Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Fase 2: ecco le ipotesi su cui sta lavorando il governo Conte

Pubblicato

-

C’è molta attesa per l’attivazione della “fase“2 dell’emergenza Covid 19.

Da una parte non ci sono certezze su quando possa iniziare, dall’altra è fortemente richiesta da una popolazione messa in ginocchio dalle attuali restrizioni.

Ieri durante la video conferenza dei presidenti delle regioni c’è stata la richiesta per aprire tutte le attività il 27 aprile 2020. Conte però ha detto un secco no a a questa ipotesi.

Pubblicità
Pubblicità

Nel merito ci troviamo in una situazione tipicamente italiana dove i componenti della task force chiamati a gestire la ripresa litigano tra loro; il suo presidente Colao è isolato nella sua richiesta di apertura dei bar dove dal governo che l’ha nominato arriva un brusco stop.

Lavoriamo allora sulle ipotesi pensando però che le regioni potrebbero seguire un ordine sparso decidendo in piena autonomia non seguendo quindi le ordinanze del governo centrale.

Cosa peraltro avvenuta qui in Trentino che è stata la prima regione ad aprire alle attività lavorative all’aperto, agli artigiani e da lunedì alle cartolerie e ai negozi per bambini. Riportiamo anche che quasi tutte le regioni del nord Italia e la Campania non sono molto d’accordo sulla pianificazione del governo Conte.

Pubblicità
Pubblicità

 I tribunali dovrebbero riprendere gradualmente la loro attività a partire dall’11 maggio.

Per alcuni settori ci potrebbe essere un via libera al 27 aprile e sarebbero quelli della moda e dei mobilifici, considerati dall’Inail a basso a rischio con una possibilità di semaforo verde al 20 aprile.

Con una settimana d’anticipo rispetto al programmato, potrebbe partire l’automotive e la metallurgia: due settori messi in ginocchio dal lock down.

I parchi potrebbero riaprire, ma senza la possibilità per i bambini di utilizzare i giochi. Ma il Ministero della Salute non concorda con queste ipotesi e quindi si apre un nuovo scontro con il governo Conte.

Ma all’estero come si comportano? Nessuno come in Italia. In Germania è possibile frequentare parchi pubblici o da soli oppure distanziati.

In Francia ci si può muovere con un’autocertificazione simile a quella italiana per percorrere massimo un chilometro dalla propria abitazione per la durata massima di un’ora. Su questa base è possibile l’attività sportiva e l’uscita del nucleo famigliare.

In Spagna “ reclusione” uguale a quella italiana per i bambini, mentre in Olanda ai più piccoli è permesso di giocare insieme anche se non sono fratelli o sorelle. In Svezia nessun cambiamento: solo raccomandazioni accettabili su base volontaria. Chiuse scuole superiori e università, ma non elementari e asili. I parchi sono aperti come sempre ed i giochi restano a disposizione dei più piccoli.

Sotto l’ipotesi su cui il governo sta lavorando in queste ore che però le regioni non sono obbligate a seguire. 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]
  • “Regalati il Molise”:case vacanze gratis per rilanciare turismo e piccoli borghi
    Nell’anno in cui l’emergenza sanitaria ha rotto tutti gli schemi del classico turismo legato alle grandi mete e alle vacanze tradizionali, una delle regioni più piccole d’Italia ha deciso di riaprire i confini del turismo con una particolare iniziativa aperta al mondo: “ Regalati il Molise perché il Molise è un regalo speciale”. L’annuncio arriva […]
  • Cortina d’Ampezzo plastic- free: da luglio stop a plastica in ristoranti, bar ed eventi
    Preservare la salute del pianeta e del nostro futuro è diventato una delle urgenze più importanti del momento, tanto da impegnare associazioni governative internazionali e Governi di tutto il mondo per trovare una soluzione efficacie alle problematiche ambientali. Dallo sfruttamento delle energie rinnovabili, alla raccolta differenziata, molte sono le soluzioni fino ad ora utilizzate per […]
  • Riceve 100 euro dalla nonna e li usa per comprare mascherine da donare all’ospedale
    “Grazie Dottoressa, vi vogliamo bene, buon lavoro” è la frase che ha reso Christian di soli 8 anni protagonista di un piccolo ed inaspettato gesto che ha commosso tutto il personale sanitario dell’ospedale San Pio di Vasto, Chieti. La frase arriva accompagnata da un gesto che ha emozionato chi, in questi mesi è stato impegnato […]

Categorie

di tendenza