Connect with us
Pubblicità

Io la penso così…

“Suona la campanella virtuale, ma – per chi non ha i mezzi – i banchi restano vuoti”

Pubblicato

-

Egregio direttore,

nelle scorse giornate, su uno dei quotidiani locali, il docente universitario, costituzionalista e già senatore, Francesco Palermo ha dichiarato: “L’emergenza è il peggior nemico della Costituzione” perché “taglia come un coltello nel burro tutte le garanzie costituzionali”

Uno dei diritti che, a mio avviso, il Covid-19 ha messo più in pericolo è quello all’istruzione. È infatti chiaro a tutti che – l’improvvisa chiusura delle scuole – ha messo in difficoltà sia gli studenti (e le relative famiglie) che gli insegnanti.

Nei primi giorni a casa sono arrivate e-mail con password e credenziali per attivare indirizzi e-mail ufficiali dello studente, poi si sono susseguite le indicazioni per accedere a “ClassRoom”, “quaderno elettronico”, dopo sono arrivate le indicazioni dai diversi professori per i compiti: chi li manda per e-mail, chi sul registro elettronico alla sezione “Materiale” o “Argomenti” e chi ancora preferisce un altro strumento: “Mastercom”.

Tutto ciò agli orari più disparati: capita di ricevere e-mail alle due di notte che avvisano gli studenti per la video-lezione che si terrà alle 7:55 di mattina. Un delirio per i professori che si vedono recapitare centinaia di e-mail dagli studenti con metodi diversi, un delirio per gli alunni o studenti con l’ansia che qualche scadenza o compito sfugga, un delirio per i genitori costretti ad impartire lezioni di organizzazione ai propri figli: per noi i primi giorni sono stati un caos scandito dal ticchettio dei giga dei telefoni che fa il conto alla rovescia.

Sì, perché non tutti hanno gli stessi strumenti. È stato allora che ci siamo soffermati a pensare a chi magari non ha un computer, un iPad, uno smartphone, una stampante, una connessione rete, una webcam, uno scanner o magari alle famiglie numerose che dispongono solamente di uno o due strumenti, ma che non consentono a tutti i figli di connettersi al contempo per seguire le video-lezioni.

Oppure a chi – avendo dei bisogni speciali o delle difficoltà (DSA ecc.) – fatica a seguire il tutto in piena autonomia.

Quello studente che non dispone dei mezzi necessari dove sarà? Non è detto che sia svogliato. Non tutti gli alunni ad oggi riescono a seguire le video lezioni e, a giudicare dall’e-mail inviate dai professori ancora per sollecitare di iscriversi, non hanno riscontro nemmeno via mail. Dove li abbiamo persi? Pelandroni o mancanza di mezzi?

Quello all’istruzione è un diritto importantissimo, ed è fondamentale che tutti siano messi nelle condizioni di poterne fruire al meglio: sia gli studenti che i professori. Ai nostri politici il compito di rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che, come dice la Costituzione all’art. 3, “limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana”.

Elena Sester – Vice-Segretario Politico di AGIRE per il Trentino

Potete inviare le email al direttore da inserire nella rubrica «io la penso così» scrivendo a: redazione@lavocedeltrentino.it

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Plasma dei pazienti guariti per guarire dal Coronavirus: la prima sperimentazione a Pavia
    Ogni giorno da settimane ormai, la Protezione Civile oltre a citare i nuovi casi positivi da Coronavirus, comunica anche il numero ultimamente sempre più crescente delle persone guarite dal Covid- 19. Avendo la consapevolezza che il vaccino è ancora lontano e in fase di sperimentazione, fino ad ora le cure adottate negli ospedali italiani, si […]
  • Coronavirus: gli italiani si aiutano con la “spesa sospesa”
    Le giornate difficili che l’Italia sta percorrendo, vengono straordinariamente vissute e affrontate con spirito di comunità da tutto il Paese, sia attraverso donazioni di privati ed aziende per alleggerire il carico economico della sanità, sia attraverso particolari iniziative solidali per aiutare le famiglie che si trovano in maggiore difficoltà. La nuova frontiera della solidarietà fonda le […]
  • Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
    In un momento in cui tutte le attività commerciali ed economiche del Paese risultano paralizzate, sono molte le iniziative solidali per fronteggiare la difficile situazione causata dall’epidemia sanitaria. Da Valentino a Gucci fino ad Armani: ora, anche i grandi nomi del mondo della moda, uniti da obbiettivi comuni, hanno deciso di reagire mobilitandosi per lavorare […]
  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]
  • Fratellini soli a casa in quarantena: il Paese li aiuta “adottandoli”
    L’allarme sanitario che da settimane sta lasciando dolorose ferite, obbligando l’isolamento e la distanza dalle persone care, sta facendo riscoprire all’Italia un senso di vicinanza ed un’insaziabile bisogno di aiutarsi per riuscire ad arrivare il più velocemente possibile alla fine di un’emergenza che sta attraversando senza freni l’intero territorio nazionale. A confermare e dimostrare l’estrema […]
  • Dalle piume d’oca ai petali di fiori: La prima produzione di giacconi 100% naturali
    Esisteranno sempre alcuni capi di cui non se ne potrà mai fare a meno, e come non non si può affrontare il caldo estivo senza occhiali da sole e bermuda, così non si può superare il freddo invernale senza, il protagonista indiscusso dei mesi più gelidi: il piumino. Dalle classiche piume d’oca, alla più recente […]

Categorie

di tendenza