Connect with us
Pubblicità

economia e finanza

I ristoratori trentini: «Servono interventi straordinari ed incisivi per ripartire»

Pubblicato

-

È un vero e proprio grido di richiesta di aiuto quello lanciato dall’Associazione Ristoratori del Trentino durante il direttivo che si è tenuto ieri sera in videoconferenza.

«Per tutelare la salute, giustamente, – dichiara il presidente dell’associazione Marco Fontanari (foto) – ci è stato imposto di chiudere e questo anche a tutela nostra e dei collaboratori, anche perché il nostro lavoro è fatto di contatti e relazioni; però adesso è venuto il momento di pensare alla salute delle nostre aziende. Non c’è più tempo da perdere: è necessario un intervento concreto anche per poter creare le basi di una solida ripartenza, non appena l’emergenza sanitaria sarà terminata».

«Sicuramente la moratoria dei mutui e gli altri interventi sono un primo aiuto, una boccata d’ossigeno però quello che chiediamo a gran voce è che ci venga riconosciuto quanto non abbiamo potuto incassare e non incasseremo a causa della chiusura. Siamo pronti a presentare i bilanci degli anni scorsi, con gli incassi degli stessi periodi. Abbiamo bisogno quindi di aiuti a fondo perduto: la moratoria dei mutui, l’apertura di nuove linee di credito, alcuni pagamenti posticipati rischiano di essere un boomerang per molte aziende, rischiano di essere solo delle cure palliative. Abbiamo invece bisogno di liquidità, di interventi tangibili e concreti, come sta succedendo in Germania».

PubblicitàPubblicità

Le preoccupazione del presidente Fontanari riguardano anche le perdite derivanti dal deperimento dei prodotti o delle materie prime che erano presenti all’interno delle attività che dalla sera alla mattina hanno dovuto chiudere ma allo stesso tempo ci sono i fornitori che chiedono di essere pagati.

«In questo momento in cui siamo chiusi purtroppo i costi fissi rimangono e più passa il tempo e più le nostre aziende rischiano. Tenete presente che quando si riaprirà sembra che ci saranno delle limitazioni e queste si tradurranno in ulteriori costi (come la sanificazione dei locali) e ulteriore stretta nei ricavi, per via del distanziamento che inevitabilmente dovremmo mantenere. Quando riapriremo vogliamo farci garanti che i nostri locali saranno sicuri, estendendo questa garanzia al territorio, però sarebbe impensabile di riuscire ad accollarci tutti i costi, ed inoltre per poter garantire il lavoro ai nostri collaboratori avremo bisogno di concreti abbattimenti del costo del lavoro»

«I pubblici esercizi in Trentino – conclude Fontanari – rappresentano 3.852 aziende con oltre 14.000 addetti. La ristorazione 1.480 con oltre 7.600 addetti: siamo sicuramente il settore più colpito a causa del coronavirus. Si tratta di un settore vitale che ha bisogno di sostegno: anche una volta terminata l’emergenza occorre affrontare alcuni temi cruciali, come il ritorno alla contingentazione delle licenze ed ai voucher, uno strumento la cui flessibilità sarà indispensabile».

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]
  • Australia in lockdown e senza turisti: i sub decidono di ripopolare la Grande Barriera Corallina
    Quando, a causa di un’emergenza sanitaria mondiale i turisti non ci sono, la natura risorge e ne approfitta per riappropriarsi degli spazi o, più incredibilmente concedere alla mano umana di rallentare il declino di alcune delle zone più belle del mondo. Si tratta della Grande barriera Corallina al largo delle coste australiane che, a causa […]
  • Arriva il caldo: è tempo di bevande e cibi detox in vista dell’estate
    Dopo due mesi di pizze, focacce e torte, è tempo di rimettersi in forma in vista dell’estate. Questo, non solo perché è “bello” essere in forma ed avere un bel fisico da sfoggiare, ma anche perché seguire un’alimentazione corretta ed uno stile di vita sano sono fondamentali per mantenere al meglio il nostro corpo e […]
  • Bonus vacanze 2020: i dettagli del bonus fino a 500 euro da spendere per le ferie italiane
    Mentre si iniziano a intravedere le prime aperture di stabilimenti balneari e spiagge, l’incognita vacanza è ancora viva su tutto il territorio italiano, insieme alle riaperture delle strutture ricettive, le limitazioni agli spostamenti tra Regioni e l’ormai noto bonus vacanze per le famiglie. Non è fatto nuovo che tra le ultimissime novità varate dal Governo […]

Categorie

di tendenza