Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Le nuove farneticazioni del fenomeno della sinistra arcense e il silenzio di Ghezzi e Ianeselli

Pubblicato

-

Dopo le «folli» parole scritte ieri sul suo profilo facebook il consigliere comunale di Arco Tommaso Ulivieri tenta di scusarsi ma la toppa è ancora peggio del buco.

Dimostrando di essere in totale confusione, dopo la pubblicazione delle vergognose parole dove augurava ai Veneti e Lombardi (meglio se leghisti) di morire per coronavirus, il consigliere dopo centinaia di messaggi di critiche ed insulti ieri aveva deciso di virare cancellando il suo post sostituendolo con un altro furbescamente modificato nell’estremo di mettere una prima provvisoria pezza allo scatenarsi del web.

Ma l’operazione ha scatenato ancora di più la rete e verso tarda sera il consigliere comunale di Futura (nella foto con Ghezzi e la Coppola che non hanno preso le distanze dalle affermazioni del loro militante) ha deciso di sospendere l’ennesimo post e le migliaia di messaggi di insulti che provenivano da tutta l’Italia. 

Pubblicità
Pubblicità

Stamane sul suo profilo ecco apparire un messaggio che tutti pensavano di scuse per i Veneti e i Lombardi. Macché, le scuse di Tommaso Ulivieri erano solo dirette ai suoi amici, costretti dagli eventi ad assistere alla sua gogna. Pensate un po’.

Il titolo di per se è già farneticante: «La bestia ai tempi del coronavirus ((una spiegazione e delle scuse, alle persone giuste)»

Nel comunicato di Ulivieri (sotto) accusa che in tempo di quarantena le persone possono dare «il peggio di sé». Ma l’accusa non è rivolta a se stesso ma gli altri

Pubblicità
Pubblicità

Le scuse non riguardano chi ha offeso però, ma solo i suoi amici. Nessuna parola per coloro che ha pesantemente offeso. Anzi, come ormai da tradizione tutti coloro che lo hanno insultati e criticato sono definiti «fascisti». Già, perché, per quelli della sinistra, chi non la pensa come loro è un fascista a prescindere. 

«Mi scuso con le persone che mi sono più vicine e che in queste ore hanno visto di cosa è capace la Bestia, che hanno cercato di difendermi, che hanno subìto in silenzio. Mi scuso con loro per non aver intuito la possibilità di travisamento delle mie parole. Mi scuso con loro perché il mio ottimismo mi fa dimenticare che esistono sempre coloro che danno il peggio di sé. Infine mi scuso anche con chi ha assistito a questa “perdita di tempo” (come disse qualcuno “STA ROTTURA DE COJONI DEI FASCISTI”) che non era certo da me voluta, ma che non serve a nulla quando dobbiamo pensare alle persone più deboli e più in prima linea nell’arginare questo duro segnale della Natura».

Naturalmente sono ripartiti centinaia di insulti che dureranno giorni e giorni anche se scommettiamo che nel pomeriggio il post sarà nuovamente sospeso dal consigliere di Arco.

Stupisce per il momento il silenzio assordante del sindaco Alessandro Betta e degli esponenti della maggioranza di centro sinistra del comune di Arco che fino ad ora non ha preso nessuna posizione nel merito.

La domanda che si pongono molti cittadini di Arco, una delle città più importanti del Trentino, è come un soggetto che recita simili parole possa ancora sedere fra i banchi del consiglio comunale. Ma in Italia tranquilli può succede anche questo.

Ma due parole vanno spese anche per il candidato sindaco di Trento Franco Ianeselli.

Ma il tanto solerte Franco Ianeselli nel riprendere gli esponenti del centro destra quando a parer suo, non dicono cose giuste, dov’era ieri quando il consigliere comunale di “Futura” Tommaso Ulivieri se ne è uscito con un delirante post antileghista?

Ianeselli ha chiesto a gran voce che i partiti di Centro Destra prendessero le distanze dall’ipotesi di ricevere i voti di Casapound (qui la reazione alle parole di Ulivieri) per le prossime elezioni comunali.

Due giorni fa è intervenuto a censurare un post dell’assessore Bisesti che null’altro diceva se non che alla sinistra forze dell’ordine, Esercito, tricolore e Inno di Mameli non sono mai piaciuti.

Ieri il fenomeno della sinistra arcense se ne esce con un post a dir poco allucinante e Ianeselli? Silenzio assoluto.

Il becero post che da solo qualifica chi l’ha scritto – alla pari di Travaglio che ironizzava sul fatto che Bertolaso più che portare nuovi posti letto negli ospedali milanesi, ne abbia occupato uno- ha innescato gli interventi critici dei compagni di maggioranza dell’Ulivieri, sono intervenuti consiglieri provinciali, ma Ianeselli no.

Ieri l’unica attività nella sua pagina Facebook è stata quella di accettare una delle tante sfide di questi giorni di noia: quella di pubblicare una sua foto da giovane.

Su tutto il resto silenzio assoluto. Lo stesso silenzio che ha accompagnato la richiesta che respingesse i voti della sinistra antagonista e dei centri sociali, nello stesso modo in cui chiedeva al Centro Destra di rinunciare a quelli di Casapound.

Il candidato sindaco di sinistra sembra un radar difettoso: intercetta solo le sagome del centro destra, mai quelle della sinistra.

Ma di esempi simili in Trentino ne abbiamo avuto molti, forse troppi.

Il ricordo cade subito sulla morte del parlamentare leghista Buonanno, deceduto in un tragico incidente.

L’indomani il consigliere di circoscrizione della sinistra Jacopo Zannini sulla sua pagina facebook scriveva: «Da oggi un predicatore di odio in meno, spiace per famiglia e parenti, meno per la collettività». (foto sotto)

La parole allucinanti del consigliere della sinistra, col difetto di mettere alla gogna persone condannate in primo grado e poi assolte perché risultate estranee ai fatti, l’indomani se ne usciva su un media provinciale accusando addirittura Mirko Bisesti di essere fascista. Una follia!

È un mondo capovolto insomma dentro il quale ci si chiede se chi dice queste frasi sia davvero consapevole di quanto sta dicendo. Se così fosse, il fatto che queste persone occupino posti di potere, seppur poco importanti, rende la cosa molto allarmante per la nostra società e la nostra città.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]
  • Australia in lockdown e senza turisti: i sub decidono di ripopolare la Grande Barriera Corallina
    Quando, a causa di un’emergenza sanitaria mondiale i turisti non ci sono, la natura risorge e ne approfitta per riappropriarsi degli spazi o, più incredibilmente concedere alla mano umana di rallentare il declino di alcune delle zone più belle del mondo. Si tratta della Grande barriera Corallina al largo delle coste australiane che, a causa […]
  • Arriva il caldo: è tempo di bevande e cibi detox in vista dell’estate
    Dopo due mesi di pizze, focacce e torte, è tempo di rimettersi in forma in vista dell’estate. Questo, non solo perché è “bello” essere in forma ed avere un bel fisico da sfoggiare, ma anche perché seguire un’alimentazione corretta ed uno stile di vita sano sono fondamentali per mantenere al meglio il nostro corpo e […]
  • Bonus vacanze 2020: i dettagli del bonus fino a 500 euro da spendere per le ferie italiane
    Mentre si iniziano a intravedere le prime aperture di stabilimenti balneari e spiagge, l’incognita vacanza è ancora viva su tutto il territorio italiano, insieme alle riaperture delle strutture ricettive, le limitazioni agli spostamenti tra Regioni e l’ormai noto bonus vacanze per le famiglie. Non è fatto nuovo che tra le ultimissime novità varate dal Governo […]
  • Ristrutturare casa a costo zero: Detrazioni fino al 110% grazie al nuovo Ecobonus
    In questo momento di grave crisi sociale ed economica causata dall’arrivo dell’emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus, è stato più volte immaginato e sospettato un’eventuale e inevitabile shock per gli investimenti privati ma sopratutto per il settore dell’edilizia. Per questo motivo, il Governo italiano con il recente Decreto Rilancio varato 13 maggio 2020 ha messo sul […]

Categorie

di tendenza