Connect with us
Pubblicità

Trento

Parrucchiere, barbieri ed estetiste: a Trento situazione drammatica ad alto rischio

Pubblicato

-

Nella foto Annarosa Stenico titolare del salone «Le Follie» di via Suffragio
Pubblicità

Pubblicità

Il rischio di tirare troppo la fune è quello che la corda si possa spezzare.

Ci riferiamo a tre categorie, parrucchiere, barbieri e estetiste paralizzate dalla chiusura prolungata e ad alto rischio fallimento.

Non solo, ma c’è anche un secondo rischio.

Pubblicità
Pubblicità

Oggi è mercato libero per gli abusivi e non è detto che al momento della normalizzazione, queste categorie non perdano un fetta di clientela.

A Trento queste tre categorie sono state le prime a chiudere anticipando di una decina di giorni il provvedimento governativo e di conseguenza, sono state anche le prime a smettere di guadagnare.

Nell’analizzare la situazione, partiamo dai dipendenti per i quali è scattata la cassa integrazione all’80% del reddito per chi è stato regolarmente assunto.

Pubblicità
Pubblicità

Va detto che a causa di un governo incapace di gestire l’emergenza, nessuno ha ancora ricevuto gli assegni di cassa integrazione – ad oggi l’ipotesi è quella di maggio – e che molti non hanno nemmeno ricevuto lo stipendio di marzo.

Mentre per i titolari di contratti atipici o peggio ancora in nero, non c’è nessuna copertura.

A seguire i titolari: situazione drammatica per i monoreddito .

La maggior parte sono artigiani mediamente strutturati, molti hanno assunto degli apprendisti e quasi tutti hanno investito gran parte dei guadagni nella loro azienda.

Di conseguenza esposizioni bancarie, mutui e finanziamenti di vario genere.

Tutti riceveranno l’elemosina governativa di 600 euro che sono nella maggior parte dei casi, nemmeno sufficienti a pagare la bolletta della luce.

A soffrire di più sono i saloni più strutturati ai quali possono fare riferimento anche 15 dipendenti che corrono il rischio di essere in gran parte licenziati: per sopravvivere si dovrà tagliare tutto il personale non indispensabile.

Il ministro Gualtieri ha detto che non sarà perso nemmeno un posto di lavoro, ma anche questo fa solo parete dei numerosi annunci «fake» del governo giallorosso.

Ma come potrà essere la ripresa? Se sarà attuata l’ipotesi di un cliente alla volta i meno danneggiati saranno quelli che lavorano in solitaria.

In tutti gli altri casi gli operatori si dovranno alternare, ma saranno guadagni dimezzati per tutti.

Il motivo? Un singolo acconciatore femminile riusciva a servire anche tre clienti in contemporanea giocando sulle pause: oggi sarà sempre un unico cliente alla volta.

La conseguenza: incassi calati dell’80%, ma non altrettanto succederà per le spese.

L’ipotesi di riapertura è quella del 25 maggio, ma a quel punto saranno quasi tre mesi di chiusura ininterrotta a zero guadagni: in quanti saranno in grado di riaprire?

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento1 minuto fa

Veronica Fietta alla guida del corpo dei Vigili del Fuoco Volontari di Pieve Tesino

Fiemme, Fassa e Cembra23 minuti fa

Marmolada: slavine e valanghe ci sono da sempre, ma serve prudenza

Io la penso così…27 minuti fa

Attenzione alle persone «tossiche» e ai vampiri energetici

Politica40 minuti fa

Manovra di Bilancio: le minoranze depositano circa 5.500 emendamenti

Trento1 ora fa

Sergio Mattarella apre all’autonomia, Fugatti: “Ora risolvere i conflitti sull’interpretazione delle norme”

Trento1 ora fa

Slot machine: il consiglio di Stato sospende l’ordine di rimozione

Trento1 ora fa

Circonvallazione ferroviaria Trento: pian piano la verità viene a galla

Ambiente Abitare2 ore fa

COP27, la Conferenza ONU sui cambiamenti climatici: Tonina a confronto con la delegazione dei giovani trentini

Valsugana e Primiero2 ore fa

Frontale tra due vetture, una abbatte un palo telefonico: feriti i due conducenti

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

La Fondazione Ivo de Carneri raccoglie fondi per due nuovi progetti con regali solidali

Riflessioni fra Cronaca e Storia3 ore fa

Un appello al papa, per una tregua di Natale, come fece De Gasperi

Trento3 ore fa

Firmato il protocollo di intesa con il comparto Sanità – area della categorie

Trento13 ore fa

100 anni di Itea: concluso il concorso “Scuole in copertina”

Trento14 ore fa

A22, finanza di progetto: via libera del Ministero per 7,5 miliardi di euro di investimenti

Trento14 ore fa

Gruppo italiano interparlamentare, Ambrosi: «Mia elezione a vicepresidente grande onore e responsabilità»

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento3 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Io la penso così…5 giorni fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento2 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento1 settimana fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento4 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Le ultime dal Web3 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento4 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Val di Non – Sole – Paganella3 giorni fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

Trento3 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento3 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza