Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Skicross, una stagione al di sotto delle attese per il noneso Pascal Rizzi

Pubblicato

-

La stagione del rider di Cloz Pascal Rizzi non è stata all'altezza delle aspettative

Non può essere positivo il bilancio stagionale dell’atleta noneso della squadra italiana di skicross Pascal Rizzi, che non è riuscito a centrare l’obiettivo che si era prefissato, ovvero i 100 punti F.I.S. che valevano il pass per la Coppa del Mondo, anche se all’appello è mancato un mese e mezzo di gare.

A scrivere anzitempo la parola “fine” sulla stagione ci ha pensato infatti il Coronavirus. Le ultime performance dello sciatore di Cloz, però, sono state al di sotto delle aspettative.

Non aver raggiunto i 100 punti F.I.S. per la Coppa del Mondo evidenzia un bilancio “in rosso” – è il commento del procuratore dell’azzurro Roberto Giovannini –. Ora abbiamo tempo per riflettere e individuare dove cambiare, perché mi pare inevitabile che qualcosa dovrà essere modificato”.

Pubblicità
Pubblicità

Le ultime gare di Coppa Europa, come detto, sono state deludenti: a Grasgehren, in Germania, Rizzi ha ottenuto un 34esimo posto e un piazzamento oltre la 40esima posizione.

Due gare molto difficili – spiega Rizzi – dove non sono riuscito a esprimere completamente il mio potenziale. Questo sia perché la pista era troppo corta per le mie caratteristiche, sia perché ho trovato avversari molto forti nelle run. Purtroppo, infatti, il Comitato organizzatore non aveva previsto la qualificazione”.

Anche la tappa austriaca di Reiteralm, “salotto di casa” del noneso, ha lasciato l’amaro in bocca. “Qui, sempre in Coppa Europa, su una pista molto adatta a me, non sono riuscito a ottenere i risultati che volevo – continua l’atleta della squadra italiana di skicross –. Il primo giorno non si è effettuata la qualifica e mi sono fermato agli ottavi, piazzandomi quarto nella run. Il giorno dopo è andata meglio, ma non certo come mi aspettavo. Ero 29° in qualifica e sono uscito sempre agli ottavi ma come terzo, piazzandomi 23° nella classifica finale”.

Pubblicità
Pubblicità

“È stata una run molto combattuta, abbiamo eliminato l’atleta che fra noi aveva il miglior tempo in qualifica, ma non ho centrato la seconda posizione che mi avrebbe dato il pass ai quarti”.

Pubblicità
Pubblicità

Infine la Svizzera, dove lo sciatore di Cloz ha mancato l’accesso alle finali anche a causa della sfortuna. “Il primo giorno la gara di Coppa Europa non è andata bene – spiega Rizzi –. Nella seconda, invece, valida anche come prova del Campionato elvetico, ho raggiunto i quarti, dopo aver compiuto delle buone run, mancando l’ingresso nelle finali a causa di un contatto da dietro”.

Giusto il tempo di tornare in Trentino e poi lo stop forzato. “Il bilancio stagionale? I problemi legati al Coronavirus incidono nelle valutazioni, è saltato un terzo dell’annata – commenta Rizzi –. Direi comunque soddisfacente per i miglioramenti compiuti sugli sci, non certo per i risultati. In alcuni momenti ho sciato meglio di un anno fa, ma non ho raccolto quanto mi aspettassi. Spero di iniziare presto la preparazione atletica per la prossima stagione”.

Fabio Vighesso, responsabile del comparto sanitario del rider di Cloz, aggiunge: “Se analizziamo la fase di curve e scorrimento è andata meglio rispetto a un anno fa, però l’atleta deve migliorare, a prescindere dalle gare con o senza qualifiche. Dal punto di vista del comparto che seguo direttamente direi bene, è stata una stagione senza infortuni”.

Roberto Giovannini, infine, chiude così: “Tutti noi del team privato dobbiamo sentirci responsabili, al di là delle valutazioni che farà la squadra F.I.S.I.. Onestamente, abbiamo buttato alle ortiche una stagione. Forse dovremmo affilare ancora di più il lavoro per adattarlo maggiormente allo skicross e meno allo sci alpino. Certo non possiamo più permetterci di andare in giro per l’Europa e ottenere i risultati raccolti nelle ultime gare”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]

Categorie

di tendenza