Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Donald Trump: OMS filo – cinese, stop ai finanziamenti

Pubblicato

-

Durante la sua conferenza giornaliera sull’emergenza Coronavirus, Trump ha confermato la sua volontà nel voler fermare i finanziamenti all’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Già la scorsa settimana il Tycoon aveva espresso dei criticismi nei confronti dell’Organizzazione ma quest’oggi l’America è diventata il primo paese per contagiati e per morti: 26.000 morti (solo nelle ultime 24 ore sono 2.375) e 609.000 e rotti contagi.

Secondo il Presidente, i ritardi dell’OMS sono costati vite umane e quindi l’organizzazione non ha rispettate il suo dovere fondamentale  perciò deve pagare.

Pubblicità
Pubblicità

Donald è convinto che le colpe dell’organizzazione siano molteplici; in primis quella di aver aiutato la Cina a nascondere la pandemia e aver procurato ritardi nell’azione per contrastarla.

Un altra grande colpa che all’inquilino della Casa Bianca non è andata giù, è stata quella di aver cercato di ostacolare la sua decisione di bloccare i voli con la Cina.

Il Tycoon accusa quindi l’organizzazione di essere filo-cinese.

Pubblicità
Pubblicità

Bisogna sapere che gli Stati Uniti sono i maggiori contribuenti dell’OMS e costituiscono circa il 10% dei suoi finanziamenti.

Solo nel 2019 gli americani hanno dato all’organizzazione più di 400 milioni di dollari; emorragia di denaro che secondo Trump sarebbe dovuta essere tappata molto tempo fa, lui preferirebbe utilizzare quei soldi per aiutare le zone più bisognose.

Pubblicità
Pubblicità

E’ bufera. I democratici non vogliono sentir ragione e lo attaccano senza pietà; prima fra tutti la speaker della camera Nancy Pelosi che accusa il Donald di non voler assumersi le proprie responsabilità a causa delle imminenti elezioni.

Le critiche non sono mancate anche da parte dell’Onu e dell’OMS che non vogliono perdere finanziamenti sopratutto in questo particolare periodo.

Ora l’inquilino della White House avrà circa 60 giorni di tempo per portare avanti un inchiesta e far approvare dal Congresso il taglio definitivo dei finanziamenti.

Ce la farà?

Intanto il Presidente statunitense pensa ad una riapertura del paese ancora prima dell’1 maggio ma la decisione spetta ai governatori dei singoli stati, i quali “stanno facendo un ottimo lavoro”.

Infine è stato reso noto nelle ultime ore che sugli assegni di solidarietà alle famiglie previsti dal piano aiuti di 2.200 miliardi sarà presente il nome Donald Trump.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Lago Nero e Cornisello: luoghi mozzafiato incastonati tra le Dolomiti di Brenta
    Tra le spettacolari Dolomiti di Brenta è possibile trovare dei paesaggi davvero mozzafiato. Alcuni di questi è possibile immortalarli in Val Nambrone, una diramazione della Valle di Campiglio, che porta alle cime del gruppo della Presanella. Questa zona è famosa soprattutto per i suoi laghi alpini tra cui il Lago Nero ed i laghi di […]
  • Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste
    Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale. In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la […]
  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]

Categorie

di tendenza