Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Di Maio conferma i 71 milioni a Tunisia e Bolivia. Il governo erogherà altri 500 milioni di euro a Ong e Paesi stranieri

Pubblicato

-

La notizia nei giorni scorsi aveva scosso i cittadini italiani già provati e senza un euro per pagare bollette della luce e per fare la spesa.

Fin da subito era parso chiaro che non si trattava di una fake news ma di triste verità.

Il ministro Di Maio aveva avvallato infatti l’erogazione di due diversi finanziamenti: uno alla Tunisia di 50 milioni di euro per sostenere le aziende colpite dal coronavirus e 21 milioni alla Bolivia per lo stesso motivo.

PubblicitàPubblicità

Per i 50 milioni dati alla Tunisia, dopo aver ringraziato il governo italiano per la gentile donazione l’Ambasciata d’Italia in Tunisia, aveva fatto sparire il post dalla sua pagina Facebook e dagli altri social.

Ma nel frattempo tutti avevano fatto gli screenshot a testimonianza della verità.

Delmastro, esponente parlamentare di Fratelli d’Italia aveva presentato un’interrogazione alla quale il ministro di Maio ha risposto confermando gli importi dati ai due paesi.

«Ogni risorsa oggi deve essere destinata a curare la nostra Nazione e non a favorire le passerelle internazionali di Di Maio. Se Di Maio vuole fare il benefattore lo faccia con i soldi suoi, non con quelli degli italiani, tragicamente e vergognosamente sottratti alla emergenza coronavirus». – spiega Delmastro.

Purtroppo però c’è dell’altro. Delmastro, nel video dove viene discussa la sua interrogazione, rende noto che l’Italia ha destinato oltre 500 milioni di euro per la cooperazione internazionale. Ovvero, in piena emergenza coronavirus, 500 milioni di euro a Ong e Paesi stranieri.

Pubblicità
Pubblicità

“Fra qualche giorno si riunirà il comitato congiunto per destinare quasi 500 milioni di euro degli italiani alla cooperazione internazionale”, denuncia il deputato di FdI che chiede a Di Maio: “Azzera quei fondi, tienili in Italia come chiediamo in una risoluzione di Fratelli d’Italia ed erogabili alle medesime condizioni alle imprese italiane”.

Va precisato che i fondi dati a Tunisia e Bolivia fanno parte di un memorandum firmato circa 7 anni fa che non è per nulla vincolante e che quindi in questo caso poteva essere annullato visto il gravissimo momento di emergenza che sta vivendo l’Italia.

Abbiamo pensionati alla fame che non sanno come fare la spesa. Loro destinano i buoni spesa per 400 milioni. E agli stranieri 500 milioni. Queste sono le priorità della sinistra e dei cinque stelle in tempi di emergenza.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • “CrowdWine”, l’originale sistema per sostenere le piccole cantine italiane
    In un momento storico in cui l’intero settore del vino italiano ed internazionale sta vivendo un profondo cambiamento strutturale, relazionale e sopratutto commerciale è nata un’idea per sostenere le piccole e medie cantine italiane. L’idea prende spunto direttamente dal più noto crowdfunding, tentando di avvicinare i consumatori con i produttori attraverso l’ormai utilizzatissimo sistema di […]
  • Coronavirus: un team di giovani donne progetta ventilatori polmonari con ricambi di automobili
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus ha colpito anche angoli di mondo già molto fragili come L’Afghanistan, Paese precedentemente dilaniato da decenni da guerre e dittature che, dopo l’arrivo del Coronavirus rischia di mettere definitivamente in ginocchio il fragile sistema sanitario. Nonostante il Governo di Kabul abbia adottato i più noti sistemi prevenzione, come il distanziamento sociale […]
  • Beer SPA, una tappa imperdibile nella splendida Praga
    Ti piacciono la birra e le belle città d’Europa? Allora una tappa alla Beer SPA delle capitale Ceca è d’obbligo. Aperta nel 2013, la Original Beer SPA, negli anni, ha riscosso un grande successo soprattutto tra coloro che amano il connubio tra belle città, relax e attrazioni peculiari o comunque diverse dal solito. Ma cos’è […]
  • Covid19: L’isola di Cipro paga le vacanze ai turisti contagiati e ai loro famigliari
    Nonostante Cipro abbia avuto poco meno di 1.000 casi di contagi e 17 vittime da Coronavirus, non vuole rinunciare all’attesissimo nonché molto importante traffico turistico estivo dando così il benvenuto a qualsiasi viaggiatore. A differenza di altri Stati, Cipro si sta infatti attrezzando per non ostacolare gli arrivi nei luoghi di villeggiatura sull’isola mediterranea attraverso […]
  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]

Categorie

di tendenza