Connect with us
Pubblicità

Trento

In calo dell’80% i reati in Trentino. L’appello dei Carabinieri: «Andrà tutto bene solo se rimanete tutti in casa»

Pubblicato

-

«Andrà tutto bene», è oramai divenuto l’augurio che ognuno di noi esprime e non solo sui social.

Sicuramente andrà tutto bene, ma sicuramente meglio se vincerà la formula #iorestoacasa.

L’hastag oramai famoso e preso come titolo dal Presidente del Consiglio per il suo decreto dell’8 marzo, è un imperativo per tutti i Carabinieri che, insieme alle altre forze dell’ordine, sotto la direzione del Commissario del Governo per la P.A.T., partecipano al contenimento della diffusione del Coronavirus.

PubblicitàPubblicità

Il Comando Provinciale Carabinieri di Trento, con i suoi 79 Reparti tra Stazioni e Compagnie, nel rispetto nel piano straordinario di controllo del territorio, condiviso con il Comitato Provinciale dell’Ordine e Sicurezza Pubblica, ha la competenza su oltre 2400 km di strade tra provinciali e Statali, che coprono i 166 comuni dell’intero Trentino.

Dall’applicazione del DPCM, del 9 mar. scorso, i Comandi proiettano, ogni giorno, più servizi esterni possibili, che hanno già permesso di controllare alcune migliaia di persone e veicoli, facendo soprattutto informazione e dovendo purtroppo denunciare troppi cittadini che non hanno rispettato i limiti imposti, ma assolutamente necessari per contenere la diffusione del virus.

Per incrementare ulteriormente la presenza in Trentino, il Comando Generale ha appena inviato ulteriori Carabinieri di rinforzo, destinati espressamente per la specifica emergenza, che opereranno in ragione della delicatissima situazione sociale.

Pubblicità
Pubblicità

I controlli, se da un lato ci dicono che una parte consistente dei residenti e domiciliati in trentino è pienamente rispettosa di quanto disposto dal Governo, dall’altra troppi sono ancora coloro che -visto il momento- continuano a rimanere sordi al problema.

La maggioranza di coloro, che si muovono senza valida e impellente motivazione, è spesso espressione di una ricerca di svago che non può più essere attuale, soprattutto in un momento in cui operatori di diversi settori espongono se stessi e i propri affetti a rischi concreti, per salvare le vite di chi è incorso – proprio malgrado – nel contagio.

Motivazioni quali la ricerca di lavoro, di una nuova casa in affitto, un weekend in una località turistica, la visita ad un amico o alla fidanzata, non valgono certo il rischio di esporre un operatore o un anziano alla probabilità indiretta di contagio, viste le importanti cifre di decessi, ormai raggiunte in alcune zone del paese.

Non è più tollerabile la superficialità, delle decine di ragazzi che sono stati trovati nei parchi o nelle piazze dei paesi, delle persone che si recano dal commerciante, al distributore di fiducia o addirittura a fare bisboccia. Anche coloro, che si sono trattenuti in Trentino, debbono restarsene a casa senza andare a passeggio.

L’attività preventiva ha registrato un calo di oltre l’80% dei reati negli ultimi 15 giorni rispetto all’anno scorso, in forte discesa anche i furti in abitazione. Ma ciò non deve indurre certezze, perché proprio il primo giorno di attuazione del DPCM, a Trento c’è stata una rapina in abitazione ai danni di una anziana, che è stata indotta ad aprire la porta ad un uomo che le ha lasciato credere di essere l’emissario del nipote in difficoltà.

I cittadini, pertanto, devono continuare a segnalare ogni fatto anomalo e sospetto, per consentire il repentino intervento delle Forze dell’Ordine.

In questo periodo le procedure devono essere attuate da tutti e la distanza interpersonale rigorosamente mantenuta, evitando i contatti: È il primo presidio, per cui stare a casa e uscire solo se è strettamente necessario, mantenendo sempre almeno di un metro di distanza e lavarsi spesso le mani è di vitale importanza. Queste sono le prime fondamentali accortezze.

Nel contempo, cerchiamo di stare vicini ai nostri cari, le persone anziane e i nostri figli, ricorrendo anche alla tanto discussa tecnologia, che in questi momenti ci aiuta a diradare i contatti e continuare nel nostro lavoro o a seguire le lezioni scolastiche e universitarie.

Restare distanti, ma sempre uniti, così, come diceva Seneca “non possiamo dirigere il vento, ma possiamo orientare le vele” ci consentirà di mantenere la rotta stabilita e insieme sarà certamente più facile raggiungere l’approdo pianificato.

L’Arma in questi 200 anni è già stata chiamata a operare in situazioni simili e anche in questa occasione, si sta impegnando con i suoi Carabinieri per mettersi concretamente al servizio degli italiani. Aiutateci a farlo e tra qualche tempo potremo ricominciare a vivere serenamente come prima.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]
  • La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando “il razzo più potente di sempre”
    Dopo l’ultima missione di Apollo del 1972, l’agenzia aerospaziale americana Nasa si prepara a riportare l’uomo sulla Luna, testando nel deserto di Utah quello che ha definito “ il razzo più potente di sempre”, lo Space Launch System. Questo razzo farà parte della missione Artemide che in un solo lancio riuscirà a portare l’equipaggio insieme […]
  • Petit Pli: il vestito che cresce insieme ai bambini
    I bambini crescono rapidamente e spesso i loro vestitini hanno vita molto breve diventando stretti o troppo piccoli. Un’ulteriore costo che incide sulle tasche delle famiglie e dell’ambiente. A risolvere questo problema ci ha pensato il designer Ryan Yasin attraverso dei tessuti elastici che adattandosi perfettamente al corpo riescono a coprire ben 6 differenti taglie. […]
  • Scuole sanificate con robot a raggi UV: in Gran Bretagna le scuole sono a prova di virus
    Mentre in Italia ci si interroga ancora su come e quando aprire le scuole in vista dei rientri in classe degli studenti, in alcuni Istituti della Gran Bretagna anche la robotica entra in servizio per accelerare e favorire il rientro in sicurezza di bambini e ragazzi. Infatti, nelle ultime settimane per rendere tutte le superfici […]

Categorie

di tendenza