Connect with us
Pubblicità

Telescopio Universitario

Proseguono le Lauree online: l’esperienza di due giovani trentini

Pubblicato

-

Inizia oggi la tanto attesa fase 2 e nonostante la possibilità di muoversi per fare attività sportiva e qualche altra concessione, la galleria che i cittadini stanno attraversando per uscire dalla situazione di pandemia é forse ancora lunga.

Una luce però si intravede guardando alle piccole cose e alle gioie che, anche se in modo diverso, alcune persone riescono ad ottenere in una situazione così complicata.

É il caso quindi di parlare di sedute di laurea e celebrazioni alternative, di studenti che hanno trascorso uno dei traguardi più importanti della loro vita tra le mura di casa propria.

Pubblicità
Pubblicità

Il sistema universitario italiano si é dimostrato sin da subito attento alla sicurezza dei suoi studenti e del personale, reattivo e propenso a rivoluzionare la didattica così da garantire quasi ogni servizio. Nessuno verrà lasciato indietro, hanno rassicurato tante facoltà e questo concerne anche le discussioni delle tesi da parte di coloro che erano in procinto di terminare gli studi all’inizio dell’emergenza.

La didattica online é forse diventata qualcosa a cui gli studenti stanno iniziando ad abituarsi, ma cosa si pensa invece della proclamazione virtuale? Due neo laureati trentini raccontano così le loro esperienze.

Alessandra è una studentessa dell’Università di Trento ma viene da fuori regione. Vive nel capoluogo insieme a delle amiche e la sua triennale in Economia la ha ottenuta in Quarantena.

«Forse uno dei problemi principali lo ho riscontrato quando ho capito che avrei avuto non poche difficoltà nell’accesso ai libri durante il periodo di stesura della tesi.

Inizialmente pensavo che avrei potuto fare la laurea in presenza anche se a porte chiuse. Quando ho realizzato che il tutto si sarebbe svolto telematicamente ho certamente compreso che quella rappresentava la soluzione più sicura anche se in un certo senso “meno solenne”».

Pubblicità
Pubblicità

La studentessa non si é però abbattuta e con la positività che la contraddistingue spiega di non aver rinunciato ai “riti” del giorno di laurea. Molti laureandi pensano alla location, al posto dove festeggiare post proclamazione.

Ebbene, anche la studentessa in questione ha pensato a ciò, e spiega con il sorriso di aver cercato con cura l’angolo migliore della casa in termini di connessione internet e ambientazione.

«Ho un bellissimo rapporto con le mie coinquiline, non mi sono sentita sola nemmeno un momento. Certamente non ero felice di non poter trascorrere questo giorno con la famiglia e gli amici di sempre, ma ho cercato di prendere comunque il bello di ciò che mi stava capitando. Devo anche ammettere che non mi sarei sentita di festeggiare normalmente, come se nulla fosse, mi rendo conto anche che non stiamo vivendo un periodo felice e che in molti soffrono».

Alessandra spiega che la discussione della tesi é andata molto bene, e che anche le sue compagne laureande si sono ritenute soddisfatte. Grazie all’applicazione Zoom la Commissione ha potuto intervenire, complimentarsi e dichiarare concluso il percorso di Laurea triennale. «Devo dire che la solennità non si é persa come magari molti credono.

Viste le circostanze, mi ritengo soddisfatta e felice del percorso e della sua conclusione. Sono anche stata fortunata ad avere avuto il supporto delle mie coinquiline, che hanno pensato a truccarmi, a tranquillizzarmi e festeggiarmi. Mi hanno anche procurato una versione 2.0 della corona di laurea. In questo momento avere un profilo più ridimensionato non mi ha infastidito, ci sarà modo di festeggiare meglio più avanti. In ogni caso, la mia famiglia e i miei amici sono riusciti a dimostrare il loro affetto anche a distanza grazie a un sacco di video e sorprese che ho ricevuto per tutto il giorno».

Simone è invece un ragazzo Trentino che si è laureato presso la Facoltà di Verona in educazione.

«É stata una laurea un po’ diversa da quello che mi aspettavo, questo sicuramente. Nonostante ciò, sono riuscito a riconoscere dei risvolti positivi. Per esempio; essere a casa, a mio agio, vestito in maniera un po’ più comoda e accomodato sulla sedia della mia stanza, mi ha permesso di trovare più tranquillità e liberarmi meglio dalle ansie.

Fare una discussione in presenza é però tutta un’altra cosa: stringere le mani, abbracciare i propri amici e avere tutta la famiglia vicino…queste sono sicuramente emozioni che non ho potuto vivere a pieno. Nonostante ciò, però, non posso che essere sereno pensando che in un momento così difficile ho avuto la fortuna di raggiungere un traguardo così rincorso.

Penso a molti amici, studenti fuori sede, che hanno dovuto passare il giorno della laurea a casa da soli, penso anche a chi ha vissuto questa emozione con una situazione più difficile alle spalle causata dalla Pandemia. Io avevo vicino i miei genitori e mio fratello, e questo é sicuramente molto. Nel pomeriggio amici e parenti mi hanno contattato mostrandomi un video montato da loro.

Racconterò un giorno che la mattina della mia laurea sono stato seduto alla mia scrivania con i pantaloncini corti sperando di strappare un sorriso a chi mi ascolterà».

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]
  • “Regalati il Molise”:case vacanze gratis per rilanciare turismo e piccoli borghi
    Nell’anno in cui l’emergenza sanitaria ha rotto tutti gli schemi del classico turismo legato alle grandi mete e alle vacanze tradizionali, una delle regioni più piccole d’Italia ha deciso di riaprire i confini del turismo con una particolare iniziativa aperta al mondo: “ Regalati il Molise perché il Molise è un regalo speciale”. L’annuncio arriva […]
  • Cortina d’Ampezzo plastic- free: da luglio stop a plastica in ristoranti, bar ed eventi
    Preservare la salute del pianeta e del nostro futuro è diventato una delle urgenze più importanti del momento, tanto da impegnare associazioni governative internazionali e Governi di tutto il mondo per trovare una soluzione efficacie alle problematiche ambientali. Dallo sfruttamento delle energie rinnovabili, alla raccolta differenziata, molte sono le soluzioni fino ad ora utilizzate per […]

Categorie

di tendenza