Connect with us
Pubblicità

Politica

Marcello Carli rompe gli indugi e scende in campo scrivendo una «Lettera aperta alla sua città»

Pubblicato

-

Continuano i movimenti politici che porteranno alla definizione delle alleanze che si confronteranno alle prossime elezioni comunali.

Non ci sono ancora previsioni ma secondo i rumors le date più probabili, covid 19 permettendo, potrebbero essere l’ultima domenica di ottobre o la prima di novembre.

Dopo la rottura di Alessandro Baracetti con Agire per il Trentino si fa sempre più vicina la discesa in campo di Marcello Carli, ex consigliere provinciale, molto legato al mondo cattolico trentino e imprenditore.

Pubblicità
Pubblicità

Attorno a lui nelle ultime ore si starebbe costruendo un nuovo polo moderato di centro destra. Interessati a farne parte gruppi di imprenditori, segmenti della società civile e almeno 3 partiti.

La definitiva intenzione di candidarsi come sindaco del capoluogo arriva dalla lettera che Marcello Carli dedica alla sua città: Trento. 

La riproponiamo integralmente. 

Pubblicità
Pubblicità

«Care trentine, cari trentini,

non viviamo la fortuna di navigare un tempo soffice,consueto, fatto di rispettabili preoccupazioni ordinarie. E non abbiamo dinnanzi la normalità di una società in lenta evoluzione, unicamente occupata a ripromettersi di vivere di piccoli cambiamenti e soluzioni rassicuranti, compatibili con uno scenario conosciuto.

Ci attende, purtroppo, il compito di governare e di vivere una tempesta imprevista e ancora in corso, reggendo insieme il timone di una barca esposta a mille rischi e frustata da onde assai alte, per tentare di condurla in un porto sicuro attraverso un lavoro nuovo, difficile, e che richiederà il ricorso a tutte le energie sociali ed economiche per ripensare il nostro modo di stare insieme ed essere una comunità aperta e solidale.

Di fronte ad una situazione straordinaria e imprevista come questa, con la pandemia che sta spazzando via interi pezzi della nostra economia trentina, la risposta non può essere affidare la guida della città ad un sindaco con scarsa o nulla esperienza politica.

L’approssimazione dei tentativi e degli esperimenti è un lusso che nel tempo attuale la nostra comunità non può permettersi. Occorrono conoscenza immediata della cosa pubblica, capacità di coinvolgimento delle energie economiche e sociali, di tutte le persone che desiderano partecipare attivamente.

È necessario intervenire subito, senza perdere altro tempo, anche perché alla tragedia del Coronavirus si aggiunge la situazione di immobilismo che Trento già viveva da tanti, troppi anni, e che ha reso il nostro tessuto ancora più fragile.

Nella normalità di quello che chiamavo tempo soffice nemmeno avrei preso in considerazione le sollecitazioni di tante e di tanti di voi che in queste settimane mi avete chiesto di scendere in campo perché preoccupati per il futuro della nostra città.

Di fronte alla difficoltà della crisi che viviamo, tuttavia, dopo giorni di riflessione e anche di travaglio, ho deciso che non ci è più dato, né più concesso, il tempo dei tatticismi e dei giochini di palazzo.

Per Trento, alle prossime elezioni comunali, sarò a disposizione: per raccogliere attorno a un progetto civico, libero, autonomista e popolare le migliori energie della città, delle imprese, dei lavoratori, dei ceti professionali, del mondo delle associazioni e della solidarietà.

Il progetto sarà diretto soprattutto a Voi, cittadine e cittadini, e sarà aperto all’interlocuzione con tutte le forze sociali, economiche e politiche che, animate da uno spirito di impegno per la comunità, mettano al centro i programmi in modo concreto e sincero, al di là di quegli steccati che sempre, ma soprattutto nelle emergenze, ci rendono tutti deboli.

Non è il tempo degli arroccamenti, delle permalosità, delle chiusure: è il tempo della competenza, della disponibilità, del servizio, della generosità. Ho doverosamente rassegnato le dimissioni da Presidente della sezione trentina dell’Unione cristiana imprenditori e dirigenti, perché è giusto che da domani io sia concentrato su una sola causa: Trento, la sua salvezza, il suo futuro.

Sarà un impegno di anni, totalizzante, che non ammetterà distrazioni: se ci rimbocchiamo tutte e tutti le maniche sono sicuro che ce la possiamo fare a trasformare la grande tragedia del Covid-19 in una nuova opportunità di sviluppo sociale ed economico, che metta le persone ed i loro bisogni al centro della crescita della nostra bellissima città.

Marcello Carli»

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pacchetti “antistress “ in hotel di lusso: giornate alla ricerca del benessere
    Alternare il lavoro con il riposo, mettendo in pausa la routine quotidiana aggiunge una diversione alla vita e permette la splendida occasione di fare esperienze insolite, conoscere luoghi, persone e sopratutto non avere un’agenda giornaliera. In una società iperattiva è quindi indispensabile la ricerca dell’equilibrio perduto anche solo attraverso esclusivi pacchetti antistress in hotel di […]
  • Un solo tavolo al ristorante stellato, l’elegante genialità della ristorazione
    Il meglio delle esperienze che Venezia possa offrire è racchiuso in un luogo dove la declinazione dell’esperienza sarà il miglior servizio. Un posto non convenzionale che può essere scelto solo da coloro che accettano di non porre condizioni. Con geniale eleganza, Il Ristorante “Oro” dell’hotel Cipriani a Venezia rinasce mettendo in luce un dettaglio unico […]
  • A Bologna l’economia circolare in edilizia diventa realtà: arriva il nuovo asfalto 100% riciclato
    Un’edilizia circolare sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale risulta una strada imprescindibile per il futuro dello sviluppo economico. Il riciclo dei materiali promette infatti oltre ad una sensibile riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento, anche un’ottima soluzione per ottimizzare costi e ricavi. In un simile contesto risulta fondamentale lavorare sulla ridefinizione del ciclo produttivo […]
  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]

Categorie

di tendenza