Connect with us
Pubblicità

Società

La vita dei bambini in tempo di coronavirus

Pubblicato

-

Non solo problemi per gli adulti, ma anche per i giovani in isolamento per la «quarantena» forzata

In vista della quasi certa chiusura dell’anno scolastico, dovrebbero diventare obbligatorie per Decreto le lezioni online che però si interromperanno dal 9 al 14 aprile per il ponte pasquale.

A seguire riprenderà la preparazione per gli esami di Stato e di terza media.

Pubblicità
Pubblicità

Se i più grandi sono impegnati in mille cose da fare, i più piccoli invece?

Prima di tutto non bisogna cambiare del tutto le abitudini pre coronavirus.

Quindi dopo pranzo spazio all’attività libera, poi un periodo dedicato alla scuola, merenda e attività motorie, laddove possibile, all’aria aperta. (giardini privati e cortili)

Pubblicità
Pubblicità

Dopo cena a dormire accompagnati da una favola agli stessi orari di quando alla mattina si andava a scuola.

Di conseguenza la sveglia dovrebbe essere allo stesso orario di prima e dopo colazione e igiene personale, questi giorni potrebbero essere ideali per arrivare alla piena autonomia.

Molte le attività che si possono fare insieme ai genitori.

Per prima la condivisione di interessi e passioni. Interessante a tutte le età la partecipazione alla preparazione dei pasti, dando spazio alle idee, anche le più fantasiose che i bambini possono avere.

Almeno un’ora al giorno dovrebbe essere dedicata all’attività motoria fatta dalla famiglia nel rispetto di distanze e spazi.

Se non si ha la possibilità di uno spazio all’aperto, va bene anche una stanza sufficientemente ampia con le finestre aperte.

In tutti i casi dev’essere limitato l’uso della televisione o altri apparati tecnologici c che portano i ragazzi ad un ulteriore isolamento, per nulla opportuno.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza