Connect with us
Pubblicità

Io la penso così…

Il caso del mancante catalogo ragionato di Depero

Pubblicato

-

nella foto Sergio Poggianella - Presidente della Fondazione FSP

Spett.Le direttore,

per il fatto di essermi a lungo occupato di Depero e dell’avanguardia futurista, mi sento in dovere di intervenire in merito al dibattito in corso sul ruolo del Mart e le mostre di Depero.

La mia avventura intorno al futurismo è iniziata nel 1979, con una esposizione alla Galleria Fonte d’Abisso di Modena di 72 opere di Depero eseguite tra il 1913 e il 1931, incluso il famoso “Treno partorito dal sole”.

Pubblicità
Pubblicità

A questa hanno fatto seguito mostre e cataloghi dedicati a Andreoni, Baldessari, Balla, Boccioni, Cambellotti, Cangiullo, Carrà, Chiattone, Crali, Dal Monte, Delle Site, Depero, Dottori, Dudreville, Fillia, Marasco, Marchi, Marinetti, Oriani, Pannaggi, Prampolini, Romani, Russolo, Sant’Elia, Severini, Sironi, Tulli.

Nel 1982 ho curato e pubblicato a mie spese il Catalogo Ragionato di Balla, rimasto un unicum nella bibliografia dell’artista come punto di riferimento per gli studiosi e i collezionisti. Conosco bene il mercato dell’arte, per non sapere quanto sia importante il catalogo ragionato per la valorizzazione del lavoro di un artista.

Ma nonostante Depero sia uno dei più importanti maestri del ‘900, gli appassionati e i collezionisti delle sue opere sono ancora inspiegabilmente in attesa di tale genere di pubblicazione.

Pubblicità
Pubblicità

L’altra questione in sospeso, riguarda l’impossibilità di poter vedere esposte in permanenza le principali opere di Depero, nonostante questo artista rappresenti un eccezionale brand, un simbolo per la promozione di arte, cultura, economia e turismo del nostro territorio. Si ho proprio usato la parola brand.

Cito l’esempio di Copenaghen che ha ‘brandizzato‘ lo scultore Bertel Thorvaldsen, facendone uno strumento di merchandising, in quanto l’arte e la cultura in generale può e deve produrre anche reddito. Pure per queste ragioni l’eccezionale produzione artistica di Depero non può essere relegata all’esposizione di quattro arazzi, un tavolo con sedie e qualche disegno nei ridotti spazi della Casa d’Arte Depero.

Le sue opere più significative dovrebbero essere mostrate in permanenza al Mart o in altri luoghi, poco o mal utilizzati, di cui Rovereto – la città dei Musei – abbonda. Inoltre credo che una politica di acquisizione delle opere più significative di Depero, purtroppo carente in passato, risulterebbe uno dei migliori investimenti per la valorizzazione delle collezioni permanenti del Mart e le conseguenti ricadute economiche a favore della comunità. Per lo stesso motivo, una maggiore attenzione dovrebbe esser rivolta anche agli altri protagonisti dell’eccellenza culturale di Rovereto, quali: Roberto Iras Baldessari, Luciano Baldessari, Carlo Belli, Adalberto Libera, Fausto Melotti e Gino Pollini.

Tuttavia nonostante la mancata soluzione di questi problemi, ritengo che non sia mai troppo tardi per porvi rimedio.

Al contrario si dovrebbe iniziare a pensare fin d’ora alla costituzione di un serio comitato di esperti di livello internazionale, che dopo attenti studi, confronti e raccolta dati possa giungere finalmente alla realizzazione del sospirato catalogo Ragionato dell’opera di Depero

Sergio Poggianella – Presidente della Fondazione FSP

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]

Categorie

di tendenza