Connect with us
Pubblicità

Telescopio Universitario

#iorestoacasa, la ‘ricetta’ degli studenti universitari per l’ulteriore riduzione delle emissioni

Pubblicato

-

Ieri gli studenti universitari, come sempre in videoconferenza, hanno risposto alle tre domande del metodo 3H con idee non scontate e con convinta partecipazione:

Quali elementi entreranno in crisi nei prossimi anni? Era la prima domanda.

Ecco cosa entrerà in crisi secondo gli studenti universitari: consumo di carta in tanti settori, specie a livello burocratico; scambio di quote di emissioni tra paesi – sfruttamento delle risorse di altri paesi; prodotti usa e getta; trasporto privato e trasporto elettrico che è, comunque, poco sostenibile; attuali impianti di riscaldamento tradizionale sistema di lavoro che prevede molti spostamenti giornalieri reparto tessile: uso di fibre sintetiche e processi ad alto impatto ambientale turismo massivo con scarsa attenzione alle risorse; emissioni del settore agricoltura/sia per i mezzi sia per l’uso di prodotti fitosanitari; vestiario usa e getta (sfruttamento terra, persone, smaltimento); spreco alimentare (sfruttamento terra, acqua, inquinamento) filiere scollegate tra scarto e riutilizzo; filiera alimentare lunga.

Pubblicità
Pubblicità

Alla seconda domanda, 2040 e tutto funziona come appare il sistema desiderabile e realistico? Queste le riflessioni.

Green-mega-CITIES: la maggior parte delle persone vivrà in città che saranno sviluppate in maniera più sostenibile con sempre più ambienti verdi, vertical farming, mezzi di trasporto condivisi.

Il massimo potere di seduzione esercitato dalle persone non sarà riconosciuto in chi può avere tutto ma in chi è in grado di vivere in armonia con la natura; utilizzo equo delle risorse (meno sprechi alimentari ed energetici); agricoltura con risorse rinnovali e locale.

Pubblicità
Pubblicità

Consumatore consapevole della necessità di mangiare prodotti locali e stagionali. Orti urbani e agricoltura del territorio con diversità ai fini di una dieta equilibrata.

Nuove città e spazi per chi viene da zone devastate dai cambiamenti climatici, un sistema di accoglienza coordinato tra gli Stati; filiera Agroalimentare più corta (consumare ciò che viene prodotto sul territorio); eliminazione delle auto private (es. app servizio trasporto car sharing); piantumazione foreste, protezione Foreste pluviali.

Edifici integrati con flora per la termoregolazione; edifici con più finestre per l’illuminazione; educare i bambini a vivere in una società in cambiamento.

Prodotti pensati e progettati per avere più vite, chi produrrà emissioni sarà considerato ‘criminale’ non solo dal punto di vista giuridico ma anche dalla società.

Solidarietà e disponibilità fra persone per affrontare situazioni problematiche; parità sociale in base al reale contributo senza pregiudizi al lavoro e una conseguente parità di reddito.

La salute fisica e lo sport saranno il focus delle persone per se stesse e saranno messe in primo piano rispetto al fatturato.

Monetizzazione digitale: non ci sarà più il denaro cartaceo ma digitale che porterà una maggior tracciabilità anche ai fini fiscali per combattere l’illegalità .

Turismo sostenibile: meno spostamenti, meno mezzi combustibili fossili, turismo distribuito non solo (capitali/grandi centri); delocalizzazione delle industrie per favorire le economie di valle; le valli e le montagne sono popolate. Le persone vivono in montagna grazie al nuovo stile lavorativo (smartworking / telelavoro/ servizi sanitari forniti sul territorio)
Terza e ultima domanda Per raggiungere quei risultati al 2040, cosa dobbiamo smantellare, cosa mantenere, cosa innovare?

SMANTELLARE – Dismettere l’allevamento intensivo rendendo obbligatorie condizioni di vita dignitose per gli animali (conseguente aumento del prezzo e riduzione del consumo); trasporto merci su gomma; grandi opere urbanistiche; concetto di lavoro basato sulla quantità e non sulla qualità; complessità dell’utilizzo delle tecnologie per la fascia 40-70 anni.

MANTENERE – Mercato contadino. Da rafforzare tutta la filiera dei contadini sul territorio per favorirne la diffusione locale; rafforzare i corsi su alimentazione e stili di vita nelle scuole e tra le persone; potenziare rete di piste ciclabili; Piano di Sviluppo Rurale; incentivi per la produzione biologica /slow food; sostenere i distretti sociali / i GAS / le associazioni.

INNOVARE (Trentino ha competenze autonome su istruzione) – Prima progettare e poi destinare al rispetto ambientale e ai rischi collegati una materia specifica; coinvolgere persone giovani (interessate) nell’accompagnare i bambini fin da piccoli nell’apprezzamento e, di conseguenza, nella tutela dell’ambiente (aree verdi); creare partnership e collaborazioni tra università e aziende (pubbliche e private) che si occupano di risorse rinnovabili, riduzione delle emissioni e tutela ambientale; Università di Trento: creazione di un corso di studio in Service Design sulla filiera dell’alimentazione; riutilizzare i bacini per neve artificiale e per idroelettrico per altri usi (Comuni, gestori privati dei bacini, Consorzi); creazione di piattaforme locali per scambio prodotti e conoscenze di servizi

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento1 ora fa

Loredana Ciccantelli, Confapi Trentino: «Il Trentino ha dimostrato di avere un piano di azione concreto per quanto riguarda l’accoglienza turistica»

Riflessioni fra Cronaca e Storia3 ore fa

Filosofia politica. Verità o autorità? Da dove origina la legge?

Telescopio Universitario3 ore fa

Amministrazione condivisa: verso un “Recovery Plan civico”. Convegno giovedì 20 a Giurisprudenza

Alto Garda e Ledro3 ore fa

La mostra ufficiale del Museo di Auschwitz-Birkenau a Riva del Garda

Arte e Cultura3 ore fa

Living Memory, la forza dell’impegno. In programma teatro, musica e testimonianze

Bolzano3 ore fa

Tentò di uccidere l’ex a Bronzolo: pena ridotta in appello per un nigeriano

Arte e Cultura3 ore fa

A Nogaredo presentato il volume “Capolavori” della Regione

Giudicarie e Rendena3 ore fa

Porte di Rendena: il Piedibus è già un successo

Bolzano3 ore fa

Rapina impropria, danneggiamento e aggressione alla Polizia: coppia di marocchini finisce in manette

Rovereto e Vallagarina3 ore fa

Uccisione cane da parte dei lupi: l’uomo è rimasto accerchiato in balia dei lupi per 30 minuti

Trento4 ore fa

Omicron: nel 53% dei casi il primo sintomo è il mal di gola. Ecco i nuovi sintomi

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

Altri 209 contagi da Coronavirus nelle Valli del Noce

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

Escono di strada e finiscono in un dirupo in val di Rabbi, 3 persone illese

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

Liceo Russell, una scuola con lo sguardo sempre più europeo

Rovereto e Vallagarina16 ore fa

Era scomparso a Lavarone, ritrovato incolume dal soccorso alpino 79 enne

Trento2 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento1 settimana fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento1 settimana fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: altri 3 morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Fugatti: «Lupi grave problema di sicurezza, attendiamo l’approvazione del piano di gestione guida costruito per il Trentino»

Trento3 settimane fa

Coronavirus: nessun decesso e 139 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 3 vittime e 502 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le popolazioni dell’Altopiano…

Necrologi

Categorie

di tendenza