Connect with us
Pubblicità

Trento

Bar Skyline di Cadine: lo sfogo di Claudio Angelino

Pubblicato

-

La strana storia del Bar Skyline di Cadine: in dieci giorni d’apertura ignoti hanno fatto in modo che ci fossero 4 interventi delle forze dell’ordine, allertate per presunti assembramenti esterni al locale.

L’anonima voce avrà chiamato per un profondo senso di legalità, oppure per qualche problema di vicinato?

Lasciamo di libera interpretazione la scelta, certo è che i gestori dei locali già alle prese con i molteplici problemi legati alla riapertura non possono certo anche farsi garanti della regolarità esterna.

Pubblicità
Pubblicità

Per farlo dovrebbero assumere dei bodyguard che intervengano per allontanare i clienti. A parte ogni altra considerazione sarebbe un’ulteriore spesa.

Consideriamo anche che in una realtà piccola come Cadine, lo Skyline diventa uno dei pochi luoghi di aggregazione serale, al di la dell’età della clientela.

A questo punto? Stando alle molte espressioni di solidarietà arrivate ai gestori del bar dalla clientela, la scelta dovrebbe essere una sola: continuare a restare aperti.

Pubblicità
Pubblicità

E’ anche vero che in un momento di difficoltà come questo i clienti si potrebbero demotivare ed abbandonare. Forse l’anonima voce potrebbe anche pensare all’aspetto economico di un’attività e magari scegliere la strada di un contatto personale per provare a risolvere la questione col minor danno possibile. Leggiamo l’amaro sfogo di Claudio Angelino: “Ho solo una domanda per colui o colei che ha chiamato 4 volte i vigili in 10 giorni per assembramenti presso lo Skyline Bar: perché questa frustrazione?
Se sei di cadine sai benissimo che il bar è gestito da una coppia di ragazzi che stanno provando a salvare una attività che funzionava prima del lockdown, ma che ovviamente ora deve in qualche modo rimettersi in piedi!!! Quale è l’obbiettivo? Farci chiudere? Beh sappiate che i vigili sono venuti, e mi hanno detto che per quanto riguarda loro la situazione è gestita bene per quanto comprendono sia difficile!!!! Quindi a te che guardi dalla finestra e magari 2 mesi fa hai messo una lenzuolo con scritto “ANDRÀ TUTTO BENE” voglio solo dire fatti una vita, e lasciaci lavorare per quanto possibile in pace. Quindi per tutti coloro che desiderano venire a bersi un caffè o mangiare un gelato o bersi 50 birre dico : VENITE PURE, noi abbiamo tutte le nostre cose a posto e cerchiamo di garantirvi la miglior sicurezza possibile, il resto ce lo dovete mettere VOI, ricordando che siamo tutti esseri umani e che talvolta si può sbagliare, credo che il rispetto del lavoro degli altri DOVREBBE essere un punto fondamentale del nostro carattere. Detto ciò, vi aspetto a braccia aperte (almeno ad un metro) e con il sorriso ( coperto dalla mascherina).”

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza