Connect with us
Pubblicità

Il tuo avvocato

Vogliamo che i colpevoli siano puniti. Facciamo una Querela o un esposto?

Pubblicato

-


Gabriella Maffioletti, Delegata Regionale di Adiantum e Presidente di ATAIES, raccogliendo dubbi, domande di numerosi cittadini che si rivolgono a lei per avere risposte certe su come muoversi in questo momento di totale caos, pone alla mia rubrica un quesito comune a tutti quelli che ritengono di aver subito degli illeciti in violazione dei loro diritti.

“Le persone sono disorientate – scrive la Maffioletti – nell’interpretazione di norme, provvedimenti ,ordinanze che regolano l’emergenza e allo stesso tempo, molte tra loro, vogliono denunciare violazioni dei loro diritti fondamentali. Sono fortemente preoccupate per un futuro che prevedono contrassegnato da illeciti da parte non solo dei privati ma anche delle autorità: ingerenze nella vita familiare, limitazioni alla libertà di movimento eccessive, obblighi sanitari (es prossimamente quello vaccinale), invadenze nella privacy, omissioni sanitarie, il tutto legittimato dall’epidemia in atto, ma che comunque arreca enormi danni economici, emotivi e fisici. I cittadini hanno bisogno di sapere quali strumenti hanno a disposizione per tutelarsi quando pensano di essere vittime di reati, in particolare se è vero che è meglio denunciare tramite querela o tramite esposto, in quanto ultimamente sui social è diffusa la notizia che l’esposto viene “cestinato” dalla Magistratura.

La risposta è semplice, ma non scontata per i non addetti al mestiere.

Pubblicità
Pubblicità

La querela e l’esposto sono strumenti simili ma che hanno conseguenze diverse.

Partirei con il dire che ci sono fatti illeciti, reati meno gravi che sono perseguibili a querela da parte della persona offesa (ad esempio minaccia, percosse, lesione personale lieve, furto semplice, ecc) e altri procedibili d’ufficio ( ad esempio violenza privata, estorsione, omicidio, ecc).

Se il reato è perseguibile a querela, l’autorità non svolgerà alcuna indagine e non ci sarà quindi alcun processo se la vittima non fa formale querela, in cui viene espressa la sua volontà punitiva.

Pubblicità
Pubblicità

Diversamente, per i reati perseguibili d’ufficio, quando l’autorità competente ne viene a conoscenza va avanti in autonomia.

La querela, proprio per l’espressa volontà di punire i colpevoli, si differenzia dall’esposto che è una formale segnalazione all’autorità dei fatti accaduti.

Quindi potrebbe sembrare una scelta migliore depositare una querela per assicurare l’azione penale e la condanna dei colpevoli.

Ma non è proprio così, tanto è vero che in studio io faccio formalizzare quasi sempre esposti e non querele.

Perché? Perché un esposto ben circostanziato, con le prove allegate e contenente la dicitura “con il seguente esposto si intende inoltre formulare denuncia-querela, chiedendo la punizione dei colpevoli, sempre in relazione ai fatti sopra descritti nell’ipotesi in cui dagli accertamenti svolti dalle autorità competenti dovessero emergere fattispecie di reato per le quali la legge richiede la procedibilità a querela di parte” è efficace come la querela, ma molto più tutelante nei confronti del cliente.

In questo modo infatti l’esponente evita il rischio di essere contro querelato ex art. 368 cp cioè per calunnia, nel caso che il Giudice decidesse di archiviare o assolvere le persone incolpate.

Pertanto il mio consiglio è di preferire l’esposto purché redatto in modo tecnicamente corretto, preferibilmente grazie alla consulenza del proprio legale di fiducia, per evitare di esporsi al rischio della controquerela e allo stesso tempo essere certi che la giustizia faccia il suo percorso.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]
  • A Londra il vecchio taxi cambia stile: a bordo Playstation 4 e Apple TV
    Uno dei simboli della città di Londra, i tipici taxi neri Balck Cab dall’estetica retrò che percorrono le strade della capitale inglese, è stato finemente rivisitato in chiave moderna, realizzandone una versione di lusso ma fedele all’originale. Mantenendo la stessa funzione, un rivenditore di auto di fascia alta, ha realizzato un’edizione premium limitata di alto […]
  • Smart working in camere di lusso:la nuova tendenza è l’ufficio in hotel
    Per molte realtà imprenditoriali Il lavoro remoto sta diventando una soluzione sempre più stabile e di conseguenza si prefigura la necessità di renderlo meno casalingo possibile per preservare sia la produttività e soprattutto gli equilibri famigliari. Il metodo perfetto per conciliare le varie esigenze aumentando il rendimento del lavoratore senza gravare sulla famiglia, è stato […]
  • Pumpkin Spice Latte: le varianti più golose della ricetta più apprezzata durante l’autunno!
    Ideata da Starbucks nel 2003 e definitamente rivisitata nel 2015, la ricetta del Pumpkin Spice Latte è diventata negli anni uno dei must stagionali per quanto riguarda l’autunno. La bevanda, a base di zucca, caffè, latte e cannella, è particolarmente apprezzata negli Stati Uniti ma sta iniziando a farsi conoscere anche nel resto del mondo. […]
  • Botticelli va all’asta: raro dipinto, valore stimato 80 milioni di dollari
    La straordinaria stagione del Rinascimento italiano ammirato da tutto il mondo grazie al domino culturale, economico e sopratutto artistico di quegli anni, attira nuovamente l’attenzione a causa del recente annuncio d’asta di un capolavoro del Botticelli. La nota casa d’Aste Sotheby’s ha infatti comunicato che nel gennaio 2021 verrà messo all’asta un magnifico dipinto del […]

Categorie

di tendenza