Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

La comunità di Ville d’Anaunia dice addio a don Eugenio

Pubblicato

-

Don Eugenio in occasione della festa per i 50 anni di sacerdozio (foto Christian Stringari)

Don Eugenio Kersbamer, parroco di Nanno e Portolo dal 1978 al 2010, è tornato alla casa del Signore.

Di speciale carisma per malati ed anziani, nel corso del suo ministero don Eugenio ha seguito i bambini e i ragazzi nelle preparazione ai Sacramenti ed è stato particolarmente attento ai bisogni delle famiglie.

Le generazioni di chierichetti che nel tempo lo hanno accompagnato all’altare nelle celebrazioni non possono che ricordare la pacatezza e allo stesso tempo il carattere deciso dell’ex parroco: sapeva coinvolgere i ragazzi e non mancava di premiare la loro buona volontà. Ha lasciato il segno nella comunità che oggi lo piange.

Pubblicità
Pubblicità

Nato a Pavillo nel 1931, negli ultimi anni don Eugenio era ospite della casa di riposo di Cles, dove si è spento nella serata di ieri, domenica 3 maggio. Il legame con la comunità di fedeli che ha guidato per tanti anni non si è mai interrotto, tanto che, finché è stato per lui possibile, ha celebrato la messa domenicale nella chiesa parrocchiale del paese dedicata a San Biagio.

Per 32 anni don Eugenio è stato parroco di Nanno e Portolo (foto Christian Stringari)

La sua comunità lo aveva festeggiato nel 2007 con una maxi torta sul sagrato. Tutte le realtà parrocchiali e civili di Nanno e Portolo si erano prodigate per la realizzazione della festa di don Eugenio che, al termine di una messa molto partecipata, aveva ringraziato commosso i presenti e le persone che nel corso del suo cammino spirituale gli sono state vicine.

Pubblicità
Pubblicità

Tra i doni che i parrocchiani avevano lasciato a don Kersbamer, due casule ricamate dalle ragazze di Asmara (Eritrea) dove opera il missionario del paese padre Flavio Paoli, un’offerta in denaro, quota per un viaggio in Terra Santa e un’icona consegnata dal sindaco dell’epoca, Enzo Bergamo, che con il decano don Dario Pret aveva espresso parole di apprezzamento e affetto per don Eugenio.

L’amministrazione comunale di Ville d’Anaunia, attraverso il primo cittadino Francesco Facinelli ha voluto esprimere la propria vicinanza ai concittadini di Pavillo, paese natale di don Eugenio, e a quelli di Nanno e Portolo, dove il religioso ha svolto per molti anni il suo ministero.

Il parroco don Renzo Zeni ricorda con nostalgia il confratello: la cerimonia funebre sarà celebrata in forma strettamente privata e, quando le circostanze lo permetteranno, una messa in memoria dello stimato ex parroco sarà officiata dal vescovo don Lauro Tisi.

Don Eugenio con la grande torta preparata in occasione del suo 50esimo anniversario di sacerdozio (foto Christian Stringari)

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza