Connect with us
Pubblicità

Le ultime dal Web

Diventa virale la foto del cagnolino triste perché non può giocare con i bambini

Pubblicato

-

Si chiama “Big Poppa” ed è un esemplare di bulldog di tre anni ed in questo periodo di lockdown ha costantemente lo sguardo colmo di tristezza.

La sua proprietaria, Rashida Ellis, è una costumista di 38 anni con base ad Atlanta.

Sebbene non stia attualmente preparando abiti per la TV o per il cinema a causa della sospensione della produzione cinematografica in Georgia data della diffusione di Coronavirus, la giovane è stata impegnata a lavorare da casa per produrre vestiti da vendere online.

Pubblicità
Pubblicità

Fortunatamente, a tenerle compagnia c’è sempre il suo cucciolo di tre anni, Big Poppa.

Ma Big Poppa, come tutti noi, sta vivendo un periodo difficile durante questa quarantena. “La cosa triste è che dobbiamo rispettare le regole di distanziamento sociale anche con lui” ha dichiarato Ellis a BuzzFeed News. “Quando è dentro casa, esce sul balcone in cerca di gente. Dorme sempre di più, si è impigrito. Non è più felice come al solito. Probabilmente è stanco di giocare con me o da solo.

Big Poppa, infatti, adora la compagnia, soprattutto quella dei bambini del palazzo in cui vive con la sua proprietaria.

Pubblicità
Pubblicità

Il suo passatempo preferito, prima della quarantena, era giocare in cortile tutto il giorno. Ora, invece, deve restare solo e sul suo balcone senza poter interagire con i suoi compagni di giochi preferiti.

Per questo motivo, negli ultimi giorno, è diventato sempre più triste.

La sua espressione è risultata essere talmente sconsolata da far diventare virali le foto in cui Ellis lo aveva immortalato dentro casa.

Lo scorso martedì pomeriggio, Ellis ha notato che Big Poppa fissava dal balcone una coppia di giovani fratelli che giocavano nel cortile. “Continuava a fare rumori per attirare la loro attenzione, ma siamo al sesto piano e loro non sono riusciti a sentirlo” ha raccontato Ellis al sito web.

Per questo motivo la giovane costumista ha scattato una foto a Big Poppa dove lui  aveva un aspetto assolutamente abbattuto e depresso: forse l’immagine che più rappresenta tutti noi in questo difficile periodo in cui non possiamo uscire di casa se non per lavoro o necessità.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

All I want to do is play with the kids in my building but due to covid-19… I can’t. I just watch them from the patio. Flatten The Curve please

Un post condiviso da Big Poppa aka BiggieSmalls (@popthebulldog) in data:

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]
  • “ Kalabria Coast to Coast”: un cammino di 55 km per vivere la vera essenza della Calabria
    La Calabria è la regione dove mare e montagna sono così vicini da poter essere vissuti nella stessa giornata: caratteristica unica e particolare che ha spinto la nascita di “Kalabria Coast to Coast”, un percorso naturalistico di 55 km da assaporare a passo lento tra filari di vite, distese di ulivi, boschi e piccoli caratteristici […]

Categorie

di tendenza