Connect with us
Pubblicità

Trento

Maxi sequestro di mascherine e guanti non certificati. Nei guai 14 esercenti e due società di capitali trentine

Pubblicato

-

I Finanzieri della Tenenza di Riva del Garda, nell’ambito del piano predisposto per contrastare i comportamenti fraudolenti volti a sfruttare illecitamente l’emergenza epidemiologica da “Covid19” per trarne profitto, hanno sequestrato circa 50 mila mascherine, per un peso complessivo di 300 kilogrammi, importate dalla Repubblica Popolare Cinese con “certificazioni di conformità” contraffatte.

In particolare, l’attività di prevenzione e repressione delle violazioni in materia di “tutela della salute”, “sicurezza prodotti” e “contraffazione”, svolta nell’ambito delle attività di “controllo economico del territorio” ed intensificata in occasione dell’emergenza sanitaria in corso, ha impedito di realizzare un illecito profitto di oltre 100.000 euro, pari al “valore commerciale” delle mascherine qualora fossero state immesse sul mercato.

Nello specifico, le Fiamme Gialle della Tenenza di Riva del Garda, nelle ultime settimane, avevano già sequestrato migliaia di mascherine (DPI e DM) importate dalla Cina da parte di due società di capitali con sede nella provincia di Trento.

Pubblicità
Pubblicità

Contestualmente ai sequestri, erano state effettuate perquisizioni, anche informatiche, che avevano permesso, successivamente ad un’approfondita analisi, di acquisire alcuni codici di tracking di nuove importazioni di mascherine prive delle necessarie certificazioni richieste, importazioni che erano state occultate dai responsabili delle due società che avrebbero, anche dopo il primo sequestro, tentato di immettere nel mercato prodotti non conformi ai previsti standard di sicurezza.

Infatti, proprio grazie al monitoraggio delle spedizioni in arrivo presso la cargo city dell’Aeroporto di Milano-Malpensa, i Finanzieri hanno individuato e sequestrato, su disposizione della Procura della Repubblica di Rovereto, le spedizioni contenenti le 40 mila mascherine, di tipo “KN95” e “chirurgiche”, prive delle autorizzazioni normativamente previste.

I prodotti sequestrati, tutti fabbricati in Cina, risultavano importati e commercializzati con falsa certificazioni “CE” e senza che il titolare delle imprese avesse ottenuto le autorizzazioni conseguenti alle deroghe previste dal decreto c.d. “Cura Italia”, introdotte al fine di velocizzare le normali procedure di immissione sul mercato di generi indispensabili in questo periodo di emergenza; anzi, al contrario, i militari, nel corso delle indagini, avevano rinvenuto l’espresso diniego alla commercializzazione da parte dell’INAIL per i dispositivi di protezione individuale oggetto di sequestro.

Pubblicità
Pubblicità

Nei giorni scorsi anche i militari del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Trento hanno operato nello stesso ambito ed hanno proceduto al sequestro di oltre 25000 mascherine, falsamente certificate come conformi, ed individuato ben 14 esercizi commerciali (tutti denunciati) intenti alla loro vendita che avrebbe loro fruttato oltre 30000 euro.

Nel corso di altri controlli i finanzieri della Compagnia di Trento hanno accertato che presso due diverse cartolerie situate in pieno centro cittadino, ignare della truffa, stavano per essere messi in vendita guanti monouso in nitrile non conformi agli standard di qualità in quanto taluni logorati, altri con segni di muffa, altri ancora con segni di scrittura tali da non poterne escluderne il già avvenuto utilizzo.

Peraltro, la vendita avrebbe dovuto essere proposta ad un prezzo superiore alla media. Per tali motivi, 1100 guanti sono stati sottoposti a sequestro per la non conformità alle norme sanitarie e commerciali.

Ne è scaturita l’ispezione nei confronti di un distributore che aveva rifornito le cartolerie. Presso il suo magazzino sono stati sequestrati, complessivamente, altri 4900 guanti aventi le stesse caratteristiche di non conformità e sono stati inoltre acquisiti elementi documentali sufficienti a risalire al principale produttore, situato fuori provincia.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona
    Dal Ministero dello Sviluppo economico e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze debutterà un nuovo decreto che prevede 100 euro, senza limiti di Isee per la rottamazione della vecchia “tv” Il cambio del digitale terrestre... The post Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative
    Con una dotazione totale di 9,5 milioni di euro, a partire dal 24 giugno potranno essere presentate le domande di agevolazione per Startup innovative dal Programma Smart Money. Smart Money, Cos’è Smart Money è una... The post Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative appeared first on Benessere Economico.
  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza