Connect with us
Pubblicità

Viaggi Estero

Trekking in Australia: i consigli da seguire e 2 percorsi indimenticabili

Pubblicato

-

L’Australia è molto vasta, ricca di bellezze e natura incontaminata.

Se stai pensando di organizzare il tuo viaggio in questo incantevole Paese all’insegna della riscoperta di te stesso e del piacere del trekking, sicuramente questa è la meta che fa per te, grazie anche ai suoi innumerevoli percorsi a piedi perfetti per gli appassionati delle escursioni.

Quello che vi consigliamo prima di partire è la pianificazione dettagliata del viaggio.

Prima di tutto bisogna accertarsi di avere un passaporto valido, inoltre, sia che si tratti di una vacanza di pieno relax o all’insegna della natura e del trekking, è necessario richiedere un visto turistico per l’Australia. Fortunatamente online si trovano dei siti come Auvisa, ad esempio, che forniscono tutte le informazioni necessarie, oltre a tanti consigli utili per visitare questa terra.

Infine bisogna aggiungere che svolgere un’attività sportiva come il trekking richiede l’attrezzatura giusta, quindi bisogna accertarsi di portare con sé tutto l’indispensabile.

PERCORSI PER IL TREKKING – Escursionisti da tutto il mondo giungono in Australia per degli scopi comuni: riscoprire le bellezze nascoste del Paese e allontanarsi dal traffico cittadino e dalla frenesia che li circonda. Una fuga all’insegna dello sport, delle meraviglie e del benessere, attraverso percorsi magnifici come l’Overland Track e il Great Ocean Walk.

OVERLAND TRACK – Il percorso dell’Overland Track si trova nell’isola della Tasmania, con un clima temperato che in estate non supera i 25 gradi, quindi il periodo migliore per affrontare il tuo viaggio in questa zona racchiude i mesi che vanno da novembre ad aprile. Prima di partire assicurati di avere tutta l’attrezzatura necessaria, qui gli sbalzi climatici sono molto frequenti.

Questo percorso è visitato da oltre 8.000 persone l’anno e sembra essere un’esperienza unica, ricca di bellezze naturali indescrivibili e merita sicuramente di essere visitato almeno una volta nella vita. Il cammino può richiedere circa 6 o 7 giorni, visti i 65 km che separano Cradle Mountain da Lake St. Clair.

Lungo il sentiero potrai trovare 9 bivacchi in cui poter pernottare ed usufruire dell’acqua piovana raccolta all’interno delle apposite cisterne, però può capitare che siano pieni, in questo caso puoi sempre accamparti con la tua tenda. Inoltre, questi alloggi non sono provvisti di elettricità quindi munisciti di pile e fornelletto a gas per cucinare.

GREAT OCEAN WALK  – Il percorso Great Ocean Walk si estende per 104 km ed è particolarmente piovoso, quindi anche in questo caso bisogna assicurarsi di avere con sé tutto il necessario.

Inaugurato nel 2006, si trova a sud di Melbourne, Victoria, e si disloca da Apollo Bay fino ai Dodici Apostoli. Il cammino è chiamato così proprio perché percorre la costa, per questo bisogna prestare particolare attenzione alle mareggiate e controllare sempre le applicazioni apposite.

Il percorso richiede 5 giorni di cammino, lungo il quale si possono trovare 7 campeggi che devono essere prenotati in anticipo e sono dotati solo dei servizi igienici, quindi anche qui non è possibile usufruire dell’elettricità.

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare
    La svolta crescente dell’online parla anche di risparmio e sostenibilità ecco perché le bollette cartacee sono ormai superate. L’arrivo del digitale ha convertito molti utenti ad entrare nel circuito delle bollette online, pagabili su rete... The post Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare appeared first on Benessere Economico.
  • Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco
    L’Agenzia delle Entrate rinforza l’organico e assume due mila “ agenti segreti” per potenziare la lotta all’evasione. Con i fondi del Recovery Fund arriveranno anche nuove assunzioni mirate proprio a rinforzare il campo della lotta... The post Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco appeared first on Benessere Economico.
  • Rivoluzione demografica, la tendenza si sposta verso la Silver Economy
    Negli ultimi decenni la struttura demografica e sociale dell’Europa e del mondo è cambiata in profondità e questa dinamica continuerà a prestare i suoi effetti anche in futuro. Per questo motivo, le istituzioni comunitarie devono... The post Rivoluzione demografica, la tendenza si sposta verso la Silver Economy appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza