Connect with us
Pubblicità

Trento

Ravina piange la morte della 47enne Liliana Sorzato

Pubblicato

-

Pochi anni fa c’era stata la scoperta della malattia, che lei aveva sempre affrontato a testa alta e senza scoraggiarsi.

Dopo anni di lotta il male ha purtroppo avuto la meglio. Ultimamente le sue condizioni si erano aggravate e sabato sera è arrivata la morte.

La 47 enne Liliana Sorzato ha gestito per una decina d’anni l’Agorà, il bar del circolo parrocchiale. Lei era molto attiva all’interno della comunità e ha sempre aiutato parecchie associazioni: dal gruppo alpini, alla Pro loco, ai vigili del fuoco.

Pubblicità
Pubblicità

La donna, originaria di Vicenza, si era stabilità a Ravina e in poco tempo si era fatta ben volere da tutta la comunità grazie alla sua generosità, al suo carattere e alla sua spiccata voglia di aiutare gli altri.

La presidente della Circoscrizione Camilla Giuliana la ricorda così attraverso un post su Facebook: «Eri buona, generosa, altruista ma anche energica e determinata. Non ti sei mai tirata indietro e ti sei donata senza chiedere niente in cambio, hai fatto tanto per la nostra comunitàLa tua vita é stata breve e complicata ma hai continuato a viverla con gioia senza smettere mai di lottare. Chi ha avuto la fortuna di averti come amica sapeva di poter contare su di te in ogni momento, perché tu c’eri, ci sei sempre stata… Per tutti. Ci mancherai tanto ma sarai sempre nei nostri cuori».

Lascia la madre Lidia, la sorella Marzia, il marito Giancarlo, la figlia Cheyenne e il nipote Liam.

Pubblicità
Pubblicità

Struggente l’addio di Sandra Gazzini: «Non tutte le giornate nascono col sorriso alcune persone ci lasciano nonostante avessero ancora molto da dare….la mia mamma Liliana anni or sono, e ieri tu Liliana sei andata a raggiungerla, sarete due mamme speciali in cielo e un giorno ci rincontreremo! La bellezza della vita ci ha fatte incontrare, ed ora il tuo splendido ricordo non ci lascerà mai! Buon viaggio amica!»

E del caro amico Andrea: «Ricordo le cene da me e da te, le uscite, le risate. Pensavo che essere amici significasse essere indivisibili. Purtroppo la vita con noi è stata ingiusta e ci ha separati prima del tempo. Neanche la tua scomparsa potrà allontanarti dal mio cuore. Buon viaggio Liliana. Mi consola solamente il fatto che ora sarai ovunque noi saremo. Ci rivedremo prima o poi, amica mia.» 

Anche  la figlia si è espressa sui social in ricordo della donna: «Grazie a chi ha speso tempo per esprimere vicinanza alla mia famiglia, alla mia mamma. Saremo forti perché lei voleva vederci forti. Brinderemo insieme perché lei avrebbe voluto brindare. Sorrideremo perché lei avrebbe voluto sorridere con noi. La mamma era una persona forte quanto un esercito intero. E per come la vedo io la battaglia l’ha vinta lei. Siete tanti e questo mi fa capire ancora di più quanto fosse entrata nel cuore della gente. Ciao mamma».

Il funerale si svolgerà domani alle ore 16 nel cimitero di via Giusti.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza