Connect with us
Pubblicità

Trento

Panificatori: Sait, ancora inesattezze dal presidente Simoni

Pubblicato

-

L’Associazione panificatori del Trentino non ci sta e replica ancora alle dichiarazioni del presidente del Sait Roberto Simoni a proposito di una presunta “guerra del pane”.

L’amarezza e l’indignazione sono ancora maggiori, per una vicenda che ha messo in luce un modo di fare impresa – secondo l’associazione – molto discutibile, dopo che ieri si è tenuta una riunione con gli 11 panificatori esclusi dal Sait.

«Le “meraviglie” tanto decantate dal presidente Simoni sono la riconferma – dichiarano gli 11 panifici – dell’ingiusto trattamento, anche nei metodi, riservato ai panificatori trentini. Simoni evidenzia che l’interruzione delle forniture dal 18 maggio ai panificatori trentini si limita a circa 20 punti vendita su 300.  Dimentica però che tale decisione il Sait l’ha presa su tutte le sue rivendite a gestione diretta, mentre gli “oltre 300 punti vendita su cui nulla cambierà” sono gestiti dalle Famiglie Cooperative, “azioniste” di Sait e dislocate sul territorio trentino e che godono di completa autonomia».

Pubblicità
Pubblicità

«Siamo ulteriormente stupiti – interviene in merito anche il vicepresidente Francesco Vivori – per non dire di peggio, per le accuse del presidente Simoni, secondo il quale ne avremmo fatto una mera occasione di visibilità mediatica. Evidentemente non ha capito che – nel momento più delicato dell’emergenza Covid-19 – togliere ai panificatori 25 quintali di pane al giorno, senza preavviso e in questo modo, è una vera catastrofe. Anche nei momenti più difficili della pandemia i panificatori non hanno mai fatto mancare il pane fresco e le forniture sono sempre state puntuali. Oltre a ciò, i panificatori, senza mai chiedere maggiorazioni rispetto ai congrui sconti già accordati, giornalmente riforniscono di pane fresco anche i più piccoli negozi Coop del territorio trentino, contribuendo così a dare un servizio completo per tutta l’affezionata clientela. I 60 milioni di prodotti trentini, circa il 12% del fatturato Sait, sembrano, per un movimento cooperativo territoriale che vuole fare qualità, una cifra esigua. E non si capisce a cosa si riferiscano di preciso i 10 milioni di pane e prodotti affini indicati da Simoni. Sappiamo invece che mai ci è stato richiesto di allargare la nostra gamma tradizionale di prodotti panari trentini, magari a discapito della vastissima gamma di prodotti industriali surrogati del pane a lunga conservazione che campeggiano sugli scaffali del Sait. Prodotti industriali che probabilmente sono più remunerativi al Sait nel prezzo… se questo è il riposizionamento e la discontinuità o magari la “maggiore qualità”».

«Il Presidente Roberto Simoni – conclude il presidente dell’associazione Emanuele Bonafini – parla di taglio dei costi ma i panificatori non ci stanno, orgogliosi di avere rinunciato a sistemi diretti di vendita per far trovare il pane fresco nei punti vendita Sait, in modo che la clientela sia invogliata a fare tutta la spesa».

Sul taglio dei costi, i panificatori, che sono anche cooperatori, non vogliono al momento entrare nel merito dei particolari, ma sono sicuri che le diseconomie siano da ricercare altrove: «Non possono essere pochi centesimi in meno al chilo – ammesso che si acquisti ancora un chilo di pane – che possono migliorare i bilanci del Sait tagliando i panifici storici e decantando il recupero della qualità».

Pubblicità
Pubblicità

Ad alcuni panifici “esclusi” è stato risposto dal Sait che i quantitativi di pane non vengono tagliati ma ridotti.

I panificatori hanno discusso anche di questa inaccettabile risposta perché il Sait, in realtà, ha tolto del tutto le forniture di pane dai suoi punti vendita diretti.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]

Categorie

di tendenza