Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Campodenno, “bruciate” col diserbante 1.800 piante di melo dell’azienda agricola di Daniele Paoli: danni per 50 mila euro

Pubblicato

-

Daniele Paoli (a sinistra), una fila di piante colpite dal diserbo (al centro) e una fila di piante sane (a destra). Si può notare la differenza nella crescita dell'erba

1.800 piante “bruciate”, 50 mila euro di danni. A tanto ammonta il dispetto (se così si può chiamare) subito da Daniele Paoli, 36enne imprenditore agricolo di Campodenno con in tasca una laurea in economia e commercio.

Piante ustionate, foglie secche, punte dei rami morte: è la metà di gennaio e il giovane agricoltore si accorge durante la potatura in un suo appezzamento di mele che c’è qualcosa che non va.

Contatta quindi il tecnico responsabile della zona dell’Istituto della Fondazione Mach, insieme al quale, dopo un sopralluogo, decide di aspettare la ripresa vegetativa delle piante, per cercare di capire meglio cosa può essere accaduto.

Pubblicità
Pubblicità

Le ipotesi si concentrano su cause agronomiche dovute al clima o su conseguenze legate ai trattamenti effettuati. “Anche se mi sembrava strano – rivela Daniele Paoli – perché solo una parte delle piante presentava queste caratteristiche, mentre quando effettuo dei trattamenti li eseguo su tutto l’appezzamento, anzi coinvolgo tutta la varietà”.

Con lo sbocciare della primavera, ecco che i danni risultano evidenti. “Adesso si nota che nella parte di terreno danneggiata, circa 4 mila metri quadrati sui 5 mila totali, non cresce l’erba e le piante presentano foglie secche, ustioni sul tronco e nessun segno di crescita – spiega Paoli –. I filari non danneggiati, invece, presentano erba vigorosa anche sotto la pianta”.

Tutto fa pensare al gesto di qualcuno che ha voluto fare uno sgarbo. Ieri è quindi partita la denuncia, dopo il sopralluogo da parte dei Carabinieri di Denno che, insieme al tecnico, hanno prelevato dei campioni di piante da far analizzare in laboratorio a Verona, per cercare di capire che tipo di principio attivo sia stato utilizzato.

Pubblicità
Pubblicità

I segni sull’erba mostrano l’uso di un prodotto diserbante, con ogni probabilità applicato con una pompa a spalla – aggiunge Paoli –. L’episodio è avvenuto in autunno, verosimilmente a novembre, e ha causato un danno ingente. Parliamo di 1.800 piante danneggiate su 2.200 totali”.

Anche il fatto che le piante di testa di ogni fila e quelle vicino alle strade non abbiano subito danneggiamenti avvalora l’ipotesi di un gesto compiuto da terzi.

Daniele Paoli è presidente del Consorzio Irriguo di Campodenno e vicepresidente della Sfc (Società Frutticoltori Campodenno). “Non credo comunque che questo fatto illecito sia riconducibile alle mie cariche all’interno di queste realtà” precisa lui.

Sono 1.800 in tutto le piante danneggiate con il diserbante

Ora dovrà sradicare le piante morte e ripiantarne di nuove: un lavoro impegnativo, che richiederà un paio di settimane.

In termini economici il danno è consistente e ammonta, come detto, a circa 50 mila euro. Quello morale, invece, non è quantificabile.

Di primo acchito ho pensato di smettere – confessa Paoli, che 12 anni fa aveva subito un episodio simile – mi ha aiutato molto la solidarietà della gente. Però fa ancora male, si fa fatica a dormire la notte. Penso che la mente e la mano di chi si nasconde dietro a questo fatto increscioso conoscano molto bene il territorio e le fasi agronomiche, avendo scelto il momento giusto per non farsi scoprire nell’immediato e per colpire la linfa vitale delle piante. Ha infatti spruzzato il diserbante sulle foglie sapendo che la pianta lo avrebbe assorbito fino alle redici, facendola morire. Spero che le mie dichiarazioni e le analisi effettuate siano di aiuto per trovare il responsabile”.

L’augurio è anche quello che fatti del genere, lesivi della proprietà altrui, non diventino una normalità accettata dalla comunità. “Le persone per bene – conclude Daniele Paoli – cercano sempre il dialogo e non si comportano da vigliacchi e criminali, come invece dimostra ciò che è capitato alla mia azienda”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]
  • Australia in lockdown e senza turisti: i sub decidono di ripopolare la Grande Barriera Corallina
    Quando, a causa di un’emergenza sanitaria mondiale i turisti non ci sono, la natura risorge e ne approfitta per riappropriarsi degli spazi o, più incredibilmente concedere alla mano umana di rallentare il declino di alcune delle zone più belle del mondo. Si tratta della Grande barriera Corallina al largo delle coste australiane che, a causa […]
  • Arriva il caldo: è tempo di bevande e cibi detox in vista dell’estate
    Dopo due mesi di pizze, focacce e torte, è tempo di rimettersi in forma in vista dell’estate. Questo, non solo perché è “bello” essere in forma ed avere un bel fisico da sfoggiare, ma anche perché seguire un’alimentazione corretta ed uno stile di vita sano sono fondamentali per mantenere al meglio il nostro corpo e […]
  • Bonus vacanze 2020: i dettagli del bonus fino a 500 euro da spendere per le ferie italiane
    Mentre si iniziano a intravedere le prime aperture di stabilimenti balneari e spiagge, l’incognita vacanza è ancora viva su tutto il territorio italiano, insieme alle riaperture delle strutture ricettive, le limitazioni agli spostamenti tra Regioni e l’ormai noto bonus vacanze per le famiglie. Non è fatto nuovo che tra le ultimissime novità varate dal Governo […]

Categorie

di tendenza