Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

È morto Carlo Casini, il fondatore del movimento per la Vita Italiano. Aveva 85 anni

Pubblicato

-

È morto oggi Carlo Casini per tanti anni presidente del Movimento per la Vita italiano.

A 85 si è spento dopo una lunga malattia nella sua casa di Roma uno dei protagonisti del cattolicesimo impegnato nella società, nella cultura e nella politica.

Il direttivo del Movimento trentino per la vita ha voluto ricordarlo citando un passo tratto dalla raccolta di suoi scritti intitolata “La dimensione contemplativa nella difesa della vita umana” .

PubblicitàPubblicità

Eccolo:La vita è un valore da spendere per sé. Va sottolineata la parola spendere, non godere. Questo verbo dà alla vita il significato di una moneta. La vita che ci è data è la moneta che abbiamo tra le mani per ‘comperare’ una vita più ricca, più piena, più completa. Noi dobbiamo far fruttificare questa vita. Ricordate la parabola del Vangelo: colui che ha cercato di conservare la moneta è dannato, chi, invece, ha cercato di trafficarla, è premiato“.

Spendere la sua vita per le vite più fragili, innocenti, indifese, è stato il suo principale impegno, convinto come era che una civiltà che non sa accogliere i più piccoli, non è capace né di amare, né di rinnovarsi, né di scoprire che “l’ uomo supera infinitamente l’uomo” perché è fatto per il Bene.

Laureato in giurisprudenza, era stato magistrato della Corte di cassazione e giornalista pubblicista; è stato autore di saggi su giustizia, famiglia e tossicodipendenza.

Già esponente della Democrazia Cristiana, era stato deputato alla Camera, dove era stato eletto dal 1979 al 1992: nella sua ultima legislatura nazionale, fu relatore alla Camera dei deputati della proposta di legge costituzionale che abolì l’autorizzazione a procedere.

Era stato eletto parlamentare europeo nelle elezioni del 1984, del 1989 e del 1994.

Dopo lo scioglimento della DC, aveva aderito al PPI, passando in seguito al Centro Cristiano Democratico (CCD), per il quale era ricandidato alle europee ma non eletto, e successivamente all’UDC.

Era docente di diritti umani e bioetica presso l’Ateneo pontificio Regina Apostolorum e membro della Pontificia accademia per la vita.

Era ritornato al Parlamento europeo nel maggio 2006, subentrando ad Armando Dionisi, nel frattempo eletto deputato nazionale. Casini, che porta lo stesso cognome del leader dell’UDC Pier Ferdinando (non v’è però legame di parentela, fra i due), era eurodeputato per la circoscrizione Centro e, alle elezioni europee del 2004 aveva ricevuto 54 000 preferenze. Era iscritto al gruppo parlamentare del Partito Popolare Europeo.

Era stato rieletto al Parlamento europeo nelle elezioni del 2009 nelle file dell’UDC.  È stato Presidente della Commissione Affari Costituzionali dal 20 luglio 2009 fino a fine mandato nel maggio 2014 e per diversi anni è stato presidente del Movimento per la vita italiano; dal 22 marzo 2015 è presidente onorario.

Gli ultimi mesi di calvario per il progredire della Sla, che ne aveva progressivamente spento le facoltà fisiche, sono state per Carlo Casini un continuo avvicinarsi all’unione definitiva con Dio al quale ha dedicato tutta la sua vita di padre di famiglia, di politico appassionato, di promotore di una mobilitazione sociale con pochi precedenti nella storia del cattolicesimo italiano, moderna per impostazione e metodi, laica nell’approccio, profondamente pervasa di valori evangelici come lievito nel buon pane dell’impegno dentro la città dell’uomo.

Sotto riportiamo una delle sue tante interviste

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Plasma dei pazienti guariti per guarire dal Coronavirus: la prima sperimentazione a Pavia
    Ogni giorno da settimane ormai, la Protezione Civile oltre a citare i nuovi casi positivi da Coronavirus, comunica anche il numero ultimamente sempre più crescente delle persone guarite dal Covid- 19. Avendo la consapevolezza che il vaccino è ancora lontano e in fase di sperimentazione, fino ad ora le cure adottate negli ospedali italiani, si […]
  • Coronavirus: gli italiani si aiutano con la “spesa sospesa”
    Le giornate difficili che l’Italia sta percorrendo, vengono straordinariamente vissute e affrontate con spirito di comunità da tutto il Paese, sia attraverso donazioni di privati ed aziende per alleggerire il carico economico della sanità, sia attraverso particolari iniziative solidali per aiutare le famiglie che si trovano in maggiore difficoltà. La nuova frontiera della solidarietà fonda le […]
  • Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
    In un momento in cui tutte le attività commerciali ed economiche del Paese risultano paralizzate, sono molte le iniziative solidali per fronteggiare la difficile situazione causata dall’epidemia sanitaria. Da Valentino a Gucci fino ad Armani: ora, anche i grandi nomi del mondo della moda, uniti da obbiettivi comuni, hanno deciso di reagire mobilitandosi per lavorare […]
  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]
  • Fratellini soli a casa in quarantena: il Paese li aiuta “adottandoli”
    L’allarme sanitario che da settimane sta lasciando dolorose ferite, obbligando l’isolamento e la distanza dalle persone care, sta facendo riscoprire all’Italia un senso di vicinanza ed un’insaziabile bisogno di aiutarsi per riuscire ad arrivare il più velocemente possibile alla fine di un’emergenza che sta attraversando senza freni l’intero territorio nazionale. A confermare e dimostrare l’estrema […]
  • Dalle piume d’oca ai petali di fiori: La prima produzione di giacconi 100% naturali
    Esisteranno sempre alcuni capi di cui non se ne potrà mai fare a meno, e come non non si può affrontare il caldo estivo senza occhiali da sole e bermuda, così non si può superare il freddo invernale senza, il protagonista indiscusso dei mesi più gelidi: il piumino. Dalle classiche piume d’oca, alla più recente […]

Categorie

di tendenza