Connect with us
Pubblicità

Politica

Comunali Trento, AGIRE interviene dopo le accuse: “Dal sottobosco incontri, attività e proposte per risollevare la città”.

Pubblicato

-

Dopo quasi 24 ore dalla rottura fra il candidato sindaco del centro destra e il movimento Agire per il Trentino rimane ancora molto nervosismo e soprattutto poca chiarezza negli intenti.

Stamane infatti il senatore di Fratelli d’Italia Andrea De Bertoldi su un media provinciale ha mostrato ancora una volta molte perplessità sul nome di Baracetti ipotizzando un possibile cambiamento.

Da allora sulla coalizione di centro destra è sceso il completo assordante silenzio. 

Pubblicità
Pubblicità

I testimoni infatti parlano di uno scontro violentissimo iniziato da Baracetti davanti ai rappresentanti dei partiti attoniti nel vedere quello che stava succedendo. Il candidato sindaco, in ritardo di 2 ore, si è scagliato verso i rappresentanti di Agire per il Trentino senza nemmeno stare a sentire quello che volevano dire.

Nelle ultime ore molti addetti ai lavori mostrano ottimismo per la costruzione un’alleanza fra Agire per il Trentino, Fratelli d’Italia, il vecchio UPT, il partito di Giacomo Bezzi e altri movimenti ancora. Come candidato sindaco ci sarebbe pronto ai nastri di partenza Marcello Carli. 

Dopo quanto successo il movimento di Claudio Cia rompe il silenzio replicando – attraverso una nota – in modo molto moderato a Baracetti spiegando forse quello che volevano dire durante il confronto che si è chiuso in anticipo dopo le note vicende.

Pubblicità
Pubblicità

IL COMUNICATO DI AGIRE – Quando una storia finisce male ognuno porta con sé le proprie verità, alcune incontrovertibili e altre volte a rafforzare i propri intendimenti.

Per una sorta di autoconvincimento qualcuno usa toni e termini molto forti, cercando di far passare il messaggio di essere l’unico detentore della verità.

Questi mesi richiedevano secondo noi un maggiore impegno per conoscersi di più, per trasformare un insieme di persone in una squadra e per far emergere un candidato che ha assolutamente bisogno di essere più conosciuto.

Avrebbero potuto essere due mesi importanti per far emergere le idee per la città del candidato sindaco e della stessa coalizione. Abbiamo proposto già nella prima metà di marzo di discutere assieme il piano di attuazione delle politiche turistiche e prima di Pasqua abbiamo proposto di riattivare fin da subito tutti tavoli di lavoro di coalizione.

Abbiamo presentato in anteprima al candidato sindaco anche un ottimo progetto per lo sviluppo smart della città e abbiamo condiviso con lui anche alcuni contatti del tessuto produttivo della città affinchè potesse metterli a frutto. Purtroppo però, gran parte delle nostre proposte sono cadute nel vuoto, anzi, probabilmente sono finite in fondo a quel “pozzo” che siamo accusati di aver avvelenato.

Preso atto di questo, da buoni “cespugli” come veniamo appellati, abbiamo iniziato a lavorare nel sottobosco, ma non nel modo che ci viene imputato, perché quel sottobosco è stato generoso e ci ha dato molti piccoli frutti: 16 videoconferenze ci hanno permesso di produrre interventi (documentati sulle nostre pagine social) su temi economici, sul sociale, sulla scuola, proposte per la ripresa e in questi frangenti ci siamo interfacciati con esercenti, professionisti e docenti.

Ma attenzione, perché nel sottobosco si aggirano anche le serpi! Noi non ne abbiamo viste nel nostro gruppo, ma abbiamo visto serpeggiare perplessità in merito alla coalizione e al suo candidato. Era quindi doveroso da parte nostra convocare un incontro (se il candidato sindaco ne ha convocato uno come riferisce, noi non ne siamo stati messi al corrente) per confrontarsi su questi temi, che siamo stati ben attenti a non far uscire pubblicamente prima di questo incontro.

L’epilogo è noto, arrivato in una videoconferenza dove noi di AGIRE per il Trentino eravamo collegati tranquillamente ognuno da casa propria, mentre tutti gli altri rappresentati erano schierati insieme in una sede di partito.

Un confronto schietto, dove ognuno ha espresso il proprio pensiero in maniera corretta e pacata, pur nelle diversità di opinione. Il confronto però si è bruscamente interrotto con l’arrivo del candidato sindaco, che nei toni e nelle espressioni è stato ben lontano dallo stile della persona mite e moderata che avevamo conosciuto, causando la rottura di quell’equilibrio che esisteva all’interno della coalizione della città capoluogo in suo sostegno.

Il nostro percorso continuerà a livello provinciale all’interno della coalizione di centrodestra che abbiamo contribuito a costruire, con lealtà e propositività. Maggiori difficoltà ci saranno a livello comunale, dove probabilmente ci sono stati errori da parte di tutti, portando ad una situazione dalla quale nessuno esce vincitore. L’importante è uscirne dignitosamente e noi lo faremo senza utilizzare termini ingiuriosi come quelli che ci sono stati rivolti.

Se possiamo essere lieti di qualcosa, è che la coalizione cittadina che sostiene il candidato sindaco abbia trovato compattezza di fronte alle nostre perplessità, avendo prontamente buttato – probabilmente in fondo a quel “pozzo” – quelle espresse anche da altri rappresentanti politici non certo di secondo piano negli scorsi giorni.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento45 secondi fa

Lotta al cancro: il 29 e 30 gennaio le arance della salute di Airc arrivano nelle piazze del Trentino

Trento11 minuti fa

Itea, si cambia: diventa più snella l’assegnazione degli alloggi

Italia ed estero18 minuti fa

Sanremo, sit-in di Pro Vita & Famiglia alla Rai: «Oltre 30.000 firme contro la propaganda Lgbt»

Trento32 minuti fa

Dopo Pergine anche Trento: si allarga lo scandalo dei tamponi fasulli. 5 indagati

Trento1 ora fa

Espropriati dal cantiere della Circonvallazione: il 5 febbraio fiaccolata di solidarietà a Trento

Trento1 ora fa

A Trento un nuovo corso di laurea in assistenza sanitaria: le iscrizioni partiranno a fine giugno

Rovereto e Vallagarina1 ora fa

Fibra ultraveloce, Tim collega a Rovereto oltre 3 mila unità immobiliari

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Valli del Noce, presentata la nuova organizzazione dell’Azienda sanitaria

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

“Spaziodialogo alla pari”: a Cles un luogo di confronto tra genitori

Trento3 ore fa

Bollette troppo care, anche in Trentino gli anziani si tagliano il gas

Trento5 ore fa

Imbrattata la sede del Palazzo dell’istruzione, la condanna della Provincia

Italia ed estero6 ore fa

Green pass: obbligo di controllo per le edicole. Esercenti furiosi anche in Trentino

Trento7 ore fa

Imbrattata la sede della Cgil, la solidarietà di Fugatti e della Giunta

Valsugana e Primiero7 ore fa

La truffa dei tamponi: denunciato infermiere a Pergine. Sequestrati 120mila euro in contanti

Valsugana e Primiero7 ore fa

Vetri rotti sugli scivoli del parco giochi di Civezzano: ferito un bambino di 3 anni

Trento4 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento3 settimane fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento3 settimane fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento4 settimane fa

Coronavirus: altri 3 morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Fugatti: «Lupi grave problema di sicurezza, attendiamo l’approvazione del piano di gestione guida costruito per il Trentino»

Trento4 settimane fa

Coronavirus: nessun decesso e 139 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Fugatti: «Per ora la scuola tiene. Ma siamo pronti a valutare nuovi provvedimenti»

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un grande parco…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per…

Necrologi

Categorie

di tendenza