Connect with us
Pubblicità

Trento

Continua peggio di prima il degrado a Maso Ginocchio

Pubblicato

-

Il parcheggio di Maso Ginocchio è uno dei tanti problemi irrisolti da parte dell’amministrazione comunale di centro sinistra.

Si tratta di un’ampia area di sosta in gran parte defilata rispetto al transito veicolare e dei pedoni che da anni è diventata un luogo di parcheggio di macchine cannibalizzate e utilizzate a fini illeciti.

Va sottolineato che i parcheggi sono per metà di proprietà del Brico (quelli liberi)  e l’altra metà, quelli occupati e degradati invece del comune di Trento. Quindi è il comune che deve svegliarsi, ma se non lo fa in tempi di normalità assoluta non possiamo certo pretendere che faccia ora.

Pubblicità
Pubblicità

Il problema si trascina ormai da anni e il nostro giornale ha approfondito più volte la questione a partire, pensate, dal 2015

Un paio di anni fa era stato denunciato l’utilizzo di un paio di vetture da parte di tossicodipendenti che intrufolandosi tra le siepi che delimitano il parco, entravano nell’abitacolo tramite il vetro posteriore sfondato e quindi assumevano le sostanze acquistate nel parco.

Forse una situazione non unica nel suo genere, ma il fatto che tutto succeda a poca distanza dall’ingresso di un asilo, era un aggravante che avrebbe dovuto far prendere delle decisioni.

Questo era il quadro diurno, perché quello notturno era di un dormitorio per senza tetto che ormai vi avevano preso dimora stabile. In concreto il parcheggio del comune è diventato una discarica dove vengono abbandonate autovetture prive di assicurazione e bollo da chi non vuole o non è in grado di pagarne la demolizione. 

Sono passati gli anni, ma nulla è cambiato. La novità è solo la macchina impalata come se fosse l’esecuzione di un vampiro, poi nulla di diverso.

Le macchine vengono vandalizzate, abbandonate a se stesse con tanto di targhe, ma nessuno interviene nemmeno per rimuoverle ed il degrado prosegue.

L’unica novità è un massiccio intervento delle forze dell’ordine avvenuto pochi giorni fa stimolato probabilmente da qualche residente che denuncia la cosa ormai da anni.

Risultato: un camper targato Milano è stato spostato dalla parte vicino al parco verso quella del centro.  Per il resto tutto uguale, e ci mancherebbe….

La cosa incredibile, tornando sull’attualità, è che arrivano delle macchine di persone che scendono per portare a passeggio il proprio cane. Da dove non si sa, ma la domanda spontanea è: non potrebbero portare il proprio cane a passeggio vicino alla propria abitazione?

 

 

Pubblicità
Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • “CrowdWine”, l’originale sistema per sostenere le piccole cantine italiane
    In un momento storico in cui l’intero settore del vino italiano ed internazionale sta vivendo un profondo cambiamento strutturale, relazionale e sopratutto commerciale è nata un’idea per sostenere le piccole e medie cantine italiane. L’idea prende spunto direttamente dal più noto crowdfunding, tentando di avvicinare i consumatori con i produttori attraverso l’ormai utilizzatissimo sistema di […]
  • Coronavirus: un team di giovani donne progetta ventilatori polmonari con ricambi di automobili
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus ha colpito anche angoli di mondo già molto fragili come L’Afghanistan, Paese precedentemente dilaniato da decenni da guerre e dittature che, dopo l’arrivo del Coronavirus rischia di mettere definitivamente in ginocchio il fragile sistema sanitario. Nonostante il Governo di Kabul abbia adottato i più noti sistemi prevenzione, come il distanziamento sociale […]
  • Beer SPA, una tappa imperdibile nella splendida Praga
    Ti piacciono la birra e le belle città d’Europa? Allora una tappa alla Beer SPA delle capitale Ceca è d’obbligo. Aperta nel 2013, la Original Beer SPA, negli anni, ha riscosso un grande successo soprattutto tra coloro che amano il connubio tra belle città, relax e attrazioni peculiari o comunque diverse dal solito. Ma cos’è […]
  • Covid19: L’isola di Cipro paga le vacanze ai turisti contagiati e ai loro famigliari
    Nonostante Cipro abbia avuto poco meno di 1.000 casi di contagi e 17 vittime da Coronavirus, non vuole rinunciare all’attesissimo nonché molto importante traffico turistico estivo dando così il benvenuto a qualsiasi viaggiatore. A differenza di altri Stati, Cipro si sta infatti attrezzando per non ostacolare gli arrivi nei luoghi di villeggiatura sull’isola mediterranea attraverso […]
  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]

Categorie

di tendenza