Connect with us
Pubblicità

Benessere e Salute

La qualità del sonno e come cambiano i sogni in «quarantena»

Pubblicato

-

In questo periodo di quarantena è importante osservare tra i vari aspetti psicologici anche la quantità e la qualità del nostro sonno per non cadere in situazioni che potrebbero portarci a disagi ben più gravi che il dormire poco.

Ma prima di addentrarci nel buio delle nostre notti, diamo un’occhiata a come passiamo le nostre giornate, perché è proprio da come viviamo durante la veglia che si può comprendere come dormiamo.

Da una piccola indagine emerge che le persone che continuano a lavorare per aziende che producono beni di prima necessità non hanno cambiato di molto i ritmi della propria vita se non per la mancanza di ore di svago e di sport per cui la quantità di sonno potrebbe essere simile a quella che si aveva prima della quarantena.

PubblicitàPubblicità

Tuttavia ci potrebbero essere risvegli a causa di uno stato di paura e di ansia che prima non si erano mai avvertiti.

Ci sono poi i medici e tutti gli addetti alla sanità che lavorano negli ospedali che hanno un ritmo di vita decisamente accelerato ed essendo esposti ad un pericolo continuo possono, se non sopraffatti da troppa stanchezza, aver difficoltà a dormire perché esposti ad una quantità elevata di stress per un tempo decisamente prolungato.

E quelli che sono a casa dal lavoro, come dormono? – Certo, nei primi giorni magari si sono riposati dalla vita frenetica che quasi tutti facevamo, hanno approfittato del tempo libero per ordinare e pulire meglio casa, si sono tenuti in contatto con amici e colleghi con video chiamate, ma poi sopraggiunge la noia e la difficoltà a stancarsi durante il giorno e in questo caso ci potrebbero essere difficoltà nell’addormentarsi o il verificarsi di risvegli nel cuore della notte anche per paura rispetto ad una prospettiva economica nettamente in discesa e in questo caso è davvero difficile rilassarsi e abbandonarsi al sonno o anche mantenerlo per ore sufficienti. A peggiorare la situazione è arrivato anche il cambio dell’ora che tradizionalmente le persone riescono ad assorbire solo dopo circa 15/20 giorni.

I nostri giovani alla nostra piccola indagine hanno risposto in modo diversificato: mentre alcuni seguono le lezioni del proprio istituto scolastico di appartenenza facendo esercizi e confrontandosi con i propri compagni sulle lezioni seguiti, altri non si collegano con la piattaforma della propria scuola o, se lo fanno, mettono in silenzioso l’audio e messaggiano con il telefono.

Quasi tutti hanno sostituito le uscite con amici alla comunicazione sui social e molti si dedicano in modo esagerato ai videogiochi e alle serie tv.

Pubblicità
Pubblicità

Per quanto riguarda il sonno, mentre alcuni dormono troppo rasentando l’ipersonnia, altri, con l’esposizione per molte ore al giorno a video del telefono o del computer, soffrono di mal di testa e faticano a dormire.

In generale di fronte ad una situazione stressante possiamo reagire dormendo troppo, perdendo il ritmo sonno-veglia e lasciando che la vita scorra senza reagire, oppure lasciamo che la paura diventi ansia e non ci faccia abbandonare nel sonno profondo permettendoci di riposare veramente.

Possono comparire anche brutti sogni dove padroneggia un senso di terrore o con finali disastrosi.  Come ha spiegato Deirdre Barrett, psicologa dell’Harvard Medical School, a The Cut, «lo stravolgimento dei ritmi quotidiani porta spesso a ricordarsi di più i sogni che si fanno», soprattutto se, almeno in teoria, abbiamo più tempo per dormire visto che molti dei nostri impegni sono stati cancellati o comunque diminuiti.

Molti fra noi, probabilmente, stanno approfittando di questo periodo per recuperare il tempo perduto e riescono a riposare di più e – di conseguenza – a sognare di più.

È vero che la maggior parte dei sogni ha l’ansia come emozione principale, mentre alcuni sono “incubi terrorizzati” con la riproduzione dentro il sogno di scenari post nucleari e di distruzione raffigurati spesso in bianco e nero.  In altri invece emergono magari incontri con persone avuti nel passato, oppure ricordi di vecchi partner che fanno trasparire un pochino di tristezza e qualche rimpianto.

In questi casi ci possono essere alcune semplici strategie che ci possono aiutare:

  1. cercare di andare a dormire circa alla stessa ora.
  2. se siamo sul divano e avvertiamo sonnolenza, non aspettiamo la fine del programma o del film alla tv, ma andiamo a dormire. Svegliarsi nel cuore della notte e andare in camera da letto non facilita certo la qualità del sonno
  3. non guardare il cellulare prima di addormentarsi, ma ascoltare musica tranquilla o leggere
  4. svegliarsi presto al mattino e comunque fare un po’ di ginnastica in casa
  5. se facciamo brutti sogni magari parlarne con persone amiche e capaci di sollevare il nostro umore

Se i problemi del sonno persistono sarebbe importante rivolgersi ad uno psicologo per diminuire la quantità di ansia o risolvere problemi sottostanti.

Si ricorda la mail: emergenza_covid@lavocedeltrentino.it servizio psicologico gratuito della voce del trentino

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]
  • Australia in lockdown e senza turisti: i sub decidono di ripopolare la Grande Barriera Corallina
    Quando, a causa di un’emergenza sanitaria mondiale i turisti non ci sono, la natura risorge e ne approfitta per riappropriarsi degli spazi o, più incredibilmente concedere alla mano umana di rallentare il declino di alcune delle zone più belle del mondo. Si tratta della Grande barriera Corallina al largo delle coste australiane che, a causa […]
  • Arriva il caldo: è tempo di bevande e cibi detox in vista dell’estate
    Dopo due mesi di pizze, focacce e torte, è tempo di rimettersi in forma in vista dell’estate. Questo, non solo perché è “bello” essere in forma ed avere un bel fisico da sfoggiare, ma anche perché seguire un’alimentazione corretta ed uno stile di vita sano sono fondamentali per mantenere al meglio il nostro corpo e […]
  • Bonus vacanze 2020: i dettagli del bonus fino a 500 euro da spendere per le ferie italiane
    Mentre si iniziano a intravedere le prime aperture di stabilimenti balneari e spiagge, l’incognita vacanza è ancora viva su tutto il territorio italiano, insieme alle riaperture delle strutture ricettive, le limitazioni agli spostamenti tra Regioni e l’ormai noto bonus vacanze per le famiglie. Non è fatto nuovo che tra le ultimissime novità varate dal Governo […]
  • Ristrutturare casa a costo zero: Detrazioni fino al 110% grazie al nuovo Ecobonus
    In questo momento di grave crisi sociale ed economica causata dall’arrivo dell’emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus, è stato più volte immaginato e sospettato un’eventuale e inevitabile shock per gli investimenti privati ma sopratutto per il settore dell’edilizia. Per questo motivo, il Governo italiano con il recente Decreto Rilancio varato 13 maggio 2020 ha messo sul […]
  • Cena in serra: da Amsterdam la soluzione originale, romantica e perfetta per cenare in sicurezza
    L’attuale emergenza sanitaria che sta coinvolgendo il mondo intero e la magica atmosfera di una cena romantica sono unite da un filo sottilissimo che passa dall’obbligo del distanziamento sociale, previsto per evitare il rischio di contagio da Covid – 19. In questo caso la misura è stata perfettamente reinventata e sfruttata per dedicare alle coppie […]
  • Da un liceo Trentino la tessera in legno, costruita con alberi abbattuti da Vaia
    La terribile tempesta di Vaia che, tra il 26 e il 30 ottobre del 2018 ha colpito con intese piogge e temporali le regioni del Trentino e del Veneto, distruggendo completamente migliaia di ettari di foreste alpine, ha causato un devastante impatto sul territorio. Ad oggi, recuperare il legno diventa quindi fondamentale sia per sostenere […]

Categorie

di tendenza