Connect with us
Pubblicità

Società

Gli italiani non hanno reagito al lockdown: la storia della rana bollita ci spiega il perché

Pubblicato

-

Il lockdown e le sue conseguenze, sono passate senza alcun problema solo in Italia.

In questo fine settimana si sono registrati incidenti tra cittadini esasperati e polizia in Germania, Polonia e Olanda; in Francia i gillet gialli non hanno mai interrotto la loro protesta del sabato.

In Italia tutto è stato diverso, ci siamo fatti mettere agli arresti domiciliari senza reagire.

Pubblicità
Pubblicità

Qualche reazione c’è stata, ma si è trattato solo qualche timida protesta ed in questi mesi è passato di tutto sulle teste degli italiani ed ancora ne passerà.

Per capire l’assenza di reazione è interessante leggere una breve considerazione dal titolo “ Il principio della rana bollita” del filosofo americano Noam Chomsky dove sembra proprio che la rana possa essere l’italiano di questi tempi.

*COME SI FREGA LA RANA ?* Immaginate un pentolone pieno d’acqua fredda nel quale nuota una rana. Il fuoco sotto la pentola è acceso, e quindi l’acqua si riscalda lentamente.

Pubblicità
Pubblicità

Dopo un po’ diventa tiepida, ma la rana, trovandola piuttosto gradevole, continua tranquillamente a nuotare. Dopo qualche minuto la temperatura sale ancora e la rana si rilassa, e, pur trovando il liquido meno gradevole di prima, continua a non spaventarsi.

L’acqua adesso è davvero troppo calda e la rana si è indebolita, non ha la forza di reagire.

Sopporta e non fa nulla mentre la temperatura sale ancora, fino al momento in cui la rana muore bollita. Se la stessa rana fosse stata immersa direttamente nell’acqua a 50° sicuramente sarebbe balzata subito fuori dal pentolone.

*È una storiella che rende più facile la comprensione della terza delle dieci strategie della manipolazione delle masse* brillantemente elaborata da Chomsky che testualmente scrive:
_”Per far accettare una misura inaccettabile basta applicarla gradualmente, col contagocce, per mesi ed anni consecutivi”_

È in questo modo che condizioni socioeconomiche radicalmente nuove (neoliberiste) e sempre peggiori furono imposte in Italia e nell’UE durante i decenni degli anni ‘80 e ‘90: Stato minimo, Privatizzazioni, Precarietà, Flessibilità, Disoccupazione di massa e Salari che non garantiscano più redditi dignitosi.

Tutti cambiamenti che avrebbero provocato una rivoluzione se fossero stati applicati in una sola volta; ma sono stati progressivamente e subdolamente imposti proprio grazie al principio della rana bollita.

Ecco la lista completa di Chomsky:

*1*-La strategia della distrazione
*2*- Creare problemi e poi offrire le soluzioni
*3*- La strategia della gradualità (rana bollita)
*4*- La strategia del differire
*5*- Rivolgersi al pubblico come ai bambini
*6*- Usare l’aspetto emotivo molto più della riflessione
*7*- Mantenere il pubblico nell’ignoranza e nella mediocrità
*8*- Stimolare il pubblico ad essere compiacente con la mediocrità
*9*- Rafforzare l’auto-colpevolezza
*10*- Conoscere gli individui meglio di quanto loro stessi si conoscano

Ecco insomma come il popolo italiano è stato bollito.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.
  • Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa
    Per alcune categorie di persone, viaggiare in taxi potrebbe essere più conveniente. All’interno del Decreto Rilancio e successivamente nel Dl infrastrutture è stata inserita una particolare agevolazione che prevede viaggi in auto con conducente e... The post Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa appeared first on Benessere […]
  • Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande
    Bonus Partite Iva Il bonus, messo a disposizione del Governo è un sussidio erogato a favore dei soggetti esercenti di titolari di partita Iva, soggetti esercenti di attività di impresa che hanno subito perdite a... The post Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022
    Il programma lotteria degli scontrini che ha accompagnato molti italiani per tutto il 2021, potrebbe subire dei cambiamenti a partire dal 2022. A differenza del cashback, la lotteria degli scontrini infatti, è stata confermata anche... The post Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro
    Dopo l’ok ufficiale da parte dell’Unione Europea, i contributi a fondo perduto per le P.Iva disposti dal Decreto Sostegni Bis vengono sbloccati e arriveranno entro l’anno. I dettagli della misura Il sostegno finanziato con 4,5... The post P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Necrologi

Categorie

di tendenza