Connect with us
Pubblicità

Trento

Rsa dedicate al Covid-19, Lorenzo Ossanna (Patt) in disaccordo con i colleghi di partito: «Mi dispiace, ma condivido la proposta della Giunta provinciale»

Pubblicato

-

Lorenzo Ossanna, consigliere provinciale del Patt, questa volta non è d’accordo con i suoi colleghi di partito.

Nei giorni scorsi la Giunta provinciale aveva dichiarato l’intenzione di dedicare alcune Rsa all’emergenza legata al Coronavirus, trasferendo in queste strutture tutti gli anziani ospitati nelle Case di Riposo che fossero risultati postivi al Covid-19.

I consiglieri del Patt Paola Demagri, Ugo Rossi e Michele Dallapiccola avevano quindi manifestato tutte le loro perplessità, definendo la proposta “assurda e sbagliata”.

Pubblicità
Pubblicità

Non è della stessa idea Lorenzo Ossanna, che segue invece un’altra linea di pensiero.

Tutti in questo momento ci rendiamo conto che stiamo vivendo in un momento storico difficile. Forse il più difficile dal secondo dopoguerra ad oggi – sostiene Ossanna –. Proprio per questo alla politica è richiesto uno sforzo superiore. In questo momento bisogna mettere da parte le differenze politiche e lavorare con in testa un unico scopo: il bene del nostro Trentino”.

La Giunta Provinciale in queste settimane sta lavorando assiduamente per la risoluzione di problematiche tutt’altro che semplici e i consiglieri, tutti, hanno il compito e il dovere di mettere da parte visioni personali e differenze ideologiche e lavorare con spirito collaborativo. Solo uniti ne usciremo!”.

Pubblicità
Pubblicità

Dopo queste precisazioni, il consigliere del Patt ci tiene a sottoporre all’attenzione di tutti le motivazioni che lo vedono dissentire rispetto alla presa di posizione dei suoi colleghi sull’utilizzo di Rsa dedicate per la gestione del Coronavirus, peraltro in accordo con UPIPA e le Rsa stesse.

Non serve avere particolari competenze mediche per capire che il virus entra nelle Rsa dall’esterno – spiega Ossanna – magari portato accidentalmente dallo stesso personale asintomatico. Una volta entrato, in pochissimo tempo si espande in modo violento; il personale è sicuramente preparato, e qui voglio ringraziarlo per il grande lavoro che svolge, ma il virus è aggressivo e purtroppo sappiamo bene che i nostri anziani sono i soggetti più a rischio”.

La proposta della Giunta Provinciale, in linea di principio, la condivido – afferma il consigliere –. Condivido l’idea che se si riesce a spostare un ospite positivo da una Rsa, questa ha possibilità più elevate di contenere il contagio. Consideriamo che il 50% delle nostre case di riposo ha tuttora un numero di contagi pari a zero. È chiaro che, affinché quanto proposto funzioni, è indispensabile individuare immediatamente i soggetti positivi al Codiv19 attraverso un’attenta valutazione dei sintomi”.

Lorenzo Ossanna trova positiva anche l’idea di utilizzare la struttura di Volano come centro per la cura dei soggetti positivi al virus e provenienti dalle Rsa. “È una struttura nuova e molto funzionale – rivela –. Semmai il problema è trovare personale qualificato che accetti di andare a lavorare nella Rsa di Volano; questo è sicuramente il problema più importante da risolvere”.

Il consigliere del Patt non si trova del tutto d’accordo, invece, sull’utilizzo della struttura di Pergine, dove “il contagio è stato rilevante e ha già stressato gli operatori e il personale che solo adesso iniziano a vedere una luce dopo il periodo di lavoro intensissimo che hanno vissuto”.

La soluzione di isolare in strutture predisposte gli ospiti positivi è al momento l’unica percorribile per cercare di contenere il contagio in queste strutture – precisa Ossanna –. Ovviamente, per ridurre al minimo lo stress procurato agli ospiti per eventuali spostamenti, potrebbe essere importante selezionare luoghi di sistemazione vicini suddividendo il territorio per zone; sembra che le Rsa della Rotaliana, seguendo le indicazioni della Giunta Provinciale, a riguardo stiano valutando di portare i propri ospiti positivi in un’unica struttura del luogo che magari non è una RSA, ma per esempio il presidio ospedaliero S. Giovanni”.

Questo è il mio pensiero – conclude Ossanna – volto non alla critica a tutti i costi, ma a lavorare insieme per non aggravare ulteriormente situazioni che sono obiettivamente delicate. Per questo motivo non condivido la posizione espressa dei miei colleghi di partito”.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]

Categorie

di tendenza