Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Ritorno a sorpresa dell’asse franco – tedesco: piano di aiuti da 500 miliardi a carico di tutti gli Stati membri

Pubblicato

-

Dopo aver agito per mesi su fronti completamente opposti durante la discussione sulle possibili risposte europee alla crisi economica da Coronavirus, Angela Merkel e Emmanuel Macron ritrovano un filo comune per mettere in ordine un’Europa bloccata dai veti incrociati del “nord contro sud”.

La risposta al nuovo ritorno franco – tedesco arriva ieri, attraverso una video conferenza in cui i due leader hanno concordato e lanciato e un fondo europeo per uscire dalla crisi economica e sociale da Covid-19.

La proposta che arriva dall’asse Berlino – Parigi tenta di dare vita ad un recovery fund ancora non attivo, stanziando 500 miliardi da attingere ai bilanci dell’Unione Europea per risollevare l’economia del vecchio continente.

Pubblicità
Pubblicità

La Germania infatti riconosce che il programma “sure” per la cassa integrazione a livello continentale, i fondi del meccanismo europeo di solidarietà, e il piano di aiuti della banca europea degli investimenti non sono sufficienti e serva quindi un recovery fund per reagire nel modo giusto.

I fondi saranno destinati a paesi, stati e settori più colpiti dalla pandemia e quindi più vulnerabili, rispondendo alla crisi sanitaria, economica e alla disoccupazione. Secondo la cancelliera il piano rappresenta “una risposta immediata all’emergenza” che ha come obbiettivo il rilancio e la coesione dell’Europa.

Al momento la nuova proposta dell’asse franco – tedesca, prevede che gli aiuti dovranno essere a carico degli stati membri e non dei beneficiari, concetto fondamentale del piano che coincide e risponde al principio tanto discusso di solidarietà.

Pubblicità
Pubblicità

Dopo l’annuncio, da Bruxelles arriva la prima reazione positiva della presidente Ursula Von der Leyen: ”accolgo con favore questa proposta va nella direzione verso cui stiamo lavorando”. Le prime critiche sono del cancelliere austriaco Kurz fondi devono essere concessi sotto forma di prestiti e non di sovvenzioni” cercando di fissare paletti e veti.

Intanto la notizia arriva anche in Italia con Palazzo Chigi che apprezza la proposta, ma si aspetta un sforzo ulteriore dell’UE “ci aspettiamo che la commissione dell’ UE faccia una proposta più ambiziosa in termini finanziari

Il centro destra con la Lega invece, sottolinea negativamente il ritorno dell’asse franco – tedesco e chiede chiarimenti sulla subalternità dell’UE e sul dimezzamento dei fondi. Intanto, ora, spetta alla Commissione trovare il consenso dei 27 e arrivare ad un’eventuale unanimità del piano.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Alfio Ghezzi: al Mart il perfetto connubio tra territorio, tradizione e semplicità
    Gli anni dell’infanzia, si sa, sono quelli che più segnano la nostra personalità nell’età adulta, e così dopo le esperienze nei più blasonati alberghi italiani e gli anni trascorsi con i maestri Gualtiero Marchesi e Andrea Berton, Alfio Ghezzi mai avrebbe immaginato che il Mart, nel suo Trentino, sarebbe diventato così importante per lui. Si […]
  • Castello Bonaria: nell’Alta Maremma un Luxury SPA Resort di eccellenza
    Meta ideale per chi sogna una vacanza in cui i tempi vengono scanditi dal silenzio e dall’armonia della natura, il Castello Bonaria offre agli ospiti anche un Centro Benessere, una piscina e un Ristorante con terrazza sulle colline toscane: tutto quello che serve per un Luxury SPA Resort di eccellenza. Adagiato tra vigneti e uliveti, il […]
  • AVA&MAY: home decor e candele dai profumi esotici
    A chi non piacciono le candele? A chi non piace entrare in casa e sentire subito il profumo fresco di pulito e di casa? Quanto si parla di candele, profumi e prodotti per la casa, si va subito a pensare ad Ava&May, un brand relativamente giovane ma di altissima qualità e dai prodotti con profumi […]
  • VIDEO – Scegliere il mondo come ufficio e diventare nomadi digitali: intervista ad Armando Costantino
    Negli ultimi anni, la tentazione sempre più frequente del “mollo tutto” combinata  all’aumento dello smart working ha creato una nuova tendenza all’interno del panorama lavorativo: i nomadi digitali, conosciuti anche come fulltimers. Persone che hanno scelto di spostare la loro casa in camper e il loro ufficio nel mondo, investendo su loro stessi per riprendersi […]
  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]

Categorie

di tendenza