Connect with us
Pubblicità

Trento

La voce delle Partite Iva, Selber: «La manifestazione si farà, ma non il 4 di maggio»

Pubblicato

-

Ad un certo punto, ha perso le staffe e Renzo Rosso, l’imprenditore padovano e presidente della Only The Brave; la holding che controlla i marchi della moda Diesel, Marni, Viktor & Rolf, Dsquared, Just Cavalli e, tra le altre cose, patron della storica società calcistica della Lane Rossi Vicenza non è riuscito più a stare zitto.

Durante una discussione televisiva con il triestino Stefano Patuanelli, ex capogruppo del Movimento 5 Stelle al Senato e attuale Ministro dello Sviluppo Economico, Rosso è esploso. E non aveva tutti i torti.

Asfaltando il ministro ha detto delle semplici cose, tra cui alcune fondamentali. In tutto il mondo la reazione degli Stati, nei confronti dell’emergenza sanitaria per salvaguardare la filiera produttiva è stata la stessa ovunque: denaro a fondo perduto alle aziende. Senza se e senza ma. Burocrazia limitata e soldi di sostegno subito.

PubblicitàPubblicità

In oltre, la famigerata fase due è stata gestita da tutti con estrema libertà, non certo sottovalutando il virus, ma con molto più coraggio rispetto al nostro governo, che per cercare una soluzione ha assoldato un team di persone strapagato solo per imporre limiti.

La fase due, così com’è attualmente immaginata, non può funzionare. Chi lavora e chi tesse l’economia del nostro paese lo sa benissimo e non ce la fa più, esattamente come Renzo Rosso, sta per esplodere.

Nel nostro piccolo, nel Trentino, esiste da qualche mese, il gruppo FB “La Voce Delle Partite Iva” di cui avevamo parlato per primi il 22 Marzo.

Pubblicità
Pubblicità

Il gruppo all’inizio contava poco più di 700 iscritti, ora è arrivato a quota 7.000. La sua evoluzione ha cominciato ad avere un certo peso, tant’è che si era pensato di creare un’associazione.

In realtà questo passo non è stato fatto per non creare un “doppione”. A questo punto, “La Voce delle Partite Iva” si è rivolta alla CNA del Trentino in modo convincente e massiccio.

Pubblicità
Pubblicità

Sul piatto ci sono molte richieste sulle quali, la Provincia, non potrà tergiversare. In una Regione come la nostra, dove il turismo, l’artigianato e l’agricoltura, la fanno da padroni, non si può far finta di non sentire.

Da oltre un mese le richieste di queste persone sono chiare: denaro a fondo perduto, agevolazioni sulle tassazioni e cassa integrazione per i dipendenti. Altre soluzioni sono al vaglio, ma la realtà e che, non sarà sufficiente spostare le scadenze, ormai il danno è enorme ed ogni giorno, ora e minuto va ad aumentare l’impossibilità per molti di riaprire. Poi c’è da pensare anche a come aprire, perché le formule restrittive attuali sono decisamente improponibili.

Non solo per i professionisti del settore, ma anche per il singolo cittadino. Forse ci vuole un po’ più di coraggio, cosa che in altri Stati è già stato fatto. La possibilità di perdere oltre il 30% delle attività, con i relativi indotti, è molto concreta.

La situazione è delicatissima e pare ci sia stato anche un timido tentativo di “golpe” all’interno del gruppo, probabilmente guidato da una forza politica della minoranza, al quale però, il gruppo coeso e determinato, è riuscito a mettere rimedio.

Detto questo, parlando con Marco Selber, uno dei coordinatori, la situazione è abbastanza chiara.

Le partite Iva del Trentino vogliono un incontro sulla “tavola rotonda” della Provincia per avere tempi certi, aiuto economico e garanzie.

A tal proposito si era pensato ad una manifestazione per il 4 Maggio, iper la quale lo stesso Selber precisa: “Non è nostro intento scendere a Trento per distruggere la città. La nostra protesta deve essere costruttiva e vuole ottenere un risultato congruo per tutti. Per questo vogliamo fare le cose in regola. Dobbiamo radunare il gruppo, organizzaci con la Questura e programmare gli interventi. La manifestazione si farà, ne siamo sicuri, ma se ne parlerà nei prossimi giorni.”

Intanto già qualcosa si è mosso, spettacolare il flash mob organizzato giovedì sera a Malè dove i locali hanno acceso le luci e i proprietari, in maniera simbolica, hanno “regalato” le chiavi dei loro locali al comune.

Chi fosse passato da quelle parti in quel momento, avrebbe respirato aria di normalità vedendo bar e ristoranti aperti. Peccato che fosse solo una specie di illusione ottica. Non c’è più tempo, non può esistere una fase due. Bisogna agire e farlo in fretta.

Ci si deve rendere conto che l’emergenza sanitaria ha certamente la priorità, ma non può condizionare un sistema produttivo già troppo fragile. C’è un tesoretto in Provincia? Va usato!

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]
  • “Regalati il Molise”:case vacanze gratis per rilanciare turismo e piccoli borghi
    Nell’anno in cui l’emergenza sanitaria ha rotto tutti gli schemi del classico turismo legato alle grandi mete e alle vacanze tradizionali, una delle regioni più piccole d’Italia ha deciso di riaprire i confini del turismo con una particolare iniziativa aperta al mondo: “ Regalati il Molise perché il Molise è un regalo speciale”. L’annuncio arriva […]
  • Cortina d’Ampezzo plastic- free: da luglio stop a plastica in ristoranti, bar ed eventi
    Preservare la salute del pianeta e del nostro futuro è diventato una delle urgenze più importanti del momento, tanto da impegnare associazioni governative internazionali e Governi di tutto il mondo per trovare una soluzione efficacie alle problematiche ambientali. Dallo sfruttamento delle energie rinnovabili, alla raccolta differenziata, molte sono le soluzioni fino ad ora utilizzate per […]

Categorie

di tendenza