Connect with us
Pubblicità

Io la penso così…

Operazione Defender 2020: Coincidenza temporale o strategia calcolata?

Pubblicato

-

Spett.Le Direttore,

nel tragico e surreale contesto che il mondo intero sta vivendo in queste drammatiche ore, un‘importante operazione militare si sta compiendo nel quasi  totale silenzio della stampa e dei media nazionali.

Si tratta dell’operazione: “Defender 2020″; un’operazione ufficialmente presentata come “operazione di rilevamento strategico per la portata di mezzi pesanti (carri armati e cannoni di ultima generazione), sui ponti e sulle strade Europee” ritenendo opportuno nel frattempo, effettuare delle esercitazioni di difesa della Nato, per altro già programmate da tempo, per simulare un attacco nemico in particolare sul fronte orientale.

Il giornalista di guerra Marco di Nucci spiega nel link ciò che si sta verificando in tale contesto, tracciando presagi non certamente promotori di speranza per tempi migliori, soprattutto idonei in questo momento, per potere affrontare un auspicabile futuro con maggiore serenità  in ognuno di noi, ma aprendo degli importanti squarci di seria riflessione, verso la conoscenza di ciò che da molte parti si preferisce fare passare in silenzio o addirittura affermare che tutto è stato rinviato, quando i soldati americani sono invece già sbarcati e continuano ad arrivare.

Non poteva pertanto  essere scelto un momento strategico migliore, per dare avvio quasi in “sordina” ad una  manovra   di  tale  importanza strategica a livello militare, riuscendo a farla passare quasi inosservata alle grandi masse, venendo guarda caso, coperta dalla drammatica ed inarrestabile avanzata del Coronavirus, il quale sta in diversa misura, coinvolgendo la totalità dell’attenzione dell’opinione pubblica di tutto il mondo.

Sorgono spontanee alla base delle attuali condizioni quotidiane, in cui entrambi questi eventi si stanno sovrapponendo in questi giorni, delle domande di una banalità sconcertante, che si intrecciano leggendo “non tanto tra le righe” di quanto sovra riportato,  ma lascio alla libera interpretazione e valutazione di ognuno, le considerazioni che tali notizie possono far maturare, ma non certamente l’indifferenza totale.

Alla luce di questi inquietanti eventi “stranamente concomitanti”, (considerato che dato il momento emergente, il progetto “Defender 2020” seppure programmato già da qualche mese, poteva tranquillamente essere rinviato a data migliore), ciò che mi lascia più sconcertato nei confronti di ogni altra constatazione,  rimane la scioccante dichiarazione del premier inglese Boris Johnson, che con assoluta indifferenza nei confronti di tutti i morti che contiamo quotidianamente tra la nostra gente, tira in ballo la  teoria dell’ ”immunità di gregge”…

“Dobbiamo abituarci alla perdita dei nostri cari”…queste sono state le sue parole, “ma la nazione e l’economia non si devono fermare”…. “se verrà contagiato il 60% della popolazione, poi si produrranno autonomamente degli anticorpi”…. Parole di indubbio sinistro presagio….

Forse Boris Johnson, trovandosi ora distante e politicamente isolato dall’ ombrello protettivo  dei fondi Europei, si pone in una condizione che per salvare la propria poltrona, lo induce in un momento di lucida disperazione ad attaccarsi sugli specchi di una teoria estrapolata da principi darwiniani di antica memoria?…O forse, e qui potrebbe risiedere il fatto più inquietante,  con certe esternazioni e con certe consolidate potenti amicizie oltreoceano, ha concreto sentore di qualcosa che potrebbe di ben specifico accadere in tempi di prossima maturazione? Parole che indubbiamente non lasciano trasparire in ogni caso nessun presagio positivo.

Adriano Bertolasi – Trento 

Potete inviare le email al direttore da inserire nella rubrica «io la penso così» scrivendo a: redazione@lavocedeltrentino.it

Pubblicità
Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Beer SPA, una tappa imperdibile nella splendida Praga
    Ti piacciono la birra e le belle città d’Europa? Allora una tappa alla Beer SPA delle capitale Ceca è d’obbligo. Aperta nel 2013, la Original Beer SPA, negli anni, ha riscosso un grande successo soprattutto tra coloro che amano il connubio tra belle città, relax e attrazioni peculiari o comunque diverse dal solito. Ma cos’è […]
  • Covid19: L’isola di Cipro paga le vacanze ai turisti contagiati e ai loro famigliari
    Nonostante Cipro abbia avuto poco meno di 1.000 casi di contagi e 17 vittime da Coronavirus, non vuole rinunciare all’attesissimo nonché molto importante traffico turistico estivo dando così il benvenuto a qualsiasi viaggiatore. A differenza di altri Stati, Cipro si sta infatti attrezzando per non ostacolare gli arrivi nei luoghi di villeggiatura sull’isola mediterranea attraverso […]
  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]

Categorie

di tendenza