Connect with us
Pubblicità

Trento

In calo dell’80% i reati in Trentino. L’appello dei Carabinieri: «Andrà tutto bene solo se rimanete tutti in casa»

Pubblicato

-

«Andrà tutto bene», è oramai divenuto l’augurio che ognuno di noi esprime e non solo sui social.

Sicuramente andrà tutto bene, ma sicuramente meglio se vincerà la formula #iorestoacasa.

L’hastag oramai famoso e preso come titolo dal Presidente del Consiglio per il suo decreto dell’8 marzo, è un imperativo per tutti i Carabinieri che, insieme alle altre forze dell’ordine, sotto la direzione del Commissario del Governo per la P.A.T., partecipano al contenimento della diffusione del Coronavirus.

Pubblicità
Pubblicità

Il Comando Provinciale Carabinieri di Trento, con i suoi 79 Reparti tra Stazioni e Compagnie, nel rispetto nel piano straordinario di controllo del territorio, condiviso con il Comitato Provinciale dell’Ordine e Sicurezza Pubblica, ha la competenza su oltre 2400 km di strade tra provinciali e Statali, che coprono i 166 comuni dell’intero Trentino.

Dall’applicazione del DPCM, del 9 mar. scorso, i Comandi proiettano, ogni giorno, più servizi esterni possibili, che hanno già permesso di controllare alcune migliaia di persone e veicoli, facendo soprattutto informazione e dovendo purtroppo denunciare troppi cittadini che non hanno rispettato i limiti imposti, ma assolutamente necessari per contenere la diffusione del virus.

Per incrementare ulteriormente la presenza in Trentino, il Comando Generale ha appena inviato ulteriori Carabinieri di rinforzo, destinati espressamente per la specifica emergenza, che opereranno in ragione della delicatissima situazione sociale.

I controlli, se da un lato ci dicono che una parte consistente dei residenti e domiciliati in trentino è pienamente rispettosa di quanto disposto dal Governo, dall’altra troppi sono ancora coloro che -visto il momento- continuano a rimanere sordi al problema.

La maggioranza di coloro, che si muovono senza valida e impellente motivazione, è spesso espressione di una ricerca di svago che non può più essere attuale, soprattutto in un momento in cui operatori di diversi settori espongono se stessi e i propri affetti a rischi concreti, per salvare le vite di chi è incorso – proprio malgrado – nel contagio.

Pubblicità
Pubblicità

Motivazioni quali la ricerca di lavoro, di una nuova casa in affitto, un weekend in una località turistica, la visita ad un amico o alla fidanzata, non valgono certo il rischio di esporre un operatore o un anziano alla probabilità indiretta di contagio, viste le importanti cifre di decessi, ormai raggiunte in alcune zone del paese.

Non è più tollerabile la superficialità, delle decine di ragazzi che sono stati trovati nei parchi o nelle piazze dei paesi, delle persone che si recano dal commerciante, al distributore di fiducia o addirittura a fare bisboccia. Anche coloro, che si sono trattenuti in Trentino, debbono restarsene a casa senza andare a passeggio.

L’attività preventiva ha registrato un calo di oltre l’80% dei reati negli ultimi 15 giorni rispetto all’anno scorso, in forte discesa anche i furti in abitazione. Ma ciò non deve indurre certezze, perché proprio il primo giorno di attuazione del DPCM, a Trento c’è stata una rapina in abitazione ai danni di una anziana, che è stata indotta ad aprire la porta ad un uomo che le ha lasciato credere di essere l’emissario del nipote in difficoltà.

I cittadini, pertanto, devono continuare a segnalare ogni fatto anomalo e sospetto, per consentire il repentino intervento delle Forze dell’Ordine.

In questo periodo le procedure devono essere attuate da tutti e la distanza interpersonale rigorosamente mantenuta, evitando i contatti: È il primo presidio, per cui stare a casa e uscire solo se è strettamente necessario, mantenendo sempre almeno di un metro di distanza e lavarsi spesso le mani è di vitale importanza. Queste sono le prime fondamentali accortezze.

Nel contempo, cerchiamo di stare vicini ai nostri cari, le persone anziane e i nostri figli, ricorrendo anche alla tanto discussa tecnologia, che in questi momenti ci aiuta a diradare i contatti e continuare nel nostro lavoro o a seguire le lezioni scolastiche e universitarie.

Restare distanti, ma sempre uniti, così, come diceva Seneca “non possiamo dirigere il vento, ma possiamo orientare le vele” ci consentirà di mantenere la rotta stabilita e insieme sarà certamente più facile raggiungere l’approdo pianificato.

L’Arma in questi 200 anni è già stata chiamata a operare in situazioni simili e anche in questa occasione, si sta impegnando con i suoi Carabinieri per mettersi concretamente al servizio degli italiani. Aiutateci a farlo e tra qualche tempo potremo ricominciare a vivere serenamente come prima.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]
  • Australia in lockdown e senza turisti: i sub decidono di ripopolare la Grande Barriera Corallina
    Quando, a causa di un’emergenza sanitaria mondiale i turisti non ci sono, la natura risorge e ne approfitta per riappropriarsi degli spazi o, più incredibilmente concedere alla mano umana di rallentare il declino di alcune delle zone più belle del mondo. Si tratta della Grande barriera Corallina al largo delle coste australiane che, a causa […]
  • Arriva il caldo: è tempo di bevande e cibi detox in vista dell’estate
    Dopo due mesi di pizze, focacce e torte, è tempo di rimettersi in forma in vista dell’estate. Questo, non solo perché è “bello” essere in forma ed avere un bel fisico da sfoggiare, ma anche perché seguire un’alimentazione corretta ed uno stile di vita sano sono fondamentali per mantenere al meglio il nostro corpo e […]
  • Bonus vacanze 2020: i dettagli del bonus fino a 500 euro da spendere per le ferie italiane
    Mentre si iniziano a intravedere le prime aperture di stabilimenti balneari e spiagge, l’incognita vacanza è ancora viva su tutto il territorio italiano, insieme alle riaperture delle strutture ricettive, le limitazioni agli spostamenti tra Regioni e l’ormai noto bonus vacanze per le famiglie. Non è fatto nuovo che tra le ultimissime novità varate dal Governo […]
  • Ristrutturare casa a costo zero: Detrazioni fino al 110% grazie al nuovo Ecobonus
    In questo momento di grave crisi sociale ed economica causata dall’arrivo dell’emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus, è stato più volte immaginato e sospettato un’eventuale e inevitabile shock per gli investimenti privati ma sopratutto per il settore dell’edilizia. Per questo motivo, il Governo italiano con il recente Decreto Rilancio varato 13 maggio 2020 ha messo sul […]
  • Cena in serra: da Amsterdam la soluzione originale, romantica e perfetta per cenare in sicurezza
    L’attuale emergenza sanitaria che sta coinvolgendo il mondo intero e la magica atmosfera di una cena romantica sono unite da un filo sottilissimo che passa dall’obbligo del distanziamento sociale, previsto per evitare il rischio di contagio da Covid – 19. In questo caso la misura è stata perfettamente reinventata e sfruttata per dedicare alle coppie […]
  • Da un liceo Trentino la tessera in legno, costruita con alberi abbattuti da Vaia
    La terribile tempesta di Vaia che, tra il 26 e il 30 ottobre del 2018 ha colpito con intese piogge e temporali le regioni del Trentino e del Veneto, distruggendo completamente migliaia di ettari di foreste alpine, ha causato un devastante impatto sul territorio. Ad oggi, recuperare il legno diventa quindi fondamentale sia per sostenere […]

Categorie

di tendenza