Pubblicità

Infatti, la riflessione che in questo periodo la gente si fa più spesso è: “oggi il Coronavirus sembra aver perso la sua potenza, ma se ci fosse un ritorno alla quarantena come ce la potremmo cavare non solo dal punto di vista della salute, ma anche dal punto di vista economico”?

Altro dato interessante e facile da intuire è che, a differenza delle grandi aziende, dove vi è la possibilità di ricapitalizzare, attuare fusioni o cessioni o avere la possibilità di un eventuale sostegno pubblico, le imprese individuali vivono la drammaticità della situazione economica in modo decisamente importante.

Il piccolo imprenditore, il piccolo esercizio commerciale deve affrontare molti problemi da solo per ripartire dopo mesi di immobilità, come ad esempio  l’investimento di energie economiche  nelle spese di riapertura e di santificazione, nel mantenimento del personale o anche per la diminuzione dell’affluenza dei clienti.

Pubblicità
Pubblicità

Il numero di questi ultimi, infatti, potrebbe essere inferiore a causa di un aumento di povertà dovuto, a sua volta, all’entrata in cassa integrazione o addirittura al licenziamento.

Sembrerebbe di essere entrati in una spirale negativa che più si va avanti e più si affonda nell’incertezza e nella povertà. Davanti a questa situazione la mente umana può reagire in diversi modi:

Continuare la propria attività come se niente fosse, facendo solo qualche taglio alle spese di gestione, sperando che qualcosa cambi;

Chiudere definitivamente la propria attività, perché le spese di apertura e di mantenimento del personale è di gran lunga superiore alle risorse economiche disponibili. Queste persone entrano in uno stato di paura del tutto comprensibile che immobilizza ogni azione, ogni pensiero e ogni atto creativo;

Cercare di adattarsi alla nuova situazione che si è venuta a creare facendo un’analisi dei problemi da risolvere e delle risorse a disposizione. In questo modo si sviluppano nuove strategie che possono anche comprendere modalità diverse di lavoro, ma anche la chiusura di alcune attività e l’apertura di altre.

In ogni caso non possiamo tornare indietro, dobbiamo solo concentrarci sul fatto che abbiamo vissuto due guerre mondiali e altre crisi economiche e che anche oggi dobbiamo trovare il modo di andare avanti e risolvere problemi che ora sembrano insormontabili, ma poi, se guardati bene, possono in un qualche modo diventare del tutto risolvibili.

Se tuttavia viviamo nell’ansia e non riusciamo vedere alcuna soluzione, forse è meglio rivolgersi ad un esperto che ci aiuti a superare le nostre difficoltà.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Dalle centrali solari, al recente parco eolico: Sudafrica sempre più green e sostenibile
    Sono sempre di più le nazioni in Africa che utilizzano fonti rinnovabili per coprire il fabbisogno di energia, aumentando così la possibilità di sviluppo nel rispetto dell’ambiente. A partire dal sud del continente, dove Btswana e Namibia stanno collaborando alla costruzione di alcune centrali solari con l’agenzia americana Power Africa, per arrivare a guadagnare un […]
  • L’hotel di ghiaccio più grande del mondo, Ice Hotel e il fascino temporaneo dell’arte ghiacciata
    Ogni anno dal 1990 a soli 200 km dal circolo polare articolo, prende vita l‘iconica struttura temporanea che ha fatto del ghiaccio, delle sue immense forme e della natura che lo circonda punto di forza e di incredibile successo. Si tratta dell’Ice Hotel in Svezia, l’hotel di ghiaccio più grande del mondo, che ogni anno […]
  • Hyperloop, viaggiare a 1.000 Km/h: il primo test per il treno supersonico
    Un progetto nato con un solo obiettivo: battere tutti per sviluppare il treno più veloce al mondo. Si tratta di un progetto molto ambizioso nato nel 2013 da uno scritto di Elon Musk e sviluppato negli anni da diverse realtà tra cui la Virgin. Il treno promette di viaggiare a 1.000 km/h via terra su un […]
  • L’anima del Metallo. Luce e calore in un design d’autore
    L’entusiasmo esplosivo ed elegante di Laura Giorgi non passa inosservato. Dirigente aziendale, mamma, artista partecipa al successo dell’azienda di famiglia, metalcenter con il papà Luciano e la sorella Annalisa. Il suo racconto inizia con dei ricordi: “fin da bambina sento parlare e lavoro nel mondo dei metalli. Di loro mi sono innamorata, come può succedere per […]
  • Nasce il Giardino dei Sensi, il percorso sensoriale per scoprire profumi, sapori e rumori della natura
    Ognuno dei nostri sensi ci regala una visione unica del mondo. Quello che riesce a guidare il nostro inconscio più profondo, legando la sfera emotiva con ricordi e profumi è sicuramente l’olfatto, il più antico e potente dei sensi, l’unico che può aiutare ad acquisire un benessere psicofisico per allentare la tensione. In quest’ottica, è […]
  • Tesla lancia sul mercato una tequila di lusso: l’ultima folle idea di Elon Musk
    Dal colosso Tesla, a Paypal, fino alla rincorsa verso il pianeta rosso con Space X, Elon Musk, noto imprenditore della Silicon Valley,  ha fatto della sua stravaganza, della genialità e della voglia di innovare un marchio di successo, portando sempre sul mercato progetti brillanti e vincenti. Con l’ultima idea ha invece deciso di sorprendere, abbandonando […]
  • Sostenibilità metropolitana, Taipei offre il grattacielo ruotante e autosufficiente: appartamenti disponibili a 30 milioni di dollari
    Oggi come non mai, le grandi metropoli stanno ottimizzando i propri tempi e spazi rinnovando il proprio skyline cittadino con progetti futuristici programmati per essere sostenibili, e alimentati da energie rinnovabili, quindi totalmente ad impatto zero e autosufficienti. In questa visione di architettura verde, Taipei ha costruito un incredibile torre – grattacielo residenziale ecosostenibile: l’Agorà […]
  • Amazon mette in vetrina i big del lusso: arriva la nuova piattaforma “Luxury Store”
    In uno mondo ormai sempre più digitalizzato, il noto colosso dell’ e- commerce, Amazon sta per sbarcare anche sulle piazze più lussuose, lanciando una sua personalissima piattaforma dedicata all’abbigliamento di lusso: Luxury Store. La piattaforma, che dovrebbe debuttare inizialmente negli Usa per poi allagarsi a livello internazionale, ha l’obbiettivo di attrarre i grandi distributori in […]
  • Biologico, settore in continua crescita: nasce il progetto sostenibile “Distretto Bio Sardegna”
    Una parte del settore alimentare finanzia i piccoli imprenditori che hanno fatto del loro terreno e delle loro coltivazioni una filiera sana e controllata: il cibo biologico. La scelta e il consumo del biologico è aumentato esponenzialmente a livello nazionale e internazionale grazie alla vendita dei prodotti a chilometro zero che puntano sull’integrità del prodotto […]

Categorie

di tendenza