Connect with us
Pubblicità

Io la penso così…

La giornata delle camionette: interviene l’ordine degli Ingegneri del Trentino

Pubblicato

-

Gian Maria Barbareschi

Spett.Le Direttore,

tra i tanti termini che oramai sentiamo risuonare da ogni parte, spiccano “COVID 19”, “emergenza”, “contagio” e “sicurezza”.

Mai però le avevamo sentite diffondere attraverso il megafono dalle camionette dei Vigili del Fuoco e ciò non può che far riflettere.

Pubblicità
Pubblicità

La conferenza stampa del Presidente Fugatti ha fatto sentire con forza che l’unica strategia per il contenimento della diffusione del contagio è chiudere tutto quanto non strettamente necessario per un tempo adeguato, rispettando tutti le regole.

Questa pandemia è una realtà che avrà pesanti conseguenze sul sistema economico, nel breve come nel lungo termine, e ottobre sarà per tutti un inizio di autunno dalle tinte fosche.

Le categorie tecniche, imprenditoriali, economiche, sindacali e di cooperazione hanno compreso fin da subito la portata di questa serrata. Per questo hanno invitato i propri associati e iscritti a adeguarsi tempestivamente, chiudendo gli studi professionali, i cantieri e le attività connesse alla filiera dell’edilizia, al di là della possibilità di proseguire l’attività prevista dal decreto, per contribuire attivamente ad arginare la diffusione del virus.

Pubblicità
Pubblicità

Quasi tutti i soggetti della filiera edile – dai primi dati acquisiti ben oltre il 90% – hanno risposto tempestivamente a questa proposta.

Si tratta di una scelta compiuta con un profondo senso di responsabilità per il bene comune, nonostante le conseguenze economiche che inevitabilmente vedranno tutti gli operatori della filiera delle costruzioni – e in particolare i professionisti tecnici – in enorme difficoltà da qui a fine anno, se non oltre. Le uniche eccezioni per il mantenimento dell’apertura dei cantieri sono state, giustamente, quelle ascrivibili a situazioni di urgenza e di indifferibilità per motivi di sicurezza, in analogia all’operato negli ospedali.

La nostra categoria ha sempre messo in primo piano la sicurezza, la salute, il bene comune, come dimostrato, ad esempio, con l’impegno volontario e gratuito in occasione di emergenze sismiche e di protezione civile o, anche in condizioni non emergenziali, con la partecipazione volontaria a commissioni e tavoli tecnici.

Anche in questa occasione, i tecnici agito in questo senso, con l’astensione quasi totale dal lavoro, per il bene comune. Non riteniamo però, purtroppo, che da parte del governo nazionale ci sia stato riconosciuto al momento un supporto economico reale, concreto e adeguato.

Noi professionisti ci siamo adeguati tutti in modo convinto, nella consapevolezza che in cantiere è insufficiente e pericoloso contare solo sulla prospettiva di applicazione del decalogo anti-contagio. Il rischio è troppo alto, in primis per gli operai, ma anche per gli imprenditori, i tecnici e le rispettive famiglie.

Io stesso, il primo giorno di vera emergenza, recatomi in cantiere, mi sono reso conto di grandi difficoltà nello svolgere in assoluta sicurezza le lavorazioni di tipo edile ed impiantistico rispetto alle insidie del COVID 19.

Nella nostra attività quotidiana amministrativa, inoltre, un grande aiuto potrebbe venire dalla tecnologia. Con una nota sottoscritta insieme agli architetti, abbiamo infatti chiesto all’amministrazione provinciale che tutti gli adempimenti di natura tecnica possano, senza esclusione alcuna, essere inviati in via telematica alle pubbliche amministrazioni.

Tutte le categorie professionali ed economiche trentine dovrebbero fare oggi un passo indietro chiudendo per quanto possibile immediatamente le loro attività che non hanno carattere di urgenza, per poter fare due passi in avanti domani.

Ci sono ancora troppe attività aperte, a mio parere erroneamente considerate analoghe, per possibilità operative, alla rete sanitaria e alimentare che è in trincea per supportare tutti noi.

Come professionisti, vogliamo ringraziare pubblicamente l’Azienda Sanitaria Provinciale e gli attori della filiera alimentare, che, con i loro dipendenti e collaboratori, si stanno adoperando senza sosta e con gran rischio personale per contenere la situazione e darci modo di proseguire la nostra vita quotidiana, pur con i limiti imposti.

Concludo come ho cominciato, richiamandomi alla conferenza stampa del Presidente Fugatti che, con forza, ha sottolineato l’importanza del rispetto delle regole. L’ospedale di Treviglio, come ricordava, non è poi così lontano: dista solo 200 km.

Se vogliamo che il contenimento della diffusione del virus sia concreta, occorre che ognuno faccia la sua parte senza eccezioni, senza remore ma, soprattutto con coraggio e abnegazione.

Dobbiamo avere il coraggio di chiudere tutto e limitare l’attività allo stretto indispensabile per essere poi pronti a riprendere, quando l’emergenza sarà superata, con la necessaria energia e forza.

Gian Maria Barbareschi – Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Trento

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli
    Dal 10 maggio l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile, nella sezione dedicata del sito internet, la dichiarazione dei redditi precompilata. Solo dal 19 maggio sarà invece possibile modificare, integrare ed inviare la Dichiarazione. In alcuni... The post Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese
    Il tema del cambiamento climatico, obiettivo mondiale per i prossimi anni ha ribaltato l’intera economia compresa di piccoli investitori costretti ad organizzarsi verso il nuovo cambiamento. Questo è il motivo che ha spinto Boston Consulting... The post Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese appeared first on Benessere Economico.
  • Professionisti e autonomi: esonero contributi e bonus ISCRO in arrivo
    A breve sarà operativo l’esonero dei contributi professionisti per l’anno 2021. Il Decreto attuativo firmato dal Ministro del Lavoro, Orlando dovrà dare operatività alla misura che consentirà di non versare per l’anno in corso contributi... The post Professionisti e autonomi: esonero contributi e bonus ISCRO in arrivo appeared first on Benessere Economico.
  • Mise, al via le candidature IPCEI: contributi fino al 100% per progetti digitali innovativi
    Il Ministero dello Sviluppo economico ha aperto le porte ad un bando più che mai attuale, rivolto a tutte le aziende che manifestano il proprio interesse a partecipare alla costruzione di un “IPCEI” nella catena... The post Mise, al via le candidature IPCEI: contributi fino al 100% per progetti digitali innovativi appeared first on Benessere […]
  • Al via la stagione del turismo spaziale, un’economia in crescita
    L’obiettivo di un’economia spaziale fondata anche sul turismo si sta avvicinando così velocemente, tanto da far annunciare la prima data per l’apertura dei viaggi turistici spaziali. Primo volo turistico La compagnia missilistica Blue Origin appartenente... The post Al via la stagione del turismo spaziale, un’economia in crescita appeared first on Benessere Economico.
  • Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele
    In arrivo un disegno di legge temporaneo per rimediare alla discontinuità del lavoro nel mondo dello spettacolo. Una sorta di bonus contributivo per pareggiare, dal punto di vista pensionistico i lavoratori dello spettacolo per gli... The post Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele appeared first on Benessere Economico.
  • Al Hotel Winkler al Plan de Corones il concetto di vacanza trova un altro livello
    L’Hotel Winkler al Plan de Corones non è un hotel qualsiasi, si tratta infatti di un hotel benessere in Alto Adige con 5 stelle, ma anche uno sport hotel nelle leggendarie Dolomiti, un family resort che propone tanto spazio per grandi e piccoli, un design hotel nel cuore della natura. La particolarità di questo hotel […]
  • Purmontes: uno chalet di lusso in Alto Adige
    Naturale. Autentica. Contemporanea. Senza tempo. Pregiata. Questi sono gli aggettivi che definiscono il nuovo modo d’intendere un’esperienza di villeggiatura esclusiva, nello chalet Purmontes, uno chalet di lusso in Alto Adige. Purmontes spicca per un concetto unico che fonde l’uomo e la natura in un Tutto armonioso. La modernità è sapientemente combinata al passato, le tradizioni […]
  • Hotel Lanerhof, in Val Pusteria per rilassarsi con ogni comfort
    “Sempre sorprendente, sempre diverso, sempre unico e assolutamente indimenticabile. Questa è la vera vacanza all’Hotel Lanerhof, alle porte delle Dolomiti!” Situato nel pittoresco paesino di Mantana, un luogo delizioso dove è possibile ritirarsi in totale distensione per godersi al meglio la magia della varietà. In questo hotel in Val Pusteria è possibile fare esperienze esclusive […]
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]

Categorie

di tendenza