Connect with us
Pubblicità

Trento

Emergenza CoronaVirus: il centrodestra chiede al Sindaco il coprifuoco a Trento

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

A mali estremi, estremi rimedi. Visto che la gente di starsene a casa non ne vuol sapere arriva la forte proposta del centro destra Trentino in consiglio comunale di Trento.

Dopo il confronto con il Sindaco Andreatta e la comunicazione al Prefetto Lombardi, i consiglieri comunali di Lega, Forza Italia e Civica Trentina depositano la mozione urgente anti COVID-19 che contiene misure forti, ma necessarie.

Nella premessa della mozione indirizzata al sindaco e alla giunta di centro sinistra si legge che la Pandemia Covid-19 impone alla nostra città scelte drastiche per limitare il diffondersi del virus e misure eccezionali per sostenere cittadini, famiglie ed imprese.

Pubblicità
Pubblicità

Nel documento il centro destra riporta quanto detto dai consulenti cinesi di Wuhan (appena giunti in Lombardia), che dicono «qui in Italia troppe persone girano per strada» 

C’è anche la consapevolezza che il numero di contagiati nelle nostre Province Autonome, in relazione al numero di abitanti, è senza dubbio preoccupante.

Solo in Trentino vi sono ad oggi 857 casi accertati su una popolazione di 516.000. In Lombardia sono 20.000 su oltre 10 Milioni di abitanti.

Pubblicità
Pubblicità

«Il Sindaco di Trento – spiegano i consiglieri di centro destra –  che fino ad ora ha brillato per assenza, deve usare la sua figura istituzionale, la sua moral suasion ed il suo potere/dovere ordinatorio in modo forte e chiaro»

Per il centro destra va istituito il coprifuoco a Trento dopo le ore 18.00 (come sostenuto da altri Comuni italiani tra cui Messina, Civitavecchia etc.) con sospensione di qualunque attività non strettamente necessaria, incluso il servizio di trasporto pubblico ed i supermercati e le farmacie lasciando aperte, dopo tale orario, solamente quelle di turno.

«Occorrono misure shock affinché questo drammatico momento non duri mesi, ma settimane. Più lenta sarà la risposta, più lungo sarà il periodo,  – si legge ancora nella premessa della mozione – più contagiati e più morti avremo sotto i nostri occhi e più pesante e dura sarà la crisi economica e la ripartenza del nostro tessuto sociale ed economico. Occorre quindi chiedere al Prefetto la discesa in strada dell’esercito, al fine di far rispettare il generale divieto di uscita, il coprifuoco dopo le 18.00 e creare un effetto shock nella popolazione, in parte ancora drammaticamente inconsapevole dell’enorme pericolo per la nostra comunità. Far predisporre la sanificazione delle strade, piazze e parchi della città».

Per le misure per sostenere l’economia e la famiglia il centro destra ha le idee chiare: «Vanno contemporaneamente utilizzate tutte le vie di sostegno a famiglie ed imprese mediante l’immediata sospensione della TARI (tariffa sui rifiuti) per cittadini ed imprese, della Cosap, dell’ICA e va previsto un bonus famiglia di € 1.500,00 per tutti i nuovi nati nel 2018-2019 e 2020. Vanno aumentati del 100% i contributi alle associazioni sportive, onde consentire, appena possibile, la possibilità per i cittadini di effettuare sport senza sostenere spese. Vanno sospese tutte le richieste di pagamento alle realtà in Concessione comunale, prorogati gli affidamenti alle varie associazioni e società sportive, pagati con ragione di urgenza i debiti/contributi del Comune con/verso imprese, società o associazioni.»

Nella mozione i consiglieri del centro destra chiedo al Sindaco Andreatta che i circa 6-7 milioni di euro del c.d. avanzo libero vanno in parte investiti per le misure di cui sopra ed in parte traslati sulle somme in conto capitale onde effettuare investimenti pubblici ed opere pubbliche, per dare respiro all’economia. Va valutata una riduzione del 50% dell’Imis sugli immobili produttivi. Istituire il coprifuoco nella città di Trento 7 giorni su 7 dopo le ore 18.00 nelle zone reputate di maggior interesse, per almeno 15 giorni; Chiedere al Prefetto l’utilizzo dell’esercito, al Comandante dei Carabinieri uno spiegamenti di forze in divisa militare, per presidiare la città e far rispettare i divieti normativamente previsti; Disporre la sanificazione di strade, piazze e parchi; Istituire posti di blocco tramite la Polizia Locale ed i Forestali; Assumere con urgenza le misure economiche di cui in premessa.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Politica4 ore fa

Ugo Rossi dice addio a Calenda

Fiemme, Fassa e Cembra5 ore fa

Sorpresi dal temporale sulla ferrata dei Finanzieri: coppia salvata dal soccorso alpino

Fiemme, Fassa e Cembra5 ore fa

Frana il terreno sopra l’abitato di Fontanazzo, 11 escursionisti salvati dal soccorso Alpino

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

In pensione la cuoca Gina Margoni, per 23 anni tra i fornelli della scuola materna di Vigo di Ton

Trento6 ore fa

Nella «giungla» di piazza Centa, entro agosto ricominciano i lavori

Fiemme, Fassa e Cembra7 ore fa

In 24 ore la Val di Fassa ripristina la viabilità e interviene sulle principali criticità dovute al maltempo

Trento7 ore fa

Laurea magistrale in Scienze infermieristiche e ostetriche: disponibili 25 posti per il corso biennale

Trento7 ore fa

Operativo il bando per il contributo FESR: «Investimenti in impianti fotovoltaici»

Arte e Cultura7 ore fa

Mercoledì 10 nel Giardino Juffmann a Cles Guido Smadelli presenta il suo libro “Dimmi di te”

economia e finanza8 ore fa

In Trentino le imprese giovanili aumentano del 2,4%

Hi Tech e Ricerca8 ore fa

Nasce a Rovereto in Smartpricing il miglior alleato dei receptionist

Val di Non – Sole – Paganella8 ore fa

Val di Sole, attivo il servizio medico per i turisti

Trento8 ore fa

Coronavirus: un decesso e 97 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento8 ore fa

Incidente in zona Castel Toblino, traffico paralizzato

Alto Garda e Ledro8 ore fa

Doppio incidente stradale sulle strade dell’Alto Garda: un centauro ferito e traffico in tilt

Fiemme, Fassa e Cembra3 settimane fa

Trentasette anni fa la tragedia di Stava: per non dimenticare!

Trento4 settimane fa

Coronavirus in Trentino: 603 contagi nelle ultime 24 ore, le rianimazioni sono «covid free»

Alto Garda e Ledro4 settimane fa

Si allarga pericolosamente il fronte dell’incendio sul Monte Baldo – IL VIDEO

Alto Garda e Ledro4 settimane fa

Riva del Garda: tornano i fuochi della «Notte di fiaba»

Trento4 settimane fa

Coronavirus in Trentino: 977 contagi nelle ultime 24 ore. Dai 40 ai 59 anni la fascia più colpita

Politica4 settimane fa

Ugo Rossi: «Non mi ricandiderò, il PATT ha rinunciato ad essere protagonista»

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Tragedia sul Monte Peller: muore un giovane di Cles

Trento4 settimane fa

Valanga della Marmolada non è caso unico, 10 turisti salvi per miracolo – IL VIDEO

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Laghi di Levico e Caldonazzo fuori controllo: risse, pestaggi, furti e atti di pirateria

Trento4 settimane fa

Dopo la separazione arriva anche il divorzio: finisce la storia d’amore tra Francesco Moser e Carla Merz

Politica4 settimane fa

Sondaggio Mentana: si arresta la discesa della Lega, cresce Forza Italia

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Attentato alla sede della Lega: l’anarchico «trentino» Sorroche condannato a 28 anni di carcere

Italia ed estero4 settimane fa

Clamorose rivelazioni di Nicola Gratteri: «Questo Governo sta smontando un secolo e mezzo di Antimafia»

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 496 contagi e boom di ricoveri nelle ultime ore in Trentino

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Rovereto: le testimonianze di chi ha subito furti dal benzinaio

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza