Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Ala ricorda don Domenico Marcante e le vittime alensi del ’45

Pubblicato

-

L’emergenza Covid-19 non permetterà cerimonie o incontri, ma questo non impedirà ad Ala di ricordare don Domenico Marcante, Leonardo Dallasega, Vito Fracchetti ed Ernesto Debiasi, trucidati 75 anni fa dalle truppe tedesche in ritirata.

Il 27 aprile di 75 anni fa le truppe del Reich in ritirata dall’Italia fecero diverse vittime innocenti in Trentino, e ci furono tre tragici episodi anche nel territorio di Ala.

Questi episodi del 1945 venivano commemorati ogni anno, in ultimo grazie alle iniziative promosse dall’associazione Memores. Il ricordo quest’anno potrà essere fatto solo in via simbolica, dato che non è possibile organizzare cerimonie o incontri pubblici.

Pubblicità
Pubblicità

Nel 27 aprile del 1945 delle truppe tedesche in ritirata risalirono dalla val d’Illasi nei Lessini.

Tra di loro c’era anche Leonardo Dallasega, arruolato con i tedeschi e che cercava di rientrare dalla famiglia in val di Non; fu fatto prigioniero perché ritenuto disertore.

A Giazza incontrarono il parroco don Domenico Marcante, che si fece avanti verso le truppe a difesa degli abitanti del paese. I tedeschi, ritenendolo sostenitore dei partigiani, lo fecero a sua volta prigioniero e lo portarono attraverso il passo Pertica e giù per la Val di Ronchi.

Pubblicità
Pubblicità

In fondovalle, in località San Martino – Cerè verso Pilcante decisero per l’esecuzione del sacerdote, incaricandone proprio l’altro prigioniero, Dallasega. Quest’ultimo si rifiutò: entrambi vennero così fucilati sul posto.

Pubblicità
Pubblicità

Non fu l’unico episodio tragico di quei giorni del 1945; il 24 aprile tre soldati della polizia trentina (Marco Deimichei e Marco Maranelli di Ronchi, Vito Fracchetti di Avio), nel tentativo di rientrare nelle loro case, a Marani si imbatterono in una truppa di tedeschi, che li colpì immediatamente con i mitra; solo Maranelli sopravvisse. E sempre in quei giorni venne ucciso in Valfredda Ernesto Debiasi, contadino di Sdruzzinà, scambiato dai tedeschi per partigiano.

«Il 25 aprile di 75 anni fa ci fu la Liberazione dell’Italia dal fascismo e dall’occupazione – ricorda il sindaco Claudio Soinitempi duri e difficili, in cui emersero personalità che hanno fatto la storia del nostro Paese, come Pertini o Degasperi. Anche la nostra comunità soffrì duramente in quell’epoca. Don Marcante era un sacerdote innocente e Dallasega un soldato buono.

Negli anni passati questo ricordo ha sempre coinvolto il Comune di Ala e quello di Selva di Progno, le associazioni storiche, gli amici e i parenti di Giazza (paese del sacerdote) e quelli di Tuenno e della val di Non (da dove proveniva Dallasega), con una festa e una commemorazione.

Vogliamo anche ricordare altri nostri concittadini periti in quei giorni: Marco Deimichei di Ronchi, Vito Fracchetti di Avio, Ernesto Debiasi. Ad ognuno di loro sono dedicati dei capitelli e delle lapidi».

Sarà un ricordo particolare quello di quest’anno, senza cerimonie: «Nel cuore rimane vivo il ricordo e appena possibile onoreremo questi eroi – continua il sindaco – lo facciamo con tutta la cittadinanza e ringraziamo l’associazione Memores che ci aiuta sempre a tenere vivo questo ricordo con i loro documenti e le loro ricerche».

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]
  • Dall’America arriva lo “specchio della verità”, racconta quanto sei dimagrito e quanto sei in forma
    “Specchio spettro delle mie brame.”: iniziava così la celebre frase della matrigna di Biancaneve che intimava il suo specchio interrogandolo per assicurarsi ogni giorno il primato di più bella del reame nella nota favola. Se questa è la fantasia, uno strumento simile è ora disponibile anche nella realtà, dando un supporto concreto e mirato alla […]
  • Dall’amore per il bello alla passione per l’antico e il moderno: il mondo di Zanella Arredamenti
    Esistono alcuni luoghi agli angoli delle strade o nei piccoli borghi cittadini in cui la sola visita equivale sempre ad un’esperienza piena di ricordi, emozioni vissute e storia. Entrare in un negozio di antiquariato infatti, è un po’ come viaggiare nel tempo: scoprire un mondo di oggetti che non esiste più per qualcuno ma che […]
  • Uno sguardo a Kazan, un microcosmo di stili e culture che vivono in armonia
    A circa 820 kilometri da Mosca, dove i fiumi Volga e Kazanka si uniscono, si erge da oltre 1000 anni la splendida capitale della repubblica del Tatarstan: Kazan. Il suo splendore e le sue innumerevoli caratteristiche l’hanno portata ad essere nominata, nel 2005, la Terza Capitale della Russia (appellativo a cui può essere ufficialmente associata […]
  • Riscoprire il turismo lento in Italia, con le mini crociere fluviali
    Una parte della penisola Italiana è composta da un piccolo mosaico di isole e canali che insieme rappresentano la perfetta geometria di un mondo pieno di fascino. Riscoprire una dimensione lenta del turismo, attraverso gli imperdibili itinerari fluviali italiani è uno dei modi migliori per visitare questo mondo. Le crociere fluviali in houseboat sono in […]
  • Il rosmarino e le sue innumerevoli caratteristiche che fanno bene alla salute
    Il rosmarino è un arbusto perenne e sempreverde del genere della Salvia, originario dell’area mediterranea. Questa pianta, infatti, cresce nelle zone litoranee, macchia mediterranea, dirupi sassosi e assolati dell’entroterra, dal livello del mare fino alla zona collinare, ma si può trovare e coltivare anche nella zona dei laghi prealpini e nella Pianura Padana. Sin dall’antichità, […]

Categorie

di tendenza