Connect with us
Pubblicità

Sport

Campionato serie A, Valentina Porzia: «Impensabile ipotizzare di giocare tra un mese e mezzo»

Pubblicato

-

Sulla ripresa dei campionati di serie A, ma anche degli altri sport torna a scatenarsi la polemica.

Quello dello sport, soprattutto in ambito professionistico, è un settore dove ruotano enormi interessi economici che per l’economia del nostro paese vale l’1,5% del PIL.

Il calcio in tal senso è lo sport più colpito dalla crisi sanitaria.

Pubblicità
Pubblicità

Il componente del Comitato tecnico scientifico del Governo, rispondendo ad una domanda sulla ripresa del campionato di calcio durante la conferenza stampa della Protezione Civile, ha bocciato l’eventualità di una ripartenza del torneo di serie A: “Se dovessi dare un parere tecnico non lo darei favorevole e credo che il Comitato tecnico scientifico sia d’accordo. Poi sarà la politica a decidere”.

Il calcio è uno sport di contatto quindi comporta dei rischi di trasmissione. Qualcuno ha proposto un monitoraggio stretto sui calciatori, con test quasi quotidiani ma la cosa non è stata presa bene. E se gli sport di squadra ipotizzano degli scenari per ripresa ai primi di giugno diversa è la cosa per gli sport singoli che potrebbero iniziate prima.

Solo la scoperta di un vaccino metterebbe tutti d’accordo, per ora però sentiamo solo annunci, ipotesi e farmaci in via di sperimentazione, nulla di certo insomma.

Pubblicità
Pubblicità

In proposito abbiamo sentito l’avvocato Valentina Porzia, specializzato in diritto sportivo titolare dell’omonimo studio legale in Bari.

Docente presso Unicusano e Membro dell’associazione Italiana Avvocati dello sport è autrice di numerosi contributi su riviste giuridiche di diritto sportivo: L’agente sportivo e  Non solo calcio, (Service4media editore) sono stati letti molto.

Pubblicità
Pubblicità

Quali sono gli effetti COVID sullo sport Italiano?

«L’emergenza COVID-19 ha già fermato le attività di molteplici Federazione, quali ad esempio pallavolo, basket, pallamano, a livello agonistico e non. In questi giorni, spesso, si parla dei campionati di calcio e di quello che potrebbe essere il proseguo delle competizioni professionistiche e dilettantistiche. Non ultimo è giunto il parere del professore Rezza, epidemiologo di fama internazionale, secondo il quale riprendere il campionato a fine maggio è impossibile. Ebbene, ciò che un uomo di scienza a detto è quanto io sostengo da tempo. Le federazioni che non hanno ancora preso decisioni in merito molto probabilmente si conformeranno alle altre»

Come mai pensa sia impossibile la ripresa dei campionati di calcio?

«Con l’attuale situazione, purtroppo, è impensabile ipotizzare di giocare tra un mese e mezzo, soprattutto tenendo conto che il calcio è uno sport di contatto, condizione senza dubbio aggravante per la diffusione del coronavirus. Il dato ulteriormente significativo è legato ai problemi che si avrebbero in caso di continuazione fino ad agosto, situazione che potrebbe pregiudicare la prossima stagione.

Per non parlare di quanto attiene alla contrattualistica. Immaginare di prolungare i contratti in scadenza il 30 giugno, è impossibile. Ciò significa, altresì, che i giocatori potranno liberarsi ma non potranno firmare per altri club, perché la finestra di mercato non si aprirà il 1° luglio. Teoricamente, anche stando alle recenti dichiarazioni di Emilio Garcia Silvero, legale della FIFA, i giocatori in prestito, a fine giugno dovrebbero ritornare alle squadre di provenienza senza, tuttavia, l’iscrizione in lista fino all’apertura effettiva del mercato».

Quale sarebbe il suo orientamento per il mondo del calcio?

«Stando ai fatti e all’orientamento della FIFA, nonostante gli interessi economici che attualmente interessano i campionati di calcio e le problematiche relative alla gestione dei diritti tv e degli sponsor, ritengo che l’opzione migliore possa essere quella ove si assegnino promozioni e retrocessioni mantenendo inalterate la classifica attuale. Nessuno scudetto dovrebbe essere assegnato. Nel caso del campionato di massima serie, le posizioni al momento occupate in classifica sarebbero utilizzate anche per assegnare i posti nelle competizioni europee, altro punto delicato da trattare dal momento che in gioco ci sono milioni di euro. Ad ora, i regolamenti federali non prevedono nessuna disposizione in caso di sospensione dei campionati, nonostante, vi siano stati precedenti nel 1915 e nel 1974».

Lo sport non è solo calcio ai massimi livelli, che succede alle associazioni ?

«Occuparsi, anzi preoccuparsi, del mondo dello sport anche in una situazione di emergenza, è importante e doveroso. Avendo riguardo al solo sport professionistico in Italia ( 4 Federazioni su 45 riconosciute dal CONI) vediamo che questo rappresenta un vero e proprio settore trainante dell’economia e vale l’1,5% del nostro PIL. Lo sport, con tutte le sue manifestazioni locali nazionali ed internazionali, è un’innegabile risorsa, una delle più significative del nostro Paese.

Da anni, le società, le associazioni, gli atleti, i tecnici, i dirigenti, i proprietari e gestori di impianti ed i collaboratori Sportivi di ogni ordine e tipologia sono un motore fortissimo, cresciuto con sacrifici ed abnegazione di chi ha smesso di vivere lo sport come un concetto esclusivamente ludico ricreativo. Lo sport sono loro. Un mondo, fino ad ora, mai troppo considerato a cui finita questa emergenza bisognerà garantire una riforma che fornisca agli addetti ai lavori le giuste tutele e garanzie».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]
  • Dall’America arriva lo “specchio della verità”, racconta quanto sei dimagrito e quanto sei in forma
    “Specchio spettro delle mie brame.”: iniziava così la celebre frase della matrigna di Biancaneve che intimava il suo specchio interrogandolo per assicurarsi ogni giorno il primato di più bella del reame nella nota favola. Se questa è la fantasia, uno strumento simile è ora disponibile anche nella realtà, dando un supporto concreto e mirato alla […]
  • Dall’amore per il bello alla passione per l’antico e il moderno: il mondo di Zanella Arredamenti
    Esistono alcuni luoghi agli angoli delle strade o nei piccoli borghi cittadini in cui la sola visita equivale sempre ad un’esperienza piena di ricordi, emozioni vissute e storia. Entrare in un negozio di antiquariato infatti, è un po’ come viaggiare nel tempo: scoprire un mondo di oggetti che non esiste più per qualcuno ma che […]
  • Uno sguardo a Kazan, un microcosmo di stili e culture che vivono in armonia
    A circa 820 kilometri da Mosca, dove i fiumi Volga e Kazanka si uniscono, si erge da oltre 1000 anni la splendida capitale della repubblica del Tatarstan: Kazan. Il suo splendore e le sue innumerevoli caratteristiche l’hanno portata ad essere nominata, nel 2005, la Terza Capitale della Russia (appellativo a cui può essere ufficialmente associata […]
  • Riscoprire il turismo lento in Italia, con le mini crociere fluviali
    Una parte della penisola Italiana è composta da un piccolo mosaico di isole e canali che insieme rappresentano la perfetta geometria di un mondo pieno di fascino. Riscoprire una dimensione lenta del turismo, attraverso gli imperdibili itinerari fluviali italiani è uno dei modi migliori per visitare questo mondo. Le crociere fluviali in houseboat sono in […]
  • Il rosmarino e le sue innumerevoli caratteristiche che fanno bene alla salute
    Il rosmarino è un arbusto perenne e sempreverde del genere della Salvia, originario dell’area mediterranea. Questa pianta, infatti, cresce nelle zone litoranee, macchia mediterranea, dirupi sassosi e assolati dell’entroterra, dal livello del mare fino alla zona collinare, ma si può trovare e coltivare anche nella zona dei laghi prealpini e nella Pianura Padana. Sin dall’antichità, […]
  • Il messaggio di Banksy colpisce con un video anche la metropolitana londinese
    La decisione tardiva del Governo inglese nel procedere con il Lockdown in Inghilterra, accompagnata dal disappunto di molti cittadini britannici, è stata presa di mira dall’artista britannico Banksy. Lo steet artist britannico dopo aver coperto di divertenti topi il suo bagno mesi fa, torna a colpire facendo della tesa situazione inglese la sua musa ispiratrice, […]

Categorie

di tendenza