Connect with us
Pubblicità

Trento

Augura Coronavirus a veneti, lombardi, leghisti. Anche da Cpi: “Vergogna Ulivieri”

Pubblicato

-


Come se non bastasse il suo “curriculum” politico, per definire il consigliere comunale di maggioranza ad Arco Tommaso Ulivieri, come anti-italiano e nemico del suo popolo, oggi su Facebook ha rincarato la dose, augurando che i contagiati delle zone maggiormente colpite, Veneto e Lombardia, aumentino, per una sua pericolosa visione di selezione naturale.

Non solo i veneti e i lombardi sono finiti nel mirino, del consigliere di “fiducia” del sindaco arcense Alessandro Betta, ma anche quei cittadini che votano Lega o che semplicemente non votano a sinistra (Strage CoronaVirus: per Veneti e Lombardi «è giusto che la natura faccia il suo corso». Consigliere di Arco nella bufera).

Questo pericoloso modo di ragionare e intendere la politica, implicitamente colpisce anche i cittadini di un comune, come Arco, che risulta essere secondo in Trentino per contagi, andando inoltre a sputare sulle sofferenze dei malati e sull’impegno dei tanti che lavorano in ambito sanitario – aggiunge il responsabile di CasaPound ad Arco e Riva del Garda, Matteo Negri – .

Pubblicità
Pubblicità

Se il ruolo di consigliere comunale consiste, come sappiamo, nel rappresentare la collettività tutta e nel volere il meglio per la propria comunità, ci chiediamo – e lo chiediamo anche al sindaco Betta – se questo individuo debba ancora sedere in un’aula istituzione pagato dai soldi dei trentini“.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza