Connect with us
Pubblicità

Trento

Emergenza Covid 19: mamma non vede i figli da 3 mesi, giudice di Trento ordina ai servizi sociali il ripristino degli incontri. Avv. Bussolati: «Sentenza storica e unica in Italia»

Pubblicato

-

Grande successo ieri, venerdì 8 maggio 2020, a Trento per la tutela del diritto dei minori a vivere la propria famiglia d’origine e a vedere rispettati i provvedimenti delle autorità giudiziarie minorili sconvolti ultimamente dagli enti locali, dai Servizi Sociali e dalle cooperative che giustificando, con l’emergenza sanitaria in corso hanno bloccato a data da destinarsi gli incontri protetti tra minori e genitori.

Dopo aver diffidato gli enti collocatari, affidatari, gli enti gestori degli spazi neutri nonché gli enti emananti linee guida per il contenimento del contagio l’Avv. Donatella Bussolati si è rivolta al Tribunale Ordinario di Trento in via cautelare e d’urgenza perché venisse ordinato nel caso di specie al Servizio Socio Assistenziale , alla Cooperativa Progetto 92 e al Dipartimento Salute e Politiche Sociali della Provincia Autonoma di Trento di garantire le visite con educatore e le telefonate senza educatore tra la mamma e i figli come previsto nel Decreto del Tribunale dei Minorenni.

Con una sentenza esemplare, forse la prima in Italia, viene dato totale accoglimento al ricorso e il Giudice dott. Morandini motiva specificando che esistono i presupposti del fumus boni iuris e del periculum in mora come sottolineato nel ricorso dalla difesa della mamma e in particolare “la pretesa azionata si fonda sul decreto del Tribunale , disatteso di fatto dai Servizi Sociali e dagli educatori della Cooperativa Sociale Progetto 92, i quali hanno sospeso gli incontri madre- figli minori a causa dell’emergenza coronavirus. In particolare” specifica il Magistrato “le emergenze sanitarie attuali, non possono giustificare, a parere dello scrivente, la soppressione del diritto della madre ad incontrare i propri figli minori, sempreché, risultata negativa al test, adotti le misure di prevenzione previste dalla normativa vigente”.

Pubblicità
Pubblicità

Ancora più importante, come vittoria per i diritti dei minori, l’accoglimento dell’altro motivo inserito nel ricorso dall’Avv. Donatella Bussolati: “Quanto al periculum in mora, esso deve ritenersi in se ipsa, giacché sospendere le visite madre-figli in una situazione di allontanamento di questi dal proprio genitore è tale da arrecare un pregiudizio concreto, imminente ed irreparabile a tale relazione, con inevitabili ricadute sulla crescita e sulla sfera affettiva-relazionale degli stesi, i quali vengono privati, ancorché temporaneamente, di una figura imprescindibile di riferimento”.

«Una sentenza esemplare dalla quale si spera – dice l’avv. Bussolati(nella foto) – possano uniformarsi gli orientamenti dei Tribunali a garantire i diritti dei minori alla famiglia e a un controllo dell’operato dei Servizi Sociali che troppo spesso esercitano un potere arbitrario e impositivo che priva nei fatti i minori del contatto con le proprie famiglie d’origine rendendo sempre più fragile la loro relazione e forte il dolore. Esempio disattendere in modo restrittivo/peggiorativo ai decreti in periodo emergenziale».

Gabriella Maffioletti, delegata ADIANTUM e impegnata da anni nella tutela dei minori allontanati, commenta la sentenza dichiarando “bisogna credere nel diritto e lottare insieme seriamente privato sociale, professionisti, politica e istituzioni per garantire il diritto dei minori alla famiglia di origine, garantito dalla Costituzione e dalle norme sovranazionali, contro abusi di potere e prevaricazioni”.

Pubblicità
Pubblicità

Le famiglie oggetto di allontanamenti spesso sono costrette a subire limitazioni dei loro diritti perché a causa della loro situazione di debolezza dovuta a pre-giudizi formalizzati in relazioni non verificate, questo provvedimento da la speranza di una nuova riflessione che porti ad agire ogni soggetto coinvolto davvero per il superiore interesse del minore secondo regole precise che non diano spazio ad arbitrarietà e senso di onnipotenza.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]

Categorie

di tendenza