Connect with us
Pubblicità

Io la penso così…

Virus della globalizzazione: quando fare la spesa significa fare politica

Pubblicato

-

Spett.Le direttore,

i no global non ci sono più. Forse anche perché erano più noti per le violenze che per altro.

Eppure i conti con la globalizzazione li dobbiamo fare. Oggi più che mai: siamo infatti dinnanzi ad un virus globalizzato, che dalla Cina ha attraversato il mondo intero, seminando morte e povertà. Rischiando così di aggravare quelle diseguaglianze che da anni crescono senza sosta.

Pubblicità
Pubblicità

Il 21 gennaio 2019 sul Sole 24 ore si poteva leggere: “A dieci anni dall’inizio della crisi finanziaria i miliardari sono più ricchi che mai e la ricchezza è sempre più concentrata in poche mani. L’anno scorso soltanto 26 individui possedevano la ricchezza di 3,8 miliardi di persone, la metà più povera della popolazione mondiale. Nel 2017 queste fortune erano concentrate nelle mani di 46 individui e nel 2016 nelle tasche di 61 miliardari. Il trend è netto e sembra inarrestabile. Una situazione che tocca soltanto i paesi in via di sviluppo? No, perché anche in Italia la tendenza all’aumento della concentrazione delle ricchezze è chiara”.

Cosa leggeremo, il prossimo anno, quando potremo fare i conti con le conseguenze economiche dell’attuale pandemia?

Non è difficile immaginarlo: avremo un numero di poveri crescente, una marea di “vinti”, come direbbe Giovanni Verga, travolti dalla “fiumana della globalizzazione”.

Pubblicità
Pubblicità

E’ in queste circostanze, infatti, che i tentacoli delle multinazionali si allungano, andando ad insinuarsi laddove i “piccoli” cedono le armi, impotenti ed abbandonati. E’ in questi momenti che chi è già forte, si rafforza, e chi invece lottava con le unghie e con i denti per sopravvivere, magari assicurando cibi o altri prodotti di qualità, viene fagocitato.

Succede un po’ quello che accadeva ai tempi della rivoluzione industriale.

Fu proprio per resistere alla forza dei grandi poteri che nel nostro Trentino nacque la cooperazione di don Lorenzo Guetti: l’unione, la comunità, il territorio, possono fare la differenza!

Con quello stesso spirito dobbiamo oggi guardare alla crisi, per avere una speranza di uscirne. Non global, ma local! Non Amazon-Bezos (con annessi privilegi fiscali, proletarizzazione dei lavoratori, concentramento abnorme di ricchezze…), ma don Guetti!

Cosa significa ciò, per essere concreti? Che dobbiamo ripartire finanziando chi lavora e produce sul nostro territorio: dal latte Trento, ai “nostri” piccoli frutti, dal nostro artigianato ai nostri esercizi commerciali…

Forse qualcosa ci costerà di più, e non ci arriverà direttamente a casa con il corriere, ma ne va del futuro di tutti.

Non solo perché se comperiamo trentino, o italiano (quando possibile), rilanciamo il paese intero, e quindi tuteliamo anche noi stessi; non solo perché, così facendo, promuoviamo una maggior giustizia sociale, distribuendo denaro non solo ai colossi, ma anche ai piccoli, ma anche perché le nostre istituzioni, in particolare in una provincia autonoma, possono garantire servizi di qualità soltanto accedendo alle tasse pagate in loco.

Oggi più che mai fare la spesa significa fare politica.

Francesco Agnoli, Luca Groff, Mauro Sarra (Si può fare)

Potete inviare le email al direttore da inserire nella rubrica «io la penso così» scrivendo a: redazione@lavocedeltrentino.it

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]
  • La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando “il razzo più potente di sempre”
    Dopo l’ultima missione di Apollo del 1972, l’agenzia aerospaziale americana Nasa si prepara a riportare l’uomo sulla Luna, testando nel deserto di Utah quello che ha definito “ il razzo più potente di sempre”, lo Space Launch System. Questo razzo farà parte della missione Artemide che in un solo lancio riuscirà a portare l’equipaggio insieme […]
  • Petit Pli: il vestito che cresce insieme ai bambini
    I bambini crescono rapidamente e spesso i loro vestitini hanno vita molto breve diventando stretti o troppo piccoli. Un’ulteriore costo che incide sulle tasche delle famiglie e dell’ambiente. A risolvere questo problema ci ha pensato il designer Ryan Yasin attraverso dei tessuti elastici che adattandosi perfettamente al corpo riescono a coprire ben 6 differenti taglie. […]
  • Scuole sanificate con robot a raggi UV: in Gran Bretagna le scuole sono a prova di virus
    Mentre in Italia ci si interroga ancora su come e quando aprire le scuole in vista dei rientri in classe degli studenti, in alcuni Istituti della Gran Bretagna anche la robotica entra in servizio per accelerare e favorire il rientro in sicurezza di bambini e ragazzi. Infatti, nelle ultime settimane per rendere tutte le superfici […]

Categorie

di tendenza